Inquilino non ritira raccomandata per disdetta... (1 Viewer)

giuly73

ci vogliono spolpare!
Registrato
17 Ottobre 2011
Messaggi
528
ciao, ho inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno per concludere il contratto, ma in pratica è in giacenza.

Da quello che sto capendo l'inquilino dato che non si fa sentire non intende ritirare la raccomandata.

C'è un modo sicuro perchè io abbia la certezza comunque di essere a posto e poterlo mandare via tra x mesi? Dato che ho inviato la raccomandata in tempo utile?
:(
 

Eomund

Forumer attivo
Registrato
22 Aprile 2009
Messaggi
835
Località
Firenze
I miei ricordi a riguardo sono un po' sbiaditi, quindi prendi il tutto cum grano salis.

In effetti la compiuta giacenza delle normali raccomandate a/r non dà la certezza della ricezione, o meglio, è contestabile in giudizio.
Mi sa che l'unica soluzione giuridicamente certa che hai è la notifica per posta attraverso ufficiale giudiziario, ovvero ti tocca andare all'UNEP (ufficio notifiche, esecuzioni e protesti) più vicino - tribunale o sezione distaccata o, se c'è, corte d'appello - armato di cartolina e busta verde, che si dovrebbero trovare (non gratis) alle poste, e di soldini per pagare. Ricordati di tornare dopo qualche giorno (in genere in 3 giorni lavorativi notificano, se trovano qualcuno in casa) a ritirare la cartolina.
Gli UNEP in genere aprono alle 8.30 e chiudono alle 11-12. Bell'orario, eh? Se vai prima delle 9.30 trovi torme di praticanti e di segretarie.

Ripeto, magari arriva qualcuno un pochino più fresco di queste cose, io ormai son diversi anni che non le faccio più :lol:
 
Ultima modifica:

musicante

Nuovo forumer
Registrato
23 Gennaio 2012
Messaggi
16
Località
Roma
Da quello che so io, se l'indirizzo è esatto la comunicazione si intende notificata una volta compiuta la giacenza (cioè dal momento in cui torna indietro).
 

merdina

Opzioni e Futures
Registrato
31 Marzo 2010
Messaggi
300
ciao, ho inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno per concludere il contratto, ma in pratica è in giacenza.

Da quello che sto capendo l'inquilino dato che non si fa sentire non intende ritirare la raccomandata.

C'è un modo sicuro perchè io abbia la certezza comunque di essere a posto e poterlo mandare via tra x mesi? Dato che ho inviato la raccomandata in tempo utile?
:(
Ciao,
se cerchi bene troverai che quando arriva la raccomandata standard a casa dell'inquilino è legalmente come se l'avesse ritirata.

Quindi vai tranquillo, se cerchi su internet ci sono fior di sentenze certe su questo.

Hanno ben specificato perché c'erano i furboni che quando prendevano i velox vedevano il mittente e non ritiravano le multe.

:D

Sereno, come se l'avesse ricevuta il primo giorno che è andata in giacenza.

Ciao
 

Eomund

Forumer attivo
Registrato
22 Aprile 2009
Messaggi
835
Località
Firenze
Sicuramente ha valore dalla compiuta giacenza (10 giorni dall'emissione dell'avviso) e non dal primo giorno.
E, ripeto, se volessero andare in giudizio la cosa non è di veloce e pacifica soluzione. Parlo per esperienza diretta (meglio, del mio dominus all'epoca), seppur risalente: la cassazione ti può pure dar ragione, ma se il tribunale ti dice no son 4-5 anni buttati via.
 
Ultima modifica:

merdina

Opzioni e Futures
Registrato
31 Marzo 2010
Messaggi
300
Sicuramente ha valore dalla compiuta giacenza (10 giorni dall'emissione dell'avviso) e non dal primo giorno.
E, ripeto, se volessero andare in giudizio la cosa non è di veloce e pacifica soluzione. Parlo per esperienza diretta (meglio, del mio dominus all'epoca), seppur risalente: la cassazione ti può pure dar ragione, ma se il tribunale ti dice no son 4-5 anni buttati via.
Premetto che io parlo per quello che mi ha detto il mio avvocato italiano, non per esperienza diretta, ma se fosse come dici tu, basta non ritirare le raccomandate e sei apposto? Mamma mia se hai ragione siamo veramente alla follia! (non dubito delle tue parole, ma non voglio credere che sia così).

:ciao:
 

Eomund

Forumer attivo
Registrato
22 Aprile 2009
Messaggi
835
Località
Firenze
Stiamo parlando di raccomandate a/r, che non sono notificazioni. Tutte le norme relative alle notificazioni riguardano le "cartoline verdi": in quel caso le formalità sono diverse (essenzialmente: si passa attraverso l'ug) e dunque gli effetti giuridici sono diversi. Si parla degli artt. 137 ss del cpc, dell'art. 60 del dpr 600/1973 e della l 890/1982.
Di fatto per gli atti stragiudiziali - i soli per cui si può non usare la cartolina verde - la sola raccomandata a/r, se non ritirata, non dà la certezza giuridica della conoscenza dell'atto da parte del destinatario, con tutte le conseguenze del caso. E' giurisprudenza minoritaria, ma mi pare buona cosa farci attenzione visti i rischi che si corrono.
 
Ultima modifica:

merdina

Opzioni e Futures
Registrato
31 Marzo 2010
Messaggi
300
Stiamo parlando di raccomandate a/r, che non sono notificazioni. Tutte le norme relative alle notificazioni riguardano le "cartoline verdi": in quel caso le formalità sono diverse (essenzialmente: si passa attraverso l'ug) e dunque gli effetti giuridici sono diversi. Si parla degli artt. 137 ss del cpc, dell'art. 60 del dpr 600/1973 e della l 890/1982.
Di fatto per gli atti stragiudiziali - i soli per cui si può non usare la cartolina verde - la sola raccomandata a/r, se non ritirata, non dà la certezza giuridica della conoscenza dell'atto da parte del destinatario, con tutte le conseguenze del caso. E' giurisprudenza minoritaria, ma mi pare buona cosa farci attenzione visti i rischi che si corrono.
Grazie della precisazione, alle volte sono felice di essere svizzero.

:bow:
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto