Titoli di Stato area Euro GRECIA Operativo titoli di stato (21 lettori)

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

gianni76

Forumer storico
Registrato
2 Gennaio 2010
Messaggi
2.514
Handeslblatt:. Doppio prestito alla Grecia 80 miliardi di euro in esame l'UE







I creditori europei e il Fondo Monetario Internazionale in programma di fornire un doppio prestito alla Grecia, per un totale di 80 miliardi di euro, trasmette agenzia Bloomberg, citando un rapporto del giornale tedesco Handeslblatt.

Secondo il rapporto, l'Eurozona e Fmi prevedono di fornire un doppio prestito alla Grecia, dove la prima parte sarà la copertura delle esigenze a breve termine del paese e il secondo esigenze a lungo termine.

Secondo gli stessi rapporti, la prima parte del prestito assumerà la forma di un programma - ponte.

Argomento parallelo, sottolinea che l'importo totale del prestito toccherà anche il 80 miliardi di euro, ben al di sopra del 50 miliardi di richiesta originale della Grecia.

Tra il denaro che verrà dato alla Grecia, si prevede di includere gli utili della Banca centrale europea, con l'acquisto di obbligazioni greche.

(Naftemporiki)
Io non mi spiego cosa sia intervenuto a cambiare il tutto.

. La settimana scorsa Tsipras ha fatto ferro e fuoco (con incluso referendum) per rifiutare un piano di sacrifici (definiti insostenibili e spinti da criminali e terroristi) da 8 mld. Oggi lo stesso Tsipras prepara un piano da 12 mld con maggiori sacrifici.
. La settimana scorsa la Germania (e molti altri falchi) definivano il governo greco non credibile, impossibile lavorarci assieme, impossibile darci soldi. Ora a fronte di richieste per 50 mld preparano prestiti per 80 mld.

Ma cosa è successo in mezzo a questa rivoluzione copernicana nei rapporti fra i due paesi. Io non riesco a credere a tutte queste indiscrezioni e numeri...
 

ficodindia

Forumer storico
Registrato
6 Novembre 2010
Messaggi
2.865
Sulla proposta greca.

Secondo me rimane ancora una questione : l'agevolazione fiscale dell'IVA alle isole. Tale punto potrebbe creare un irrigidimento da parte dei creditori con il rischio di una rottura definitiva del negoziato e l'uscita inevitabile della Grecia dall'euro. La questione credo verrà giocata soprattutto dai falchi teutonici e vichinghi. Ma in sede di trattativa il governo greco dovrebbe su tale punto cedere se dalla parte dei creditori v'è la disponibilità ad alleggerire il debito greco applicando finalmente la delibera dell'eurogruppo del novembre 2012.
L'accordo, comprendendo l'alleggerimento del debito, potrebbe essere presentato all'elettorato come una vittoria da parte di Tsipras ed una giustificazione del NO al referendum.
 
Ultima modifica:

Zaire1977

Forumer attivo
Registrato
24 Giugno 2015
Messaggi
583
La gente è in piazza per capire come mai la promessa dell'accordo in 48h non è stata rispettata...trippas è con le spalle alle muro
 

Fred_EL

Nuovo forumer
Registrato
13 Gennaio 2015
Messaggi
186
Io non mi spiego cosa sia intervenuto a cambiare il tutto.

. La settimana scorsa Tsipras ha fatto ferro e fuoco (con incluso referendum) per rifiutare un piano di sacrifici (definiti insostenibili e spinti da criminali e terroristi) da 8 mld. Oggi lo stesso Tsipras prepara un piano da 12 mld con maggiori sacrifici.
. La settimana scorsa la Germania (e molti altri falchi) definivano il governo greco non credibile, impossibile lavorarci assieme, impossibile darci soldi. Ora a fronte di richieste per 50 mld preparano prestiti per 80 mld.

Ma cosa è successo in mezzo a questa rivoluzione copernicana nei rapporti fra i due paesi. Io non riesco a credere a tutte queste indiscrezioni e numeri...
condivido 100%
 

Giak71

Forumer storico
Registrato
18 Giugno 2015
Messaggi
1.042
LAFAZANIS : non si e' ancora presentato al governo il documento di proposte e questo va gia' in giro a dire che e' contrario e non firmera'...

SE PASSASSE , QUESTO E' DIFFICILE; ma la Ue ha fatto una proposta che mi piace molto.
Tra le altre cose dice che : prestito di 80 mld con acquisto di obbligazioni.

Sarebbe un bel tassello.
 

ficodindia

Forumer storico
Registrato
6 Novembre 2010
Messaggi
2.865
condivido 100%
Forse l'atteggiamento di Tsipras si comprende considerando che nel possibile nuovo accordo vi sarà l'alleggerimento del debito: ossia riforme anche più pesanti in cambio della riduzione reale del debito.
Una volta che il debito diventa sostenibile i sacrifici chiesti saranno solo temporanei con una prospettiva di crescita economica.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 21)

Alto