Il celibato dei religiosi (dimostriamo che si può postare senza offendersi) (1 Viewer)

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
26.024
Località
Via Lattea
Nel caso qualche forumer ritenga sia suo Dovere Istituzionale punzecchiare altri utenti per non far calare l'òdiens del forum (che poi: meglio pochi ma buoni, piuttosto che tanto lavoro per i moderatori, no?), dibattiamo su una possibile riforma del celibato dei religiosi.

Nell'Anno che verrà ne parla Lucio Dalla.
"anche i preti potranno sposarsi
ma soltanto a una certa età"

I Pastori Protestanti possono sposarsi, quelli Cattolici no. Gli Ortodossi mi pare di sì.

Parliamo della Chiesa Romana, quindi.

Nel caso qualche forumer incontri per caso, prossimamente, il Pontefice, quale esortazione gli deve portare, a nome delle masse forumistiche di InvestireOggi?
 

lorenzo63

Age quod Agis
Registrato
6 Gennaio 2009
Messaggi
11.754
Nel caso qualche forumer ritenga sia suo Dovere Istituzionale punzecchiare altri utenti per non far calare l'òdiens del forum (che poi: meglio pochi ma buoni, piuttosto che tanto lavoro per i moderatori, no?), dibattiamo su una possibile riforma del celibato dei religiosi.

Nell'Anno che verrà ne parla Lucio Dalla.
"anche i preti potranno sposarsi
ma soltanto a una certa età"

I Pastori Protestanti possono sposarsi, quelli Cattolici no. Gli Ortodossi mi pare di sì.

Parliamo della Chiesa Romana, quindi.

Nel caso qualche forumer incontri per caso, prossimamente, il Pontefice, quale esortazione gli deve portare, a nome delle masse forumistiche di InvestireOggi?
A dire il vero allergherei il discorso al perchè le donne nn possono essere preti con le particolarità del caso ...

Perchè nn possono?
 

lozoppodiferro

timurlang
Registrato
5 Maggio 2009
Messaggi
804
Località
http://it.wikipedia.org/wiki/Altomilanese
Nel caso qualche forumer ritenga sia suo Dovere Istituzionale punzecchiare altri utenti per non far calare l'òdiens del forum (che poi: meglio pochi ma buoni, piuttosto che tanto lavoro per i moderatori, no?), dibattiamo su una possibile riforma del celibato dei religiosi.

Nell'Anno che verrà ne parla Lucio Dalla.
"anche i preti potranno sposarsi
ma soltanto a una certa età"

I Pastori Protestanti possono sposarsi, quelli Cattolici no. Gli Ortodossi mi pare di sì.

Parliamo della Chiesa Romana, quindi.

Nel caso qualche forumer incontri per caso, prossimamente, il Pontefice, quale esortazione gli deve portare, a nome delle masse forumistiche di InvestireOggi?
nella chiesa cattolica in realtà la situazione è distinta : quella di rito latino richiede il celibato, quella di rito orientale invece lo pretende per i soli vescovi
 
Ultima modifica:

patatina 77

Creatore di UGC
Registrato
8 Ottobre 2009
Messaggi
10.448
Pare che fino al 300 dc non vi fosse l'impedimento al matrimonio. Tuttavia fino a quel periodo i cristiani essendo perseguitati vivevano in comunità che per modi e filosofia ricordavano le attuali congreghe dei frati. Una vita in cui tutto era di tutti. Paradossalmente a quello che vien da pensare il problema erano...le vedove, le quali erano trattate di serie B.

Scusate l'imprecisione voluta ma l'ho preferita piuttosto che riportare inesattezze. Resta focale capire cosa successe intorno al 3° secolo con l'avvento di Costantino.
Personalmente credo si sia convenuto sul fatto "meglio un forum di uomini"

bon un intervento l'ho fatto, ora posso tornare a stuzzicare gli altri forumer
 

andersen1

Patrimonio dell'umanitâ
Registrato
8 Maggio 2009
Messaggi
5.355
Il problema è che se si da' il permesso ai preti di sposarsi e trombare poi la chiesa dovra' fronteggiare un'orda di nuovi candidati preti , 3-4-5 milioni almeno di uomini che vogliono tutti i privilegi che hanno i preti in italia. (lavoro a scuola 18 ore , stipendio 1500 euro , offerte di ogni tipo , otto permille , ecc ecc. ) Poi si pone il problema di un eventuale divorzio chiesto dalla moglie , il prete puo' da bravo prete rifiutarlo , ma se lo chiede la moglie è costretto a subirlo , una gran parte di patrimonio verrebbe sottratto alla chiesa dalle mogli dei preti , ecco quale e' il vero motivo perche' i preti non possono sposarsi.
 

lozoppodiferro

timurlang
Registrato
5 Maggio 2009
Messaggi
804
Località
http://it.wikipedia.org/wiki/Altomilanese
Il problema è che se si da' il permesso ai preti di sposarsi e trombare poi la chiesa dovra' fronteggiare un'orda di nuovi candidati preti , 3-4-5 milioni almeno di uomini che vogliono tutti i privilegi che hanno i preti in italia. (lavoro a scuola 18 ore , stipendio 1500 euro , offerte di ogni tipo , otto permille , ecc ecc. ) Poi si pone il problema di un eventuale divorzio chiesto dalla moglie , il prete puo' da bravo prete rifiutarlo , ma se lo chiede la moglie è costretto a subirlo , una gran parte di patrimonio verrebbe sottratto alla chiesa dalle mogli dei preti , ecco quale e' il vero motivo perche' i preti non possono sposarsi.
considerando che :

il celibato è diventato vincolante con il concilio di Trento , cioè circa nel 1550 , e che allora non esistevano nè 8 x 1000 nè insegnanti di religione pagati dello stato
che il patrimonio personale del prete non diviene della chiesa e che in caso di divorzio il primo risponderebbe con i propri beni

direi che la tua tesi è inconsistente
 

andersen1

Patrimonio dell'umanitâ
Registrato
8 Maggio 2009
Messaggi
5.355
considerando che :

il celibato è diventato vincolante con il concilio di Trento , cioè circa nel 1550 , e che allora non esistevano nè 8 x 1000 nè insegnanti di religione pagati dello stato
che il patrimonio personale del prete non diviene della chiesa e che in caso di divorzio il primo risponderebbe con i propri beni

direi che la tua tesi è inconsistente
La mia tesi illustra la suituazione attuale , quello che è successo 5 secoli fa non conta , è oggi che si decide.
 

lozoppodiferro

timurlang
Registrato
5 Maggio 2009
Messaggi
804
Località
http://it.wikipedia.org/wiki/Altomilanese
La mia tesi illustra la suituazione attuale , quello che è successo 5 secoli fa non conta , è oggi che si decide.
quindi la chiesa potrebbe facilmente reclutare 3/4 milioni di nuovi religiosi e trarne indirettamente tutti gli innumerevoli vantaggi , ma non lo fa e per cosa ?
tutelare i soldi della collettività :D

beh , bisogna allora riconoscere un rispetto del bene comune che è ignoto a gran parte dei nostri politici
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto