Idee e grafici. (5 lettori)

GekkoCorp

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2011
Messaggi
3.868
.....non sapevo che questo 3d fosse diventato 3d politico!!!!!:rolleyes::D
....comunque, bando alle ciance, la tenuta della viola sul 60 ha riportato il fibbastro sulla verde a 16060 e qui è partito il primo mini...resto con il secondo con stop sopra i max attuali (hammer)...a dopo

Vedi l'allegato 200556
Neanche un ringraziamento... ma ci penso io perché sento di farlo, sei sempre un grande, e grazie per quello che posti :up:

Va bene anche un po' di politica ma se manco ringraziamo quelli bravi per i loro contributi, poi non lamentiamoci se un giorno non scrivono più... azzo... papino ha fatto un'altra delle sue previsioni killer ed è stato quasi completamente ignorato! :down:
 

dondiego49

Forumer storico
Registrato
6 Febbraio 2005
Messaggi
30.553
Località
Lublin-Polonia
Ultima modifica:

snapo

----------
Registrato
14 Agosto 2010
Messaggi
47.515
Località
ebetruria
Mi confermi. Chi è riuscito a laurearsi in condizioni sfavorevoli ha dimostrato un gran temperamento, ma poi ce lo perdiamo perchè scappa all'estero, doppio danno.
Quello che volevo dire è che chi VALE emerge alla fine al di là dei titoli.
da noi però è molto + difficile e sarebbe ora che il merito avesse almeno la dignità dell'essere figlio di qualcuno;)

ora saluto che ho imbrattato di sciocchezze il bel 3d:up:

p.s. ma fib?:(
 

Montgomery Burns

Excellent!!
Registrato
20 Novembre 2009
Messaggi
285
Località
Genova
Mentre abbiamo migliaia di laureati,decine di migliaia che sulla carta sarebbero spendibili sul mercato, ma peccato che il mercato non sa che farsene, perchè la realtà procede a 200 km e richiede molta flessibilità e sacrificio

Mi confermi. Chi è riuscito a laurearsi in condizioni sfavorevoli ha dimostrato un gran temperamento, ma poi ce lo perdiamo perchè scappa all'estero, doppio danno.
Quello che volevo dire è che chi VALE emerge alla fine al di là dei titoli.
Vorrei ribaltare il punto di vista e ti chiedo: perchè chi VALE va all'estero? Secondo il tuo ragionamento il mercato dovrebbe essere letteralmente assetato di questi valenti laureati (visto che ce ne sono pochissimi) e di conseguenza sarebbe disposto a ricoprirli d'oro. Invece vanno all'estero perchè trovano condizioni infinitamente migliori. C'è qualcosa che non va nel mercato del lavoro?

Il problema è che ci sono poche aziende italiane disposte a pagare stipendi elevati, perchè? Produzioni di basso contenuto innovativo? Produzioni a basso valore aggiunto? Non lo so, non è il mio campo di studi.

Io sono un ingegnere di 34 anni, andiamo un po' a vedere qual'è mediamente la differenza di stipendio in Italia tra un ingegnere della mia età ed un dipendente non laureato, poi andiamo a vedere la stessa differenza in Germania. Per me il problema è qui.

Serviranno anche mille Briatore, nel campo industriale servono aziende con capacità di pianificazione, organizzazione e visione del futuro.

Un discorso a parte meriterebbe il dilagare delle società di consulenza. Di fatto le grandi aziende private e, forse ancor di più quelle a capitale pubblico, ormai lavorano praticamente esclusivamente con forme di lavoro interinale senza assumere direttamente, con un meccanismo ormai fuori controllo per cui buona parte del lavoro lo fanno gli 'esterni' che guadagnano due lire a vantaggio delle società di consulenza di cui sono dipendenti. E qui ci sarebbe da indagare...
 
Ultima modifica:

dondiego49

Forumer storico
Registrato
6 Febbraio 2005
Messaggi
30.553
Località
Lublin-Polonia
Neanche un ringraziamento... ma ci penso io perché sento di farlo, sei sempre un grande, e grazie per quello che posti :up:

Va bene anche un po' di politica ma se manco ringraziamo quelli bravi per i loro contributi, poi non lamentiamoci se un giorno non scrivono più... azzo... papino ha fatto un'altra delle sue previsioni killer ed è stato quasi completamente ignorato! :down:

:-? :specchio:
 

dondiego49

Forumer storico
Registrato
6 Febbraio 2005
Messaggi
30.553
Località
Lublin-Polonia
Vorrei ribaltare il punto di vista e ti chiedo: perchè chi VALE va all'estero? Secondo il tuo ragionamento il mercato dovrebbe essere letteralmente assetato di questi valenti laureati (visto che ce ne sono pochissimi) e di conseguenza sarebbe disposto a ricoprirli d'oro. Invece vanno all'estero perchè trovano condizioni infinitamente migliori. C'è qualcosa che non va nel mercato del lavoro?

Il problema è che ci sono poche aziende italiane disposte a pagare stipendi elevati, perchè? Produzioni di basso contenuto innovativo? Produzioni a basso valore aggiunto? Non lo so, non è il mio campo di studi.

Io sono un ingegnere di 34 anni, andiamo un po' a vedere qual'è mediamente la differenza di stipendio in Italia tra un ingegnere della mia età ed un dipendente non laureato, poi andiamo a vedere la stessa differenza in Germania. Per me il problema è qui.

Serviranno anche mille Briatore, nel campo industriale servono aziende con capacità di pianificazione, organizzazione e visione del futuro.

Un discorso a parte meriterebbe il dilagare delle società di consulenza. Di fatto le grandi aziende private e, forse ancor di più quelle a capitale pubblico, ormai lavorano praticamente esclusivamente con forme di lavoro interinale senza assumere direttamente, con un
meccanismo ormai fuori controllo per cui buona parte del lavoro lo fanno gli 'esterni' che guadagnano due lire a vantaggio delle società di consulenza di cui sono dipendenti. E qui ci sarebbe da indagare...
Montgomery Burns fort presidet



 

WANTED

Forumer storico
Registrato
11 Luglio 2012
Messaggi
6.530
Neanche un ringraziamento... ma ci penso io perché sento di farlo, sei sempre un grande, e grazie per quello che posti :up:

Va bene anche un po' di politica ma se manco ringraziamo quelli bravi per i loro contributi, poi non lamentiamoci se un giorno non scrivono più... azzo... papino ha fatto un'altra delle sue previsioni killer ed è stato quasi completamente ignorato! :down:

Concordo in tutto e ringrazio pure Don e tutti gli altri che postano
grafici e altro. Siete di grande aiuto.

Io non posso in quanto lavorando ho pochissimo tempo , faccio appena in tempo a vedere la situazione momentanea e......
caxxo quanto scrivete, per rileggere tutto me ce vò un paio di ore e lo faccio appena è possibile.
Quindi ho leggo o provo a tradare....quando posso.
Saluti a tutti.

Forza Don , ho letto la tua situazione......scommetto come sempre
che dopo la sofferenza, incasserai quello che ti meriti
:up::up:;)
 

ghost dog

SNAFU
Registrato
10 Agosto 2011
Messaggi
6.117
Località
2nd floor
Neanche un ringraziamento... ma ci penso io perché sento di farlo, sei sempre un grande, e grazie per quello che posti :up:

Va bene anche un po' di politica ma se manco ringraziamo quelli bravi per i loro contributi, poi non lamentiamoci se un giorno non scrivono più... azzo... papino ha fatto un'altra delle sue previsioni killer ed è stato quasi completamente ignorato! :

hai ragione al mille per cento :)

torniamo a noi
la riba su sp ha tenuto io monitoro sempre il 1415 a controllo del rialzo
noi abbiamo spazio fino a 950 970 (ma 900 mi piacerebbe di piu) nel breve se mollano qui, sp deve dare una mano scendendo a 1406 e magari perdendoli

ovvio che la discesa è piena di ostacoli

io fatto tre shortini di cui il primo stoppato anche esso miliimetricamente a 16215 mi pare :wall::wall: gli altri due chiusi presto per mancanza di pazienza :)
 

dondiego49

Forumer storico
Registrato
6 Febbraio 2005
Messaggi
30.553
Località
Lublin-Polonia
News

05/12/2012 12:50
Ue: multa da 1,47 mld a Lg Electronics, Philips, Samsung e altri quattro

La Commissione europea ha multato oggi sette gruppi internazionali produttori di tubi catodici per tv e schermi per computer per aver organizzato due cartelli tra il 1996 e il 2006. La sanzione è di complessivi 1,47 miliardi di euro. I gruppi coinvolti sono Chunghwa, LG Electronics, Philips e Samsung, che hanno partecipato a entrambi i cartelli, Panasonic, Toshiba, Mtpd (attualmente controllata da Panasonic) e Technicolor (ex Thomson), che hanno partecipato solo al cartello sui tubi catodici. Chunghwa ha ottenuto l'immunità completa dalla sanzione, in quanto è stato il primo a rivelare l'esistenza dei cartelli a Bruxelles. Fonte: News Finanza.com
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 5)

Alto