Grillo..e la politica (1 Viewer)

Jedd

GORDON GEKKO
Registrato
26 Agosto 2008
Messaggi
14.390
Per quanto mi riguarda il mio voto al M5S sara' un voto con la speranza di dare il la' ad un inizio di cambiamento profondo nel paese. Lo conosco il detto chi vive sperando muore ca......, ma mi dispiace, nell'attuale panorama politico non c' NESSUNO che possa minimamente rappresentare un minimo inizio di cambiamento! E' tutto vecchio, tutto marcio. Non sono convinto che il M5S sia la soluzione finale anzi, ma sia solo l'inizio! Ciao
 

nagual

mondo patafisico
Registrato
8 Dicembre 2007
Messaggi
22.616
con molta enfasi potremmo chiamarlo il nuovo rinascimento che nasce come fenomeno italiano per poi diffondersi nel resto d'Europa , del resto sono passati solo cinquecento anni dal primo.....:)

Se qualcosa prova a rinascere gli tirano una o molte bombe.

Sono decrepiti ma non sono morti, anzi, sono all'acme.
 

nagual

mondo patafisico
Registrato
8 Dicembre 2007
Messaggi
22.616
Su una cosa Drive ha ragione: il capitalismo occidentale attuale è al massimo grado un capitalismo di rapina.

Lo è sempre stato ma a furia di depredare ha provocato deserti, lande desolate e così, nel suo istinto bulimico, ha incominciato a divorare le mebra più periferiche del proprio corpo, indirizzando sui ceti medi dell'occidente la propria fame e apparecchiando la liturgia della grande crisi. Una finzione ancora, un vessillo di morte per far cagar sotto le masse e meglio depredarle con la scusa della necessità; Una messa funebre continua messa in scena dai loro prelati, anzi sagrestani, politici, che spremono consenso seminando fifa, invece di stare a sentire ed elaborare cosa dicono i popoli.

Cosa volete che mi venga da pensare? Che l'elite politica occidentale è una banda di lanzichenecchii pagati da chi mangia a crepapelle per portare allo spasimo il loro sostentamento?

Proprio questo mi viene da pensare.
 

secoli

Utente Senior
Registrato
15 Settembre 2005
Messaggi
2.037
Località
provincia di Pistoia
Per quanto mi riguarda il mio voto al M5S sara' un voto con la speranza di dare il la' ad un inizio di cambiamento profondo nel paese. Lo conosco il detto chi vive sperando muore ca......, ma mi dispiace, nell'attuale panorama politico non c' NESSUNO che possa minimamente rappresentare un minimo inizio di cambiamento! E' tutto vecchio, tutto marcio. Non sono convinto che il M5S sia la soluzione finale anzi, ma sia solo l'inizio! Ciao
:up:

Sottoscrivo al 100% e perchè il cambiamento avvenga davvero, la mia prossima strategia è: voto alle primarie del PD a Renzi e voto alle politiche M5S

saluti e b. giornata tutti
 

Jedd

GORDON GEKKO
Registrato
26 Agosto 2008
Messaggi
14.390
:up:

Sottoscrivo al 100% e perchè il cambiamento avvenga davvero, la mia prossima strategia è: voto alle primarie del PD a Renzi e voto alle politiche M5S

saluti e b. giornata tutti
Esatto. Sottoscrivo pure io al 100%.
Ma alla primarie del PD si può votare si? Non ho più segiuito na cippa lippa.
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.193
Per quanto mi riguarda il mio voto al M5S sara' un voto con la speranza di dare il la' ad un inizio di cambiamento profondo nel paese. Lo conosco il detto chi vive sperando muore ca......, ma mi dispiace, nell'attuale panorama politico non c' NESSUNO che possa minimamente rappresentare un minimo inizio di cambiamento! E' tutto vecchio, tutto marcio. Non sono convinto che il M5S sia la soluzione finale anzi, ma sia solo l'inizio! Ciao
io ho scoperto solo molto recentemente che il PDL è una Soc.Per Azioni
e che dire del PD....

ovvio che i politici essendo azionisti di referimento o di maggioranza, non mollano il malloppo e tendono a sfruttarlo al massimo e se ne infischiano della popolazione allo stremo


in questa situazione non c'è posto per i giovani e l'unica speranza è il neonato M5S
 

secoli

Utente Senior
Registrato
15 Settembre 2005
Messaggi
2.037
Località
provincia di Pistoia
Esatto. Sottoscrivo pure io al 100%.
Ma alla primarie del PD si può votare si? Non ho più segiuito na cippa lippa.

Certo Jed che possiamo votare e votare tutti: iscritti e nn, la cosa è un po' farraginosa, ma possiamo cambiare davvero questa società politica in quattro e quattrotto.
Di preciso come votare alle primarie del PD ancora nn lo so ma so che potranno votere iscritti e nn iscritti al pd, ma bisogna iscriversi il giorno prima nella liste dei votanti e poi andare al voto il 25 Novembre.

Te lo immagine se vincesse davvero Renzi che rivoluzione sarebbe nel PD, almeno se promette di rottamare tutti i mausolei che ci sono!

Personalmente nn credo che anche Renzi sia la persona giusta e anche lui una faccia nuova prorpio nn è, ma almeno uno che ha voglia di un cambiamento di certe regole e consuetudini scritte e nn scritte.

Quando è stato presidente alla provincia le sue imbecillità la ha fatte come tutti gli altri (si parla di enormi sprechi sempre a carico dei contribuenti, tipo cene e viaggi vari ecc...), ma diamo atto che era molto + giovane e "errare umano est".
Ecco perchè il mio voto sarà disgiunto: nn è propio un volto nuovo e nn è proprio immacolato.
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.193
io ho scoperto solo molto recentemente che il PDL è una Soc.Per Azioni
e che dire del PD....

ovvio che i politici essendo azionisti di referimento o di maggioranza, non mollano il malloppo e tendono a sfruttarlo al massimo e se ne infischiano della popolazione allo stremo


in questa situazione non c'è posto per i giovani e l'unica speranza è il neonato M5S
e volete che riducano il numero dei senatori in modo significativo? ma quando mai! Questo si trdurrebbe in un danno economico per le loro SPA eggià
tutti i partiti sono SPA

altro che democarazia

questa è partitocrazia sanguisuga!
 

DRIVE

Massaio di Voghera
Registrato
20 Marzo 2009
Messaggi
47.532
Località
all'aperto
Penso che il Movimento debba cominciare a vedere i conti ed ad usare il suo pragmatismo e forza come contrappeso al mondo finanziario che ci sta strangolando.

noi abbiamo 2000 miliardi di debiti che ci costano oltre 85 miliardi di interessi

non ce la faremo mai , ne a pagarli, ne a crescere con questo mattone al collo.

percio' dobbiamo sederci con i creditori ed abbiamo due proposte da portare avanti :

1° default di una parte del debito..con percentuali che possono variare dal 30 al 50%

2° congelamento del restante spalmato su tempi da 20 a 30 anni con tassi a valore medio euopeo.

questo e' quello che ci vuole per creare risorse che devono essere amministrate e volte alla crescita

nessun paura non succedera' nulla ; il problema e' di chi ha il debito, non di chi deve pagarlo
 

FreeWind69

...armonia
Registrato
16 Febbraio 2009
Messaggi
11.610
...io sarei dell'idea che sarebbe ora di vendere o svendere le passività (immobili) senza toccare nulla degli attivi (enel, eni tit ecc..)
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto