La EX triste storia del Dott. Hamer(dal 16-2-06 è libero :-) (1 Viewer)

george

Forumer attivo
Registrato
4 Gennaio 2004
Messaggi
717
Riporto dal sito di Beppe Grillo http://beppegrillo.meetup.com/boards/view/viewthread?thread=1671117&lastpage=yes#2982740 una testimonianza di Grazia.
Commenta il corso di Nuova Medicina a cui ha appena partecipato. Copio sotto. Bye e buona domenica.

Ieri ho partecipato all'incontro Milano e penso che occorra diffondere al massimo l'informazione su questa realtà che ci rende liberi e consapevoli nei confronti delle malattie.
Ieri mi sono commossa per quanto è uscito durante la giornata. Esperienze vissute e tutte dimostrabili. Persone che hanno vissuto entrambe le esperienze e che si sono salvate SOLO grazie alla conoscenza di Hamer! Tutti devono conoscerlo e poter decidere COME CURARSI!!! Il nostro dovere ora è DIFFONDERE informazione ed aiutare in qualsiasi modo le persone che si prodigano per la nuova medicina.
G.Simonetti
 

george

Forumer attivo
Registrato
4 Gennaio 2004
Messaggi
717
9° Domanda M.:

oggi come ieri anche oggi, nelle terribili disgrazie che possono riguardare il vissuto umano quali l'incarcerazione, "fortunatamente" possiamo disporre di documentazione dell'ingiustizia umana o divina che sia. ho da poco finito di leggere un interessante libro sull'inquisizione romana e tra i vari testi esaminati quello di galilei è uno dei maggiori. molti documenti sono disponibili oggi, in merito al processo galilei e tutti possiamo farci un opinione o semplicemente leggere l'evidenza dell'ottusità dei giudici di allora. qualcuno di voi potrebbe riportare i documenti relativi alle accuse ed i processi subiti da hamer?
in tal modo sarebbe più facile aiutare la causa umana di uno, pazzo o no, detenuto per opinioni eterodosse e scomode. Saluti.


Risposta C.T.:

M., poni delle domande giuste e allora ti posso dire questo. Io personalmente due anni fa mi ero interessato di aiutare Hamer andando da lui in Spagna con un legale italiano di Diritto Internazionale.
Ero riuscito a vedere gli incartamenti giudiziari sino ad allora e ciò di cui dispongo ora è l'atto di citazione del tribunale di Chambery con i capi d'accusa, sui quali poi è stata motivata anche la sentenza d'appello (da un anno e mezzo la reclusione è stata portata a tre anni perchè Hamer continuava a pubblicare libri).
Ti riporto in originale i capi d'accusa:
-excercice illegal de la medecine;
- complicitè d'excercice illegal de la medecine avec M.me... (era una persona in Francia che aveva parlato al paziente della NM)
- escroquerie (truffa).
Il caso riguardava un paziente morto, ma che Hamer non aveva mai visto, non essendo mai stato in Francia, ma del quale si era interessato semplicemente per telefono dichiarandosi disposto a leggere la sua TAC cerebrale. Non disponiamo di altri documenti perchè di fatto Hamer non si è mai voluto difendere secondo le procedure volute dal tribunale di Chambery sostenendo che era inutile se prima non si decidevano a voler effettuare una verifica (l'ennesima) ma questa volta giudiziale della fondatezza delle sue scoperte. Ma nessun giudice e tanto meno chi è nella stanza dei bottoni della Sanità mondiale ha voluto accogliere la sua richiesta, semplicemente perchè Hamer non ha trovato la pillola del mal di testa, ma ha scoperto la nuova diagnostica che ribalta un sistema, riuscendo a dimostrare il collegamento della psiche con le patologie.
Per questo ora non serve difendere Hamer secondo le linee del processo di Chambery, in fondo la sentenza così come impostata non fa una grinza, era già stato radiato dall'Ordine dei medici e quindi non poteva nemmeno prescrivere un'aspirina.
Ora possiamo solo continuare ad andare avanti a forza di dimostrazioni.
Anche se dopo aver conosciuto la Nuova Medicna sei pervaso dall'entusiasmo di divulgarla, poi ti rendi conto che è come ...mangiare un elefante, ma nello stesso tempo ti rendi anche conto di essere un fortunato. In Italia siamo tra i primi al mondo con un tale fermento, non a caso Hamer dal carcere ci ha fatto i complimenti dicendo: "....il solito turbo degli italiani".
A disposizione.
 

george

Forumer attivo
Registrato
4 Gennaio 2004
Messaggi
717
10° Domanda :

Vorrei sapere: Di Bella e Hamer sono nello stesso piano scientifico ?



Risposta C.T.:

Se fossi un politico ti direi:"La ringrazio della domanda!"
Da quando conosco la NMG del dr. Hamer mi sto abituando a trovare il piacere delle risposte, perchè se la teoria di Hamer è vera in quanto fondata su basi biologiche, non può non dare risposte a certe e quindi la sua verifica è al 100%.
Bene, finalmente con la NM si comprende il perchè la terapia del dr. Di Bella funzionava per alcuni tumori e non per altri.
Non ho lo spazio in questo forum per i dettagli scientifici, per ora posso dirti che la terapia Di Bella conteneva dei farmaci non invasivi, che erano appropriati per i tumori del foglietto embrionale dell'ectoderma e del mesoderma recente, alias i carcinomi, differenti dagli adenocarcinomi.
Vorrei spezzare però una lancia in più a favore del dr. Di Bella e cioè che anche lui come Hamer era stato capace di trasmettere quella cosa in più che gli...altri invece non fanno o fanno al contrario e cioè...aiutare il paziente a non aver paura!... questo fa 90!!
Resto comunque a disposizione per ogni possibile chiarimento compatibile nel forum.

Una precisazione sul raffronto Hamer/Di Bella.
Di certo resta la sostanziale differenza già espressa precedentemente, per cui solo con Hamer si ha una nuova accezione di cosa sia la malattia, mentre con Di Bella si continua a considerare tumori e malattie in genere come un errore della natura e l'uomo-medicina deve correggere.
Di Bella usa ancora dei farmaci perchè deve sconfiggere qualcosa.
Con Hamer, lo ribadisco ancora una volta, la malattia ora ha un suo senso biologico dentro un Programma Bifasico Speciale e Sensato.
Pertanto i farmaci eventualmente usati da Hamer non servono a sconfiggere, ma a gestire questo Programma
. Ok.

11° Domanda :

Ho una domanda veramente tosta?
Premesso che capisco cosa sia un conflitto sospeso, cosa che tutti possono fra l'altro facilmente capire, un conflitto non risolto: ti chiedo, perchè ancora non mi è chiaro, perchè se la malattia è una riparazione del trauma, quindi la guarigione di esso, ci sono delle malattie degenerative, mi pare sopratutto fra quelle di tipo bloccanti, che portano lentamente alla morte, in molti molti anni.
Perchè non si risolvono con la fase vagotonica e la guarigione?

Daniele
.
12° Domanda :
colgo l'occasione della domanda di Daniele per chiederti una breve descrizione dell'interpretazione di Hamer della sclerosi multipla e delle eventuali possibilità di guarigione.


Risposta C.T.:

a Daniele e Claudio, siete andati presto sul...tosto, ed è comprensibile visto che già masticate un pò di Nuova Medicina.
Non è veramente facile affrontare in un forum quelle che chiamate malattie degenerative, termine improprio, per ora posso dirvi che è sempre l'individuo che...degenera, non la malattia. In ogni caso vi basti pensare di chi, per lo più, si sta parlando. Sono persone alle quali vengono a mancare le motivazioni per continuare a vivere. Oppure vi posso rispondere con ciò che ho visto l'altro giorno: un ballerino giamaicano di 91 anni che quasi volava per aria. Vi aiuta l'esempio al contrario?
Comunque Claudio per ora ti può servire cominciare a pensare che la sclerosi multipla è la risultante di due conflitti biologici insieme: quello di svalutazione e quello motorio.
 

george

Forumer attivo
Registrato
4 Gennaio 2004
Messaggi
717
Claudio P. chiede su un forum:

Cari amici,

sul libro di scienze di mio figlio (3a media) ho trovato scritto quato segue:

Le cellule cancerose
Le cellule cancerose sono molto diverse dalle cellule normali dalle quali si formano.
Si chiamano anche cellule neoplastiche (dal greco neos = nuovo), appunto
perché presentano caratteri nuovi:
- un cambiamento nel numero e nella struttura dei cromosomi;
- una modificazione della forma e della struttura della membrana cellulare;
- contrariamente alle cellule normali, hanno una vita illimitata e si riproducono senza controllo;
- possono migrare da un tessuto a un altro dove si riproducono producendo le cosiddette metastasi.


Da quanto ho capito della NM di Hamer, queste affermazioni sono del tutto prive di fondamento.
Caro membro ALBA, quali PROVE possiamo esibire per confutarle?
E' possibile dimostrare che le "cellule cancerose" NON si spostano da organo a organo?


RISPOSTA MEMBRO ALBA :

Ok Caro Claudio, qui mi trovi.
Invece di prendere il libro di tuo figlio della terza media, prendi il Robbins ediz. 7° Le basi patologiche delle malattie, costo 179 euro, versione ufficiale del corso universitario di Medicina. Cerca alla pag. 270 la distinzione tra tumori maligni e benigni...ne esci sconvolto!
Ti vengono dati quattro criteri per distinguerli: differenziazione, tasso di crescita, invasione locale, metastasi. Ebbene per le prime tre caratteristiche ad ogni fine capitolo ti si chiude il cuore, tutte e tre le ritrovi sia nei tumori benigni che nei tumori maligni, con l'aggiunta di queste esclamazioni testuali: "...il cancro è imprevedibile...non si capisce perchè alcuni spariscono, sono miracoli che restano delle curiosità..."
(finalmente con Hamer si capisce il perchè!).
Poi speri di trovare una risposta nelle cosiddette metastasi: ti vengono spiegate le vie possibili attraverso le quali queste cellule dovrebbero transitare....ma ahimè nessuna foto o risultato di laboratorio che certifichi che una cellula cancerogena sia mai stata trovata nel sangue arterioso.
(mentre finalmente con Hamer si capisce cosa sia veramente quella che viene definita metastasi).
Il dr. Hamer nella sua qualità di oncologo ha più volte richiesto al mondo accademico di mostrargli un vetrino dal quale risultasse che in questi milioni di metastasi che si verificano sulla terra sia mai stata individuata una cellula cancerogena vagante....avrebbe bruciato tutto il suo lavoro e non avrebbe più rotto le scatole a nessuno.... HANNO DOVUTO METTERLO IN GALERA!
Caro Claudio, ora gira tu questa domanda a chi vuoi, e se qualcuno ti fornisce il risultato richiesto del laboratorio di analisi mi impegno di andare in carcere a Parigi dal dr. Hamer, così lui potrà ritrattare il suo lavoro di trent'anni e almeno lo lasciano libero.
....per aspera ad astra....
 

Il Piadinaro

Forumer attivo
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
474
Località
Romagna
Notizia sensazionale,che mi ha comunicato George un minuto fa:

Il Dottor Hamer è stato liberato da circa un'ora e sta facendo ritorno a casa :up:
E' la notizia più bella che mi sognassi di ricevere in questo anno,un abbraccio a tutti :)
 

george

Forumer attivo
Registrato
4 Gennaio 2004
Messaggi
717
Il Piadinaro ha scritto:
Notizia sensazionale,che mi ha comunicato George un minuto fa:

Il Dottor Hamer è stato liberato da circa un'ora e sta facendo ritorno a casa :up:
E' la notizia più bella che mi sognassi di ricevere in questo anno,un abbraccio a tutti :)
Grazie Piadinaro :D :D :D :D :D

E ADESSO RAGAZZI........INIZIA IL BELLO :lol: :lol:

A presto per i dettagli . www.albanm.com

Bye
 

george

Forumer attivo
Registrato
4 Gennaio 2004
Messaggi
717
13° Domanda :

Prenditi un pò di tempo ma rispondi alla domanda che interessa molte persone, anche su questo forum, non te la puoi cavare con il ballerino giamaicano!!

Intanto potresti rispondere ad una domanda più semplice.
E' vero che Hamer è stato in isolamento, in carcere trattato come uno da 41 bis. ?
Daniele.


