la felicità dell'uomo (1 Viewer)

nmarchig

Forumer attivo
Registrato
10 Febbraio 2012
Messaggi
518
é stare fuori da sta *****, la borsa
certo lo so che la sindrome da gioco di azzardo é malattia difficilmente curabile, ma potete uscire da sto vortice e guardatevi...passo ed occhio spento, chissà che dati usciranno oggi e poi capzio speriamo almeno di perdere il meno possibile... ma usciate da sta *****, prendiate in mano picco e pala.. a laurà
 
Ultima modifica:

nmarchig

Forumer attivo
Registrato
10 Febbraio 2012
Messaggi
518
ci metterete forse tre mesi, uno o due anni per capirlo, mollate adesso , salviate il salvabile (che intanto non esiste "intelligentone" che sia in gain), chiudete ed occupatevi della vs famiglia o solo del mondo stupendo che vi sta attorno.. e mandiate affanculo banche e guru i soli ad uscirne in gain e lucrando su di voi... viviate che la vita é una sola..o volete spendere il resto della vostra vita a rincorrere le minus..ma chi ve lo ha ordinato?..il medico?...Dio?
 

nmarchig

Forumer attivo
Registrato
10 Febbraio 2012
Messaggi
518
"L'abisso che c'è fra la certezza che io ho della mia esistenza e il contenuto che tento di dare a questa sicurezza, non sarà mai colmato".

Mito di Sisifo, Camus
 

GiuliaP

The Dark Side
Registrato
26 Novembre 2011
Messaggi
1.839
..."Cosa hai da perdere se perdi? Che cosa hai da guadagnare se vinci?
In entrambi i casi delle illusioni.Né più né meno."


Un caro saluto a Imar :)!
Questa citazione "kiplinghiana" con Imar casca a fagiolo :D

Un caro saluto a Faor! :)
 

nmarchig

Forumer attivo
Registrato
10 Febbraio 2012
Messaggi
518
la realtà poi sta a zero ed anche ben sotto
come sisifo
 
Ultima modifica:

Imar

Forumer attivo
Registrato
30 Gennaio 2009
Messaggi
944
[Quantum Jump]

Conosci te stesso?

"Se stai cercando qualcosa, ti imbatterai sempre in una trappola."

"Cosa hai da perdere se perdi? Che cosa hai da guadagnare se vinci?
In entrambi i casi delle illusioni.Né più né meno."


Un caro saluto a Imar :)!


Un caro saluto a Faor,

con la frase con cui termina "Illusioni" di Richard Bach (quello de "Il gabbiano Jonathan Livingston", la mia generazione sa di che parlo....)

"Ogni cosa in questo libro potrebbe essere sbagliata".


Istruzioni per l'uso: sostituire la parola "libro" con altro sostantivo a piacere....
 
Ultima modifica:

GiuliaP

The Dark Side
Registrato
26 Novembre 2011
Messaggi
1.839
Ok, se la mettete su questo piano, in tema di trading a me piace Lorenz. Da "Il cosiddetto male":

"Secondo la dottrina della morale kantiana la regolarità interna della ragione umana produce, da sola e abbandonata a se stessa, l'imperativo categorico quale risposta all'autoinchiesta responsabile. Secondo l'opinione di Kant l'uomo come essere ragionevole non può volere un'azione nella cui essenza abbia scoperto una contraddizione razionale. Io mi pronuncio per l'opinione forse troppo prosaica che bisognava proprio essere un professore fuori della realtà e un così appassionato ammiratore della ragion pura come lo era Kant, per poter credere questo seriamente anche solo per un momento. Anzi, c'è per me qualcosa di commovente nell'opinione troppo alta che il filosofo manifesta per l'uomo medio se pensa che questo potrebbe venir trattenuto da un'azione qualsiasi verso cui è spinto da inclinazione naturale, solo perché ha riconosciuto in via puramente razionale che nell'essenza dell'azione c'è una contraddizione logica!"
 

Cren

Forumer storico
Registrato
26 Novembre 2011
Messaggi
1.729
"Secondo la dottrina della morale kantiana la regolarità interna della ragione umana produce, da sola e abbandonata a se stessa, l'imperativo categorico quale risposta all'autoinchiesta responsabile. Secondo l'opinione di Kant l'uomo come essere ragionevole non può volere un'azione nella cui essenza abbia scoperto una contraddizione razionale. Io mi pronuncio per l'opinione forse troppo prosaica che bisognava proprio essere un professore fuori della realtà e un così appassionato ammiratore della ragion pura come lo era Kant, per poter credere questo seriamente anche solo per un momento. Anzi, c'è per me qualcosa di commovente nell'opinione troppo alta che il filosofo manifesta per l'uomo medio se pensa che questo potrebbe venir trattenuto da un'azione qualsiasi verso cui è spinto da inclinazione naturale, solo perché ha riconosciuto in via puramente razionale che nell'essenza dell'azione c'è una contraddizione logica!"
Profondo... e quantomai attuale!
 

GiuliaP

The Dark Side
Registrato
26 Novembre 2011
Messaggi
1.839
Profondo... e quantomai attuale!
Grazie! Allora un'altra tutta dedicata a te ;):

Franz Kreuzer: Professor Lorenz, Lei ha affermato che niente è più insensato della frase di Ben Akiba: «Tutto è già stato».
Lorenz: Sì. Quel che io sostengo è che: niente è già stato.
Popper: Giustissimo.
 
Ultima modifica:

Il Conte Pedro

Not so easy
Registrato
12 Gennaio 2009
Messaggi
830
é stare fuori da sta *****, la borsa
certo lo so che la sindrome da gioco di azzardo é malattia difficilmente curabile, ma potete uscire da sto vortice e guardatevi...passo ed occhio spento, chissà che dati usciranno oggi e poi capzio speriamo almeno di perdere il meno possibile... ma usciate da sta *****, prendiate in mano picco e pala.. a laurà
Tornando in topic (sempre che questo thread sia "complessivamente" in topic :D), ma perché dovremmo uscirne?

Io ho lavorato per qualche anno come consulente informatico. In aziende in cui il titolare ti dice di parlare piano (quando sei al telefono con il tecnico dell'altra sede a 300 km per risolvergli un problema con un sistema di automazione) per non disturbare le impiegate :eek:

A me dà meno stress giocare a ping pong con i titoli (beh, non sempre, ma mediamente si :lol:). Rende anche di più. E non paghi l'INPS per garantire la pensione a quelli che sono andati in pensione a meno di 50 anni.
 
Ultima modifica:

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto