In questo Spettabile Forum non può mancare un thread sui Mobili IKEA (1 Viewer)

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
21.514
Località
Via Lattea
Senza pregiudizi, dobbiamo ispirarci ai forum (indegnamente) concorrenti, traendone i pochi spunti illuminati.

Che dire? In linea di massima, in 15 anni o giù di lì, mi pare che la qualità IKEA sia migliorata (e forse anche i prezzi hanno accompagnato la risalita).

In soggiorno, noialtri abbiamo 2 divani Ektorp (2 e 3 posti), con rivestimento di ricambio (e comunque son coperti dal copridivano, con i tre dèmoni in giro per casa).

In bagno, un mobiletto verticale.

In cantina, un (dismesso) tappeto color panna.

In cucina, qualche panno e qualche attrezzo: l'ultimo ha sostituito la teiera.
Non so neanche come si chiama tecnicamente questo oggetto: ha la forma che richiama uno schiaccianoci, termina con una specie di palla metallica apribile, nel quale si infila il tè, e lo si lascia in infusione nel bicchiere (o tazza) d'acqua bollente. Costa Euro 1,99. Ne ho comprato 2: magari si rompe, o cessa di chiudersi bene durante l'infusione.
 
Ultima modifica:

kika

embè?
Registrato
1 Gennaio 2001
Messaggi
1.857
Località
italianissima
ho amiche architetto che con ikea hanno arredato gran parte della casa lasciando da parte le George V a chi ha "poca fantasia" o le poltrone bauhaus a chi pensa che una casa debba essere uno show room...
solo qualche pezzo di design a rendere il tutto "unico ed originale"...e devo ammettere che un divano ikea a 1300 euro vale quanto un chester che ne costa 5000...

per non parlare delle cucine, una mia amica ha una meda da divers ianni e praticamente già gli sta cadendo a pezzi..ha deciso la prossima se la fa all'ikea...
almeno con il prezzo di una ce ne compra 10.

la mia è una casa antica, coi travi di legno a vista e ho scelto di arredarla con mobili restaurati dell'800 e qualcosa degli anni 30 (come un vecchio grammofono inglese)

di ikea ho molti accessori della cucina, telerie varie e tante cosette per la camera del bimbo...ad ikea prendero' anche il resto della camera per lui.

ora non mi viene in mente nemmeno un mobile ikea in casa eppure ogni volta che vado spendo diverse centinaia di euro....azz...ora che ci penso...
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
21.514
Località
Via Lattea
In effetti...io ho una passione per le loro librerie. :-o

Non sai mai se stanno per cascare o meno.:D

Eppure restano li. immutabili. :-o
I libri nei negozi sono finti, come le TV e i lettori DVD.
Una volta, un mobiliere ("vero") mi disse che un tv "finto" a schermo piatto costa qualche centinaio di euro, se fatto bene.

A proposito di librerie: quella dell'ingresso viene da Emmelunga, così come altre cose di casa (un letto singolo e qualche mobiletto, se non ricordo male). Anche Emmelunga ha un buon value for money, soprattutto se ci si va quando fanno gli sconti del 40%.
 

patatina 77

Cratore di UGC
Registrato
8 Ottobre 2009
Messaggi
7.784
Non ho mai messo piede all'ikea. Mi sono risparmiato i spesso travagliati peregrinaggi in questo sacrario del mobile, per molti una consuetudine.

In realtà quasi sto per convertirmi anch'io, perchè dovrei cambiare destinazione d'uso ad una stanza e convertirla in studio per me per le mie discendenti.

Comunque prima di andarci verificherò a dovere il loro applicativo on-line.
 

patatina 77

Cratore di UGC
Registrato
8 Ottobre 2009
Messaggi
7.784
Errata corrige

La mia consorte dice che la stanza sarà più simile ad un living room piuttosto che ad uno studio, termine che per i moderni designer non indica più il salotto in senso stretto ma una stanza dedicata alla cultura, possa essa essere appresa dalla lettura di un libro o da una fonte mediatica quale tv o pc.

A questo punto direi che la cosa si complica perchè dovrò considerare non solo i canoni convenzionali, per lo più imperniati sull'estetica, ma pure i requisiti di funzionalità e polivalenza d'uso.

Quindi dovrò indire un'assemblea famigliare plenaria, su cui dovremo chiarire le esigenze presenti e future dei singoli utenti. Solo a questo punto potro presentarmi presso un polistudio d'ingeneering per avvalermi della loro consulenza perchè credo saranno necessarie anche rilevanti modifiche impiantistiche.

Mia moglie dice pure che non vuole roba dell'ikea.
 

kika

embè?
Registrato
1 Gennaio 2001
Messaggi
1.857
Località
italianissima
In effetti...io ho una passione per le loro librerie. :-o

Non sai mai se stanno per cascare o meno.:D

Eppure restano li. immutabili. :-o

azzarola la mia Billy :D
ce l'avevo davanti agli occhi bella là ad occupare per lungo e per largo tutto il corridoio a 300 euro...contro quella simile di una mia amica fatta fare su misura al costo di 2500 euro

:D
 

bluck

Forumer storico
Registrato
14 Marzo 2002
Messaggi
21.096
perchè nella confezione del salmone che vendono all'Ikea, non ci sono le istruzioni per il montaggio?
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
21.514
Località
Via Lattea
Sto caldeggiando l'adozione del letto Tromso nella camera da letto.
E' largo 140 cm (venti centimetri meno dell'attuale letto matrimoniale), sollevato a 1,70 cm dal suolo (lo spazio non basta mai, e sotto si potrebbe mettere un'altra scrivania, giacché i tavoli utilizzabili sono solo... 4, contando quello della cucina).
Sul web, c'è gente che scrive che ci stanno anche in due, sul Tromso, e non solo a dormire.

Mi chiedo: cosa si può fare, su un letto IKEA a quasi due metri da terra, se non dormire? Il comodino è troppo lontano, quindi non si può lèggere. A meno che non si mettano un paio di mensole, ai lati.

Comunque, per ora sono in minoranza (il mio voto non conta, by definition).

In compenso ci son letti francesi (anatema!) che costano sui 4000 euro anziché i 200 di quello IKEA, e che prevedono anche un motore elettrico per sollevare il letto fino al soffitto quando non si dorme. Così si può anche star seduti, sotto il letto, di giorno, anziché solo ingobbiti o alla scrivania.

Io aborro i francesi (con poche eccezioni) e ho paura che il motore elettrico si blocchi, o si rompa, o si avvii da solo, stritolando gli occupanti intenti (ve lo giuro!) a dormire.


Ah, una volta una forumista mi disse che riconosceva il mio stile letterario perché sono uno dei pochi che scrive "giacché" sapendo che non è una parola francese.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto