Il M5S NON DEVE partecipare alle elezioni! (1 Viewer)

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.513
Il M5S NON DEVE partecipare alle elezioni!

| |


Videocommenti (9) su: "Il M5S NON DEVE partecipa ..."Invia il tuo video
Il pareggio di bilancio e il m ...
Come distorcere linformazione ...
Come distorcere linformazione ...
Rai news grillo: siamo in guer ...



Fate attenzione ai tempi. Giovedì 6 dicembre il M5S, dopo le votazioni on line, riesce a predisporre le liste per il Parlamento in tutta Italia e può iniziare il processo di raccolta delle firme nelle diverse circoscrizioni. Nella stessa settimana la Commissione Affari Costituzionali alza bandiera bianca per modificare la legge elettorale attuale e ridurre il peso del M5S, o addirittura eliminarlo con regole ad hoc (come l'esistenza obbligatoria di uno Statuto a immagine e somiglianza di quello dei partiti). Esiste ancora un modo però per bloccare il M5S: il tempo. Va quindi in onda la manfrina del pdl contro la politica del governo appoggiata a 90 gradi per più di un anno, dall'IMU, all'aumento dell'IVA, all'aumento delle tasse. Rigor Mortis, offeso, si dimette da solo, senza essere sfiduciato dalle Camere, in modo assolutamente irrituale (forse anche incostituzionale). Invece di andare in Parlamento va da Napolitano. La data delle elezioni deve essere quindi fissata il più presto possibile per evitare l'innalzamento dello spread (?!). Al voto, al voto! All'inizio si anticipa a marzo, poi, perso ogni senso del pudore, a febbraio. Per la prima volta l'Italia va a votare anticipatamente senza che il governo in carica sia stato sfiduciato dal Parlamento e ci va sotto la neve, come per centomila gavette di ghiaccio, come se fossimo in guerra. Il tempo per raccogliere le firme diventa così per il M5S quasi impossibile. Pochissime settimane per decine di migliaia di firme. Per i partiti il problema non si pone. Loro, in quanto già in Parlamento, non devono autenticarne neppure una di firma e le liste dei candidati le faranno come sempre a tavolino, in un paio d'ore, tra un marsala e un caffè. Alla faccia della democrazia. Io non mi arrendo, ma ho bisogno di tutto l'aiuto possibile per organizzare nei due prossimi fine settimana dei "Firma day" in tutta Italia. Abbiamo il dovere di provarci. Se poi non ci riusciremo e resteremo fuori dal Parlamento, la responsabilità sarà dei partiti, del Governo, delle Istituzioni. Dovranno assumersi ogni responsabilità di aver impedito con un colpo di mano la partecipazione del M5S e aver fatto eleggere un Parlamento totalmente delegittimato con un'astensione superiore al 60%. Ci vediamo in Parlamento, o dentro o fuori. Sarà un piacere.
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.513
nelle prossime 2 settimane si deve apporre la firma

siate democratici e consentite ai giovani di rottamare i vecchi puttanieri che fanno solo gli affaracci loro
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
26.012
Località
Via Lattea
Al voto, al voto! All'inizio si anticipa a marzo, poi, perso ogni senso del pudore, a febbraio.
...
Il tempo per raccogliere le firme diventa così per il M5S quasi impossibile. Pochissime settimane per decine di migliaia di firme. Per i partiti il problema non si pone. Loro, in quanto già in Parlamento, non devono autenticarne neppure una di firma e le liste dei candidati le faranno come sempre a tavolino, in un paio d'ore, tra un marsala e un caffè. Alla faccia della democrazia. Io non mi arrendo, ma ho bisogno di tutto l'aiuto possibile per organizzare nei due prossimi fine settimana dei "Firma day" in tutta Italia. Abbiamo il dovere di provarci. Se poi non ci riusciremo e resteremo fuori dal Parlamento, la responsabilità sarà dei partiti, del Governo, delle Istituzioni.
...
Ma che senso ha questo messaggio enfatico?
Se il M5S ha il 15-20% dei consensi, e non paiono essere passivi elettori sonnacchiosi, mi sembra letteralmente impossibile che non riescano a mobilitarsi fisicamente e a raccogliere le "decine di migliaia di firme" necessarie.

E, se i fatti dimostreranno che risulta corretto non preoccuparsi per le firme del M5S, cosa dirà Grillo una volta mobilitati i 5Stellisti?

Posto che l'eventuale mancato raggiungimento del numero di firme sarà colpa "dei partiti, del Governo, delle Istituzioni" (chi sono io per mettere in dubbio la parola di Grillo?), se invece le firme saranno raccolte in misura più che sufficiente, Grillo ammetterà di aver scritto una waccàta, quel lontano 12 dicembre 2012?


Piuttosto, ora che ci penso: bisognerà firmare anche per Giannino.
Ho letto che stanno cercando gli autenticatori delle firme.
Per loro (meno dell'1%) potrebbe essere più dura che per Grillo & C.

Fermare il Declino: Parte la raccolta firme, ma abbiamo bisogno di voi | Fermare il Declino
 

andersen1

Patrimonio dell'umanitâ
Registrato
8 Maggio 2009
Messaggi
5.355
Il declino purtroppo non si puo' fermare. Torneremo a una societa' simile a quella che usava vestiti come quelli di giannino oggi.
 

MissT

Forumer storico
Registrato
7 Novembre 2008
Messaggi
8.860
Ma che senso ha questo messaggio enfatico?
Se il M5S ha il 15-20% dei consensi, e non paiono essere passivi elettori sonnacchiosi, mi sembra letteralmente impossibile che non riescano a mobilitarsi fisicamente e a raccogliere le "decine di migliaia di firme" necessarie.

E, se i fatti dimostreranno che risulta corretto non preoccuparsi per le firme del M5S, cosa dirà Grillo una volta mobilitati i 5Stellisti?

Posto che l'eventuale mancato raggiungimento del numero di firme sarà colpa "dei partiti, del Governo, delle Istituzioni" (chi sono io per mettere in dubbio la parola di Grillo?), se invece le firme saranno raccolte in misura più che sufficiente, Grillo ammetterà di aver scritto una waccàta, quel lontano 12 dicembre 2012?


Piuttosto, ora che ci penso: bisognerà firmare anche per Giannino.
Ho letto che stanno cercando gli autenticatori delle firme.
Per loro (meno dell'1%) potrebbe essere più dura che per Grillo & C.

Fermare il Declino: Parte la raccolta firme, ma abbiamo bisogno di voi | Fermare il Declino
di tutte le minchiate che si dicono in giro non mi pare che questa sia una delle peggiori o degna di essere sviscerata (del resto non ritengo degno di essere sviscerato alcunche' di cio' che succede in politica perche', da'i, e' una farsa totale, non riesco a farmi un'opinione diversa :rolleyes:) ... anche i radicali si sono lamentati della stessa cosa...:rolleyes:
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.513
Un iter insolito o forse sarebbe meglio dire, incostituzionale
Beppe Grillo lancia il Firma day per partecipare alle elezioni politiche 2013

Il voto anticipato è un trucco per escludere il Movimento 5 Stelle: Di Pietro appoggia Grillo




Firma day di Beppe Grillo: ecco dove firmare per mandare il 5 Stelle in Parlamento


Leggi altri articoli nel
Tutto Su Beppe Grillo


E’ partito sul blog di Beppe Grillo il firma day: una raccolta di firme per contrastare l’ipotesi del voto anticipato, che di fatto metterebbe il Movimento 5 Stelle fuori dai giochi per le elezioni 2013 per mancanza di tempo materiale per raccogliere le firme e presentare le candidature. Il voto anticipato sarebbe la vittoria di un Parlamento che non vuole rinnovarsi, di una casta che teme il cambiamento. Beppe Grillo non ha dubbi “Se resteremo fuori dal Parlamento la responsabilità sarà dei partiti, del governo, delle IstituzioniVoto anticipato: il piano per far fuori Grillo

Il portavoce del Movimento 5 Stelle spiega le ragioni di un più che sospetto tempismo: “Fate attenzione ai tempi giovedì 6 dicembre il M5S, dopo le votazioni online, riesce a predisporre le liste per il Parlamento in tutta Italia e può iniziare il processo di raccolta delle firme nelle diverse circoscrizioni. Nella stessa settimana la Commissione Affari Costituzionali alza bandiera bianca per modificare la legge elettorale attuale e ridurre il peso del M5S, o addirittura eliminarlo con regole ad hoc”.
Non a caso tra i nuovi requisiti imposti ci sarebbe quello di uno Statuto obbligatorio sul genere di quello dei partiti.
Monti, per accelerare i tempi, offeso dalle dichiarazioni del Pdl, praticamente si dimette da solo, andando da Napolitano e non in Parlamento per verificare la sfiducia delle Camere. Un iter insolito o forse sarebbe meglio dire, incostituzionale.
E subito si urla al voto: bisogna andare alle elezioni al più presto per evitare l’innalzamento dello spread, che di nuovo viene proposto come arma per seminare il panico.
In un primo momento si parla di marzo, poi addirittura di febbraio. Pochissime settimane per raccogliere decine di migliaia di firme. Per i partiti non cambia nulla: essendo già in Parlamento, non devono autenticare neppure una firma e potranno fare le liste dei candidati a tavolino, come di consueto.
La Cancellieri ha cercato di smontare le accuse di Grillo precisando che, “Se c’è lo scioglimento anticipato delle urne c’è una norma che dice che le firme da presentare sono dimezzate“. Ma questo è vero SOLO se lo scioglimento delle Camere avviene entro il 29 dicembre 2012, ovvero 120 giorni prima della loro scadenza naturale fissata per il 29 aprile 2013
Firma day di Grillo: quando e come votare

Si tratta in realtà di due firma day. Si può votare per due fine settimana consecutivi. Il 15 e il 16 dicembre, è stato confermato il primo FIRMAWEEKEND in ogni città e comune del Lazio per la raccolta firme per l’ammissione delle Liste Elettorali del MoVimento 5 Stelle. Sul blog di Beppe Grillo è possibile verificare il banchetto più vicino
Questa sarebbe il primo caso nella storia della politica italiana di elezioni anticipate senza previa caduta del Governo per sfiducia
Antonio Di Pietro: l’Idv dà ragione a Grillo

Più Grillo precisa di non cercare accordi con i partiti politici e più questi, soprattutto quelli in calo di consensi, cercano la sua luce. Sulla raccolta firme per evitare il voto anticipato Di Pietro ha espresso la sua solidarietà al portavoce del Movimento 5 Stelle.
Nonostante il fatto che il nostro partito non debba raccogliere le firme perché ha già un gruppo politico, siamo favorevoli a che sia data anche altri l’opportunità di partecipare e per quanto ci riguarda daremo anche una mano alle formazioni politiche, anche se queste non si alleeranno con noi, ma resteranno alternative a noi. Io preferisco che li mandi i suoi rappresentanti in Parlamento piuttosto che impedirglielo con il trucco della raccolta delle firme e se hanno bisogno di pubblici ufficiali, consiglieri, assessori, sindaci che debbano autenticare le firme per presentare le liste, noi daremo loro una mano anche se i voti che prenderanno li toglieranno a noi, perché questa è la Democrazia”
E su questo Di Pietro ha ragione: questa è democrazia.


Link: http://www.investireoggi.it/attuali...e-alle-elezioni-politiche-2013/#ixzz2EwqCiREj
 

ConteRosso

mod sanguinario
Registrato
30 Maggio 2008
Messaggi
16.297
Località
mondo virtuale
Piuttosto, ora che ci penso: bisognerà firmare anche per Giannino.
Ho letto che stanno cercando gli autenticatori delle firme.
Per loro (meno dell'1%) potrebbe essere più dura che per Grillo & C.

Fermare il Declino: Parte la raccolta firme, ma abbiamo bisogno di voi | Fermare il Declino
Per Giannino firmerei, anche se ho dei dubbi ne ho visti tanti in questi anni
da : Lista Di Pietro, Api, Radicali, M5S, diritti e libertà (donadi), responsabili (Razzi), lista arancione (De magistris e altri), federazione della sinistra, Dca (Rotondi) e altri che non ricodo...
c'era veramente bisogno di un altro partitino :-?
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.513
Per Giannino firmerei, anche se ho dei dubbi ne ho visti tanti in questi anni
da : Lista Di Pietro, Api, Radicali, M5S, diritti e libertà (donadi), responsabili (Razzi), lista arancione (De magistris e altri), federazione della sinistra, Dca (Rotondi) e altri che non ricodo...
c'era veramente bisogno di un altro partitino :-?
se ti riferisci al M5S direi che stai sbagliando
nei sondaggi pare abbia superato il PDL
ed è secondo solo al PD


sembra incredibile ma la Lega sembra sparita però in sostituzione in lombardia è apparso qualcosa di preoccupante
Lombardia: una lista di Alba Dorata alle regionali
Alba Dorata sbarca in Lombardia per «ripulirla dall’immigrazione selvaggia»

Il partito xenofobo e antisemita di matrice greca presenta una lista per le prossime elezioni regionali: "Pronti a ripulire la Regione dall'immigrazione selvaggia e delinquenziale"



Potrebbe interessarti: http://www.bresciatoday.it/politica/alba-dorata-itaia-lombardia-alessandro-gardossi.html
Leggi le altre notizie su: http://www.bresciatoday.it/ o seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/BresciaToday/201440466543150
http://www.bresciatoday.it/politica/alba-dorata-itaia-lombardia-alessandro-gardossi.html






purtroppo il problema è altrove e soprattutto con i cosidetti rimborsi regionali ai gruppi consiliari che altro non sono che il finanziamento dei partiti in dispregio alla legalità e al referendum


Sigarette, ristorante e cioccolatini pagati con i rimborsi del Pirellone

Nell'ambito dell'inchiesta gli investigatori della Gdf avrebbero accertato un utilizzo illecito dei rimborsi regionali dei gruppi consiliari. In particolare l'indagine riguarderebbe spese fatte al di fuori dell'attivita' politica con soldi pubblici


http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=172666
Al momento l'inchiesta vede una quarantina di indagati tra consiglieri del Pdl e del Carroccio.
 
Ultima modifica:

superbaffone

Guest
ero indeciso se votare m5s, ma visto che si va a votare ancora con questa legge elettorale mi hanno convinto...
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto