Titoli di Stato area Euro GRECIA Operativo titoli di stato (28 lettori)

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

ferdo

Utente Senior
Registrato
2 Giugno 2009
Messaggi
11.343
Alpha Bank and Eurobank have been identified by government sources as prime takeover targets. National Bank of Greece and Piraeus Bank are likely to be the acquirers.

E' un'ipotesi di lavoro ... leggevo anche le quattro banche sistemiche potrebbero restare in egual numero.
:mmmm:
Piraeus non era messa peggio insieme a Efg?
:mmmm:
 

MARMAF

nick latente e prudente
Registrato
4 Maggio 2010
Messaggi
142
Che cosa rivela il "libro nero" di Grexit




http://translate.googleusercontent.com/translate_c?depth=1&hl=it&rurl=translate.google.it&sl=el&tl=it&u=http://www.kathimerini.gr/authors%3Fid%3D74&usg=ALkJrhjobWXRcfXgWJDW7jI_OGosDWMLtw Jean - Claude Juncker prima dell'inizio del summit ha descritto il primo ministro greco tutti i dettagli di una Grexit, dandogli di comprendere il contesto giuridico e politico di una tale decisione.










BRUXELLES -. RISPOSTA al 13 ° piano del palazzo Verlaymont a Bruxelles, a pochi metri dall'ufficio del presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, conservati in una stanza di sicurezza speciale e in piano di uscita di una Grecia al sicuro dalla zona euro.


Lì, in un volume di più pagine, scritta in meno di un mese da squadra di 15 membri della Commissione europea, ha risposto alle domande su come affrontare tale deflusso, tra cui, come scioccante come può sembrare, anche la possibilità del paese dal Trattato Schengen non e solo di essere spinto fuori dall'euro, ma anche al di fuori dell'UE


La Grecia può liberare la settimana scorsa dalla minaccia imminente di uscita dalla zona euro, con l'avvio dei negoziati per il terzo protocollo, ma, come ha detto "K", il presidente del Consiglio, Donald Tusk, questo accordo "è solo primo passo.

Fino a quando il vertice drammatico sulla Grecia, che ha seguito alcuni 24 ore dopo il referendum sul progetto di molti sentito ma nulla è stato confermato. Ma nelle prime ore Mercoledì, quando lui era finito l'incontro, il podio del Consiglio europeo, il Presidente della Commissione europea, visibilmente arrabbiato con la sua gestione del primo ministro greco, ha rivelato in decine di giornalisti che esiste il progetto ed è pronto.


Secondo il funzionario europeo, che il Vertice Commissione europea aveva già un volume rilegato, un documento di più pagine, che ha descritto il primo ministro greco, prima dell'inizio della sessione, dallo stesso signor Juncker con tutti i dettagli di una Grexit , dandogli di comprendere il contesto giuridico e politico di una tale decisione.

Nel documento a più secondo funzionario europeo che ha la capacità di conoscerne il contenuto, ci sono risposte dettagliate a 200 domande che sorgerebbero in caso Grexit.


Queste domande, come spiega ufficiale, sono correlati, come un'uscita dall'euro creerebbe una cascata di eventi, che si sarebbero evoluti in un tempo relativamente breve.


Da drachmopoiisi l'economia di controlli sui cambi esteri che avrebbero avuto luogo ai confini del paese, e che alla fine porterà all'uscita della Grecia dal trattato di Schengen.


Autori

Questo progetto, secondo il funzionario europeo, preparato in condizioni di assoluta segretezza. Un gruppo speciale di 15 persone della Commissione europea, attraverso il contatto diretto con la Grecia ha iniziato a preparare, ed è stato anche in contatto diretto con un certo numero di alti funzionari e direzioni generali della Commissione europea che ha avuto esperienza in settori specifici.



La scrittura del progetto è iniziato quando la data di scadenza del programma (fine giugno) si stava avvicinando, in modo che la Commissione è disposta per ogni evenienza, e per il momento il referendum è stato annunciato, Venerdì 26 giugno, sono stati accelerati le relative procedure. Il fine settimana del referendum lavoro intensificato, così ora due giorni dopo, Martedì di quel Vertice, il progetto è stato finalizzato.


Secondo fonte ben informata, coinvolta nella creazione del piano ha funzionato "soffrire il dolore", come di solito descrivere la "K", ma anche "scioccati", perché non riescono a credere che le cose erano arrivati ​​a questo punto, e la maggior parte di loro aveva un coinvolgimento diretto con i programmi di salvataggio della Grecia.



La Commissione europea è stato anche auspicato che anche fino a che la soluzione dell'ultimo minuto sarebbe stata trovata come membri di questo gruppo lo sapeva meglio di chiunque altro l'uscita conseguenze della Grecia dalla zona euro e comprendere il costo di una tale decisione. Uno di coloro che sono coinvolti con la conoscenza diretta della realtà greca nella fase critica della formazione, ha detto il resto del gruppo che "se attuato questo piano, le strade di Atene suonerà brani di carri armati."


Da un filo

E mentre questo disegno può ora essere uno scenario lontano, solo pochi giorni prima, Lunedi, alle 7 del mattino e dopo 17 ore di negoziazione continua al vertice, un alto funzionario dell'Unione europea descrive la "K" che l'uscita della Grecia appeso un filo.


Tsipras e Merkel al momento hanno chiesto la sospensione dei negoziati. Da un signor Tsipras ha chiesto 24 ore per consultare il Parlamento greco, e dall'altro la signora Merkel ha chiesto un altro incontro Mercoledì, il 2 ° giorno dopo. "E 'stato come se fossero alla ricerca di una scusa per smettere", dice un alto funzionario con collegamento diretto agli eventi del vertice. "E 'stato molto pericoloso questo momento, ma anche molto spontanea, come è stato un vero e reazione alla stanchezza e la frustrazione sentita da entrambi", dice il "K". Descrive contemporaneamente che entrambi erano sicuri che avevano riconciliato una volta li divise solo 2,5 miliardi.


Donald Tusk, il presidente del Consiglio e un mediatore chiave tra le due parti, dice in 'K' che alla fine le differenze per quanto riguarda il numero di denaro "virtuale" per entrare nel fondo di privatizzazione di investire e quanto pagare il debito. La posizione della signora Merkel era al canale 10 miliardi. Gli investimenti di Euro e il signor Tsipras doveva riguardare 15 miliardi. Investimenti. "Ecco, ho detto loro che se finiscono le trattative senza esito, che sto per dire pubblicamente che l'Europa è vicina al disastro per 2,5 miliardi." ...


(Kathimerini)


***
Piano pronto per la grexit.
Almeno un mese prima avevano preparato nei dettagli uscita da euro e da schenghen. ... mentre dichiaravano e spergiuravano che questa non era una opzione. Ma in che mani siamo? Persino i carri armati nelle strade come possibilità! Da domani comincerò a perseguire una maggiore diversificazione valutaria sel ptf, per ora ho solo usd ma pochi, se qualcuno ha consigli li accetto volentieri.
 

IL MARATONETA

Forumer storico
Registrato
10 Febbraio 2011
Messaggi
5.745
Località
Siena
Borsa, da domani Atene torna agli scambi dopo 3 settimane di stop

Milano, 19 lug. - (AdnKronos) - La Borsa di Atene si prepara a riaprire le negoziazioni domani mattina dopo tre settimane di chiusura. La Hellenic Capital Market Commission (Hcmc), in una nota, ha comunicato ufficilamente che fino a tutta la giornata di oggi sara' in vigore la chiusura degli sportelli bancari stabilita dal ministero delle Finanze e che "pertanto resteranno chiusi fino a quella data anche i mercati finanziari a cominciare dalla Borsa e dal mercato alternativo dei capitali". L'ultima seduta della Borsa di Atene e' stata quella del 26 giugno scorso
 

camaleonte

Forumer storico
Registrato
9 Settembre 2010
Messaggi
22.822
17:01Hollande ha proposto di rivedere la questione del governo della zona euro TASS / Vedomosti
La Francia è pronta a prendere l'iniziativa e di parlare in prima linea di consolidamento economico e politico della zona euro. Questa dichiarazione è stata fatta dal Presidente della Repubblica, Francois Hollande, in un articolo pubblicato Domenica sul quotidiano Le Journal du Dimanche.
"Questa settimana, la zona euro è stato in grado di confermare la loro unità sull'esempio della Grecia, e per molti versi ha a che la qualità delle relazioni franco-tedesche. Spirito europeo è prevalso, "- ha commentato la situazione intorno al leader francese della crisi greca.
Allo stesso tempo, sono convinto Hollande, l'Unione europea non possono e non devono essere limitati azione situazionale in risposta a tutti i problemi in fretta non appena saranno disponibili. A questo proposito, il Presidente della Repubblica ha chiesto un ritorno alle idee del famoso uomo politico francese Jacques Delors, che 1985-1995 facenti capo alla Commissione europea ed è stato uno degli artefici del design europeo moderno, tra cui l'unione monetaria dell'euro.
"Non possiamo più rimanere al suo posto - ha detto Hollande. - Mi sono offerto di tornare al concetto di Jacques Delors sul governo della zona euro, e aggiungere a questo bilancio e il Parlamento a parte per assicurare il controllo democratico su questo ".
L'utilizzo di una valuta comune per quasi due dozzine di paesi, ha continuato Hollande è stato attento scelta di questi paesi e richiede "molto più che il semplice desiderio di convergenza". "E 'una scelta che 19 paesi hanno fatto sulla base del fatto che si trattava di parte di essi. Allo stesso tempo, nessun governo per 15 anni, non ha preso la responsabilità di uscire dalla zona euro - il presidente della Francia. - Questa opzione è ora necessaria per rafforzare l'organizzazione e l'avanguardia per quei paesi che decidono di farlo. France è pronto per questo. "
Per convincere Hollande, tali misure dovrebbero consentire all'UE di superare la crisi sistemica attuale e trovare una nuova attrazione agli occhi delle altre nazioni. "C'è una sensazione che per uscire dalla crisi, l'Europa deve decidere autonomamente una nuova prospettiva che potrebbe dare speranza, perché l'idea europea è esaurita quando cessa di essere supportato da fatti, - ha detto. - L'Unione non può limitare le regole, i meccanismi e la disciplina. L'UE dovrebbe essere convincente per le persone. Essere in grado di salvare il mondo, rimane ancora la migliore invenzione per la tutela dei valori e dei principi che sono alla base della nostra cultura comune ".
Inoltre, ha detto Hollande, il consolidamento della zona euro e l'Unione europea più importante che mai per il continente europeo nel contesto delle crescenti tensioni globali su diversi fronti. "Non siamo minacciati da un eccesso di Europa, ma non basta. Di fronte alla globalizzazione e nuove economie emergenti, così come sullo sfondo dei rischi connessi con l'instabilità ai nostri confini, il potere, la guerra, il terrorismo, la catastrofe climatica, il movimento di popolazioni provenienti dall'Europa è in attesa in modo che lei ha promosso le tecnologie del futuro, la nuova proposta modello industriale, effettuato con successo la transizione verso le fonti energetiche rinnovabili, investire nell'economia della conoscenza, ridurre le disparità territoriali, - ha elencato. - In generale, l'Europa deve essere in grado di diventare una forza pronta a servire per il bene della bilancia del mondo ".
 

tommy271

Forumer storico
Registrato
16 Gennaio 2009
Messaggi
175.280
Località
Milanese
Mi sembrano piuttosto bassi per uno spread sui 1000bp.
Pare anche a me ... ma questo era il denaro ... magari la lettera era più alta.

Vediamo se lunedì mattina ci sarà qualche "aggiornamento" da bankingnews.

Io posso solo comunicare i dati che mi sono stati forniti.
 

tommy271

Forumer storico
Registrato
16 Gennaio 2009
Messaggi
175.280
Località
Milanese
Da prestito russo che non arrivava mai, fino a quando il "sequestro" di idrocarburi greci









Prestito di 10 miliardi di Dollari richiesti dalla Grecia da Russia, una mossa che è stata integrata nei piani del governo per l'introduzione della moneta nazionale e il sostegno con forti riserve in valuta estera, come la pubblicazione del "Vima".


La richiesta della Grecia, come la stessa pubblicazione, non è stato rifiutato da parte di Mosca, che ha iniziato a parlare vagamente di circa 5 miliardi di euro come "deposito" per il gasdotto South Stream. Allo stesso tempo, richiede per i prestiti in dollari fatti da Atene a Iran e la Cina, ma nessuno dei due paesi non volevano muoversi in un modo che avrebbe causato un duro colpo per la zona euro.


Nella progettazione del "arsenale" sostenere la moneta nazionale, un posto centrale era cartolarizzazione di reddito futuro dallo sfruttamento degli idrocarburi del Mar Egeo.


Citando fonti sicure, il "Passo", osserva che A. Tsipras dall'inizio del 2014, prevede di "scommessa" a Mosca per preparare un ritorno alla dracma, pur consapevole delle sue intenzioni erano, tra gli altri, i signori Kammenos, Dragasakis, Varoufakis, Pappas e Lafazanis. Il governo greco ha stimato che una volta che i tedeschi realizzato la determinazione di Atene lasciare l'euro, sarà sussumere la richiesta greca per lungo remissione.


Ecco perché, nel frattempo, nel corso dei negoziati, il governo greco ha respinto molte proposte accordo con i partner, molto più attraente di quello raggiunto.


Infine, non solo il supporto tanto necessario non è venuto, né Mosca, né la Cina, né l'Iran, ma la Germania -che strettamente sorvegliati - greco è stato essenzialmente "confiscare" ricavi futuri probabili di governo greco di idrocarburi , con ricarica automatica nella nuova liquidazione del Fondo di proprietà pubblica.




Mosca "scambiati" da Atene a Donetsk e Luhansk



Il flirt finì ingloriosamente come, in una versione, Russia scambiati Atene a Donetsk e Luhansk in Ucraina orientale.

Come il "Step", quasi in contemporanea con i leader referendum greco delle regioni filo-russo di inviti Ucraina orientale per le elezioni locali, che vengono interpretati come un passo verso la secessione, e senza alcuna risposta sostanziale da A. Merkel e F. Hollande ...


Questo rafforzamento del progetto di energia russa in Ucraina è presumibilmente ispirata da ex agente del KGB, ora a capo della Russian Institute for Strategic Studies (RISI), Leonid Resetnikof.


Mr. Resetnikof, uno dei più forti registi del presidente russo Vladimir Putin sulle questioni di politica estera, era entrare in contatto diretto con lo stesso A. Tsipras e con i signori Kotzia, Dragasaki e con la signora Valavani, quando questi aveva visitato Mosca nel maggio 2014 come ospiti ufficiali del governo russo.


Secondo il "Step", tutti, tranne il signor Tsipras e Pappas conoscevano il ruolo di Mr. Resetnikof sulle relazioni greco-russo, alcune persone e lui personalmente, dagli anni '80, quando erano membri attivi del Partito Comunista.


(capital.gr)


***
Non ho idea se sia vero ... ma è quello che sospettavo anch'io.
La Russia ha (oppure poteva) utilizzare Atene quale merce di scambio, sulla testa dei greci.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 28)

Alto