Risposta:

Allora Daniele vorrei cercare di premiare il vostro entusiasmo e provo a dirvi qualcosa di più. Una malattia non degenera nel senso di un male che avanza e ci ..mangia! La malattia nel senso scoperto dal dr. Hamer è di fatto un processo biologico sensato che ci vede sempre attori e artefici anche se a volte inconsapevoli, del suo progredire. Per capire questo ovviamente occorre avere chiaro cosa sia un conflitto biologico e le sue varianti. Tra le altre una è la caratteristica della "recidiva". Cioè quando si entra in un processo conflittuale e si ricade continuamente è inevitabile che il processo non si arresti se non addirittura che aumenti. Ma ti faccio un esempio: l'artrite deformante, nota patologia per lo più di persone anziane, è un processo articolato in due fasi: a) conflitto di svalutazione=riduzione di funzione della cartilagine nelle articolazioni b) soluzione del conflitto=riparazione con conseguente gonfiore e dolore. In questo caso il dolore, finchè non ci si rende conto della sua funzione riparatrice, può diventare il motivo di una recidiva di svalutazione. Così in un caso di sclerosi multipla, il blocco motorio stesso può diventare motivo di ulteriore recidiva di svalutazione e quindi di ulteriore blocco motorio. Ma ti ribadisco Daniele sono concetti che meritano un approfondimento più completo e organico.
Per Hamer ti confermo che fino a pochi giorni fa è rimasto da solo in una cella. Non conosciamo i dettagli di come venga trattato se non per quanto da lui riferitoci, ma sappiamo che il carcere in Francia non è come quello italiano. Alla prossima
 

george

Forumer attivo
Registrato
4 Gennaio 2004
Messaggi
717
http://www.albanm.com/home.htm

COMITATO SCIENTIFICO dell'associazione A.L.B.A.

Comitato scientifico
All'interno di ALBA è stato costituito un Comitato Scientifico, composto da medici di differenti specialità, con lo scopo di coordinare alcuni progetti di ricerca in merito alle Leggi Biologiche scoperte dal dr. Hamer.

Attualmente i medici formati nella Nuova Medicina Germanica all'interno di ALBA sono impegnati in tre principali progetti:

Il primo consiste in un lavoro di riclassificazione delle conoscenze mediche alla luce delle scoperte del dr. Hamer. Seguendo la logica delle Leggi Biologiche, abbiamo iniziato dai fondamenti dell'embriologia e dell'istologia umana, andando a sistematizzare lo sviluppo dei diversi tessuti, organi ed apparati sulla base della derivazione dai tre foglietti embrionali. Questo lavoro permetterà a breve di pubblicare il primo di una serie di compendi che siano utili sia agli studenti che ai professionisti che lavorano con le scoperte del dr. Hamer.

Il secondo progetto si riferisce ad un confronto sulla clinica: attraverso gruppi di condivisione e supervisione stiamo confrontando le nostre esperienze in merito ai casi clinici gestiti attraverso la conoscenza delle Leggi Biologiche. Questo lavoro, oltre a permettere un continuo approfondimento delle incredibili scoperte del dr. Hamer, sta dando la possibilità di raccogliere, gradualmente, una casistica importante anche ai fini della documentazione.

Il terzo obiettivo del Comitato Scientifico si riferisce, poi, alla terapia. Alla luce delle diverse conoscenze specialistiche stiamo confrontando e condividendo gli approcci terapeutici più idonei, farmacologici e non, che siano in accordo con le Leggi Biologiche.

Nel complesso, questi lavori stanno dando la possibilità, oltre che di crescere e di consolidare il gruppo di professionisti attualmente impegnati in una pratica terapeutica in accordo con le Leggi Biologiche, di approfondire l'infinita conoscenza che la scoperte del dr. Hamer hanno aperto nonché produrre materiale scientifico che permetta una sensibilizzazione, un dialogo ed un confronto con il mondo della medicina tradizionale o, per lo meno, con i professionisti più sensibili ed interessati alla verità scientifica, piuttosto che ai dogmi su cui, attualmente, è ancora fondata, la medicina ufficiale.
 

george

Forumer attivo
Registrato
4 Gennaio 2004
Messaggi
717
Notizie fresche dall'ass. ALBA :

Cari Amici, Soci, Sostenitori,
nell'attesa di aggiornarvi sempre sulle ultime news del Dott. Hamer, volevo invitarvi a postare (se volete) nel blog di ALBA. Finalmente uno spazio dove confrontarci direttamente senza bisogno di intermediari. Avvisate anche i vostri amici! Con questo strumento mi auguro che insieme si possa dare un'aiuto concreto alla diffusione delle leggi biologiche e alla loro corretta comprensione.


Ci vediamo nel web!

Marcello Falzari


Ciao a tutti, George.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto