Il figlio di Cesare... (1 Viewer)

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.494
Ieri sera a Matrix Giampiero Fiorani ha ammesso che il figlio del Presidente della Consob, Cardia, ha ricche consulenze con società quotate, tra cui la ex Popolare di Lodi (250 mila euro all'anno). Fiorani non ha voluto citare i nomi della altre banche presso cui il figlio di Cardia presta le sue consulenze, ma ha fatto capire che ve ne sono diverse.
"Le pare fair che il figlio del controllore faccia consulenze ai controllati?" ha chiesto un giornalista
"Non è fair ma è parte del sistema di potere" ha risposto candidamente Fiorani, riecheggiando neanche troppo lontanamente l'autodifesa di Bettino Craxi sul finanziamento illecito dei partiti ai tempi di Tangentopoli.

Fiorani non ha sviluppato/esplicitato il concetto, ma attribuire a Cardia di far parte di un sistema di potere (non di un potere di controllo ma di un sistema di potere) e, per questa ragione, pagarne il figlio, è un'implicita accusa di far favori al controllore per ingraziarsene l'orientamento.
Ed evidentemente Cardia ha inteso che il motto latino sulla specchiatezza della "moglie di Cesare" non dovesse estendersi al resto della famiglia ...
Bene, così spianiamo la strada al principio che le mogli dei giudici della magistratura possano fare consulenze agli imputati nei processi od esserne addirittura gli avvocati...
Voi sapete che ho sempre ritenuto la Consob imbelle di fronte a taluni poteri finanziari.
Sono stato molto duro, al punto che qualche lettore pensava che avessi una posizione preconcetta. Credo che la perla di Matrix (grazie libera stampa!) abbia chiarito la situazione.

Ora la questione comincia meglio a delinearsi nei suoi scabrosi contorni.
Ora mi domando:
- è possibile demandare la lotta ai conflitti di interesse ad una Authority che ne coltiva uno gigantesco e spaventoso al suo interno?
- è possibile confermare al suo posto un Presidente della Consob su cui vi sarà sempre il sospetto che talune "distrazioni" nella vigilanza (vedansi le mie denunce in proposito) siano state dovute ad un interesse familiare? In fin dei conti il "caso Lodi" è stato scoperchiato, tanto per cambiare, dalla magistratura ordinaria e non dalla Consob, che ha dormito ...
- è possibile che il Ministro Padoa Schioppa non senta il dovere di sostituire Cardia, il cui mandato è scaduto da molti mesi? Giudicate voi. La moglie di Cesare non è specchiata e Roma è in mano ai barbari del diritto.


di Paolo Sassetti
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.494
Io ci aggiungo ciò che Fiorani harisposto ai pm Quattrocchi e Manzione di Lucca riguardo i prelievi a pioggia dai conti dei correntisti: "Ciò è quanto legittimamente accade e non solo con riferimento alle spese, senza che ciò costituisca alcun tipo di illegalità. Chi va in banca e contesta può trovare una qualche soddisfazione, altrimenti si dà per approvato quanto deciso dalla banca e, decorso un certo tempo, la situazione diviene non modificabile".
 

gelsomina

Nuovo forumer
Registrato
8 Settembre 2004
Messaggi
29
Lo scandalo è che queste notizie, che sono delle vere mine vaganti, in questa nostra italia non trovano ne spazio ne indignazione.

Il sistema delle Authority in Italia è vergognoso a partire dalla nomina dei componenti.

Scrivono le regole, poi nominano le autorità per farle controllare, ma l'intreccio tra nomine e legislatori-governanti è tale che praticamente è impresa morta in partenza.

Es. come interviene AGCOM su un gestore che è parte di sostegno di un governo che a sua volta nomina i componenti dell'Authority?

Chi indovina naviga fino a natale gratis.

ciao
 

robom1

Forumer storico
Registrato
18 Agosto 2007
Messaggi
2.501
a mio avviso una cosa che non è scappata fuori ieri era questa:

Fiorani ha comprato un sacco di banche
Fiorani sapeva tutto per primo
Fiorani era nell'Hopa
Le azioni delle banche oggetto di opa andavano su che schizzavano
Qualcuno avrà pur comprato le azioni utilizzando notizie riservate o no ?
 

robom1

Forumer storico
Registrato
18 Agosto 2007
Messaggi
2.501
L'obiettivo di acquisizione / espansione era un obiettivo della banca oppure dietro a questo si celava l'interesse di utilizzare la stessa borsa per trarne profitto mediante speculazione utilizzando insider trading?
Di sicuro c'era Hopa e poi scusate... a Fiorani i soldi non gli mancavano.... bastava prederli dai conti correnti in prestito per un mese e se per caso l'operazione non andava tanto bene ripartiva le perdite.
 

AnkleJoint

Forumer attivo
Registrato
4 Ottobre 2005
Messaggi
681
giuseppe.d'orta ha scritto:
- è possibile che il Ministro Padoa Schioppa non senta il dovere di sostituire Cardia, il cui mandato è scaduto da molti mesi? Giudicate voi. La moglie di Cesare non è specchiata e Roma è in mano ai barbari del diritto.


di Paolo Sassetti
se ho capito bene le logiche del potere:
così come Padoa Schioppa si è sentito in dovere di sostituire il generale Speciale dopo che ha indagato su Unipol, allora forse sostituirà Cardia dopo che questi indagherà sul sistema delle COOP (tanto per dirne una) ?
 

poncio

Nuovo forumer
Registrato
6 Gennaio 2000
Messaggi
26
Località
Riccione (RN)
A proposito delle Coop, mentre si parla di applicare l'Ici alla Chiesa, nella finanziaria è prevista l'esenzione Ici per gli immobili Coop agricole, eccetera.

..no comment.....
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto