Grillo..e la politica (1 Viewer)

DRIVE

Massaio di Voghera
Registrato
20 Marzo 2009
Messaggi
46.476
Località
all'aperto
Una delle cose migliori che questa nuova figura politica che sta venendo fuori da panorama NON politico Italiano e' sicuramente la coerenza.

Molto duro con chi va in televisione, per delle ragioni che ha ben spiegato in suo blog di qualche giorno fa, certo con una punta di maschilismo..ma pazienza, chi e' perfetto scagli la prima pietra....

Quello che pero' dovrebbe uscire da un sito finanziario a sprono del Movimento 5 stelle deve essere un progetto di assoluta novita' economica, di ristrutturazione della societa', in una prospettiva che neppure il marxismo ha potuto ben stigmatizzare.

Discutere dell'etica del debito sovrano e citare l'Ecuador o l'Argentina come esempi e' un argomento che va portato avanti, non lasciandolo cadere nella battuta da comizio...e l'esempio da portare e' che il capitalismo sta socializzando le perdite trasferendole agli stati, a me , a te..ai nostri futuri figli e nipoti, e questo e fuori di testa completamente.

La dinamica del lavoro poi deve essere ben chiara, con dei paletti su cio' che e' prodotto fuori per ragioni economiche e deve tornare nel nostro paese, per le stesse ragioni, piu' quelle sociali...ed anche qui Grillo ne parla.

Tutto cio' che e' inerente alla politica , ai mandati, alla fedina penale, ai denari di emonumenti, ai vitalizi, alle pensioni d'oro..gia' lo consociamo ed approviamo.

Penso che qualcuno deve cominciare pero', a dare una prospettiva della societa' futura..un po' piu' chiara e, se si basera' sui presupposti che sento da mesi..penso sara' totalmente nuova, un'officina l'Italia che potrebbe dare degli impulsi ed esempi mondiali di un certo rilievo storico e culturale.

mi verrebbe da dire : come sempre nella storia!!
 
Ultima modifica:

treno

trenotrading.blogspot.it
Registrato
29 Ottobre 2002
Messaggi
11.579
.... un'officina l'Italia che potrebbe dare degli impulsi ed esempi mondiali di un certo rilievo storico e culturale.......
con molta enfasi potremmo chiamarlo il nuovo rinascimento che nasce come fenomeno italiano per poi diffondersi nel resto d'Europa , del resto sono passati solo cinquecento anni dal primo.....:)
 

giambel

Forumer storico
Registrato
5 Maggio 2009
Messaggi
4.863
con molta enfasi potremmo chiamarlo il nuovo rinascimento che nasce come fenomeno italiano per poi diffondersi nel resto d'Europa , del resto sono passati solo cinquecento anni dal primo.....:)


e dopo 500 anni siamo finiti con Berlusconi, una bella divergenza negativa..:D
 

DRIVE

Massaio di Voghera
Registrato
20 Marzo 2009
Messaggi
46.476
Località
all'aperto
io so che il riferimento non e' molto gradito pero', il primo che negli ultimi 200 anni ha compreso che il sistema Italia doveva essere regolato all'interno , e' stato Mussolini.

Certo , si era in altri tempi, ma l'idea di prendere un sistema ragioneristico del Sior Monti e rivolgerlo a livello economico e sociale nel tessuto Italiano,non solo e' possibile, ma sarebbe dirompente nella verifica degli squilibri che anche un cieco vede

Io insisto con il Made in Italy...ma e' chiaro che errori madornali come la totale sparizione di settori produttivi nel nostro paese, magari in settori dove eravamo tra i primi al mondo ( vedi Montedison,Olivetti) devono essere assolutamente ripresi e nuovamente gestiti.

Noi dobbiamo prendere quello che in Italia si consuma e chiederci da dove viene e se possiamo sostituire i fornitori, diventando prodiuttori nel paese, agevolando imprese che si impegnino nel settore deficitario come produzione.

impariamo dalla Cina in questo, in solo 15 anni sono riusciti a fare di questo un'arte del pragmatismo ,unendo la filosofia del capitalismo con l'ideologia del comunismo e partorendo infine un sistema che sta crescendo e produce utili ( top per il capitalismo) e migliorie nel sistema sociale ( massimo del marximo)

su questo vorrei sentire le proiezioni del Movimento 5 stelle
 

freesurfer

araldo spaziale
Registrato
20 Maggio 2009
Messaggi
15.806
Località
lo spazio
impariamo dalla Cina in questo, in solo 15 anni sono riusciti a fare di questo un'arte del pragmatismo ,unendo la filosofia del capitalismo con l'ideologia del comunismo e partorendo infine un sistema che sta crescendo e produce utili ( top per il capitalismo) e migliorie nel sistema sociale ( massimo del marximo)

:eek::eek:

siamo al delirio più totale.............
senza offesa.
 

DRIVE

Massaio di Voghera
Registrato
20 Marzo 2009
Messaggi
46.476
Località
all'aperto
:eek::eek:

siamo al delirio più totale.............
senza offesa.
nessuna offesa, forse pero' non hai capito il concetto che non e' un mio delirio, ma la base di un'ideologia..

comunque ancora per l'ennesima volta si e' voluto vedere " il dito che era puntato alla luna"...

non e' il dito il fine, ma la luna
 

andgui

Forumer storico
Registrato
1 Settembre 2008
Messaggi
2.249
nessuna offesa, forse pero' non hai capito il concetto che non e' un mio delirio, ma la base di un'ideologia..

comunque ancora per l'ennesima volta si e' voluto vedere " il dito che era puntato alla luna"...

non e' il dito il fine, ma la luna
A Milano si dice "g'avì del bon temp" (avete tempo da perdere).

Giolitti diceva:

governare gli italiani non è impossibile, è inutile.

Quanto aveva ragione!

andgui.
 

giorao

Forumer attivo
Registrato
4 Marzo 2009
Messaggi
604
Questo modo di ragionare giustifica la spremitura dei contribuenti e il continuo lamento di gente che spera sempre nell'uomo forte che gli risolva i problemi meglio impegnarsi tutti per migliorare la situazione oppure si salvi chi puo'... gli altri possono morire di fame.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto