GRECIA Operativo titoli di stato / 2 | Pagina 4215

Discussione in 'Obbligazioni, Bond e Titoli di Stato' iniziata da MARMAF, 4 Agosto 2015.

Tags:
    17 Giugno 2019
  1. Abulico

    Abulico New Member

    Registrato:
    29 Luglio 2009
    Messaggi:
    5.341
    Fitch:
    World Growth Forecast For 2020 Has Been Lowered Despite Our Base Case That Amuses Further US Tariffs On China Are Avoided
    -Fed Expected To Leave Rates on Hold In 2019
    -Central Bank Responses Will Not Fully Compensate For Rising Trade Uncertainties
     
  2. 17 Giugno 2019
  3. tommy271

    tommy271 New Member

    Registrato:
    16 Gennaio 2009
    Messaggi:
    153.464
    Località:
    Milanese
    Deutsche Welle: Costruire la fiducia con Ankara è alla ricerca di Atene





    Un secondo giro di contatti inizia tra le delegazioni della Difesa turco- greca in un periodo di clima teso e mentre Erdogan ha ribadito che, se necessario, il lavoro delle esercitazioni turche continuerà.

    Il secondo ciclo di negoziati di Ankara sulle misure di rafforzamento della fiducia nell'Egeo inizierà oggi ad Ankara tra le delegazioni di difesa greco- turca , che si concluderà il 21 del mese. Lo afferma in una dichiarazione rilasciata oggi dal ministero della Difesa turco proprio un giorno dopo le dure dichiarazioni del presidente Erdogan che ha attaccato Makron e l'UE sulla questione delle trivellazioni nel Mediterraneo orientale.

    Tayyip Erdogan ha ribadito che, se necessario, il lavoro delle esercitazioni turche e dei perforatori continuerà con l'assistenza della marina e dell'aviazione.

    La retorica di Ankara sta culminando mentre il divario con gli Stati Uniti sta crescendo a causa del mercato S-400 che ha portato a sanzioni nel programma F35, di cui la Turchia è un partner di produzione. Ora, tuttavia, gli Stati Uniti hanno bloccato i piloti turchi che stavano allenando e congelato la tradizione dei primi 2 F35, che è pronta per il prossimo.

    I membri della delegazione greca, come previsto, discuteranno con la controparte turca per identificare attività e azioni per attuare misure di rafforzamento della fiducia. L'incontro arriva anche poche ore dopo dallo straordinario incontro della KYSEA ad Atene sull'atteggiamento della Turchia nei confronti dell'Egeo e del Mediterraneo orientale.

    In questo clima teso, un avamposto turco è stato attaccato ieri a Idlib da una regione controllata da Assad e ha risposto direttamente con un fuoco di artiglieria. È chiaro che Ankara è intrappolata tra Mosca Washington, non solo per il mercato S-400 ma anche per la situazione in Siria, dove ha interessi vitali nella questione curda - e dove le sue posizioni non coincidono con gli Stati Uniti né con la Russia.

    Nonostante ciò, la schiacciante economia del paese rende il presidente Erdogan più interessato alle risorse naturali nel Mediterraneo orientale e nell'Egeo, con sviluppi non previsti da Ankara.

    Andreea Robopoulos, Istanbul[​IMG]

    Fonte: Deutsche Welle
     
  4. 17 Giugno 2019
  5. tommy271

    tommy271 New Member

    Registrato:
    16 Gennaio 2009
    Messaggi:
    153.464
    Località:
    Milanese
    A metà seduta lo spread è in oscillazione stabile/positiva a 293 pb. (Italia 256).
     
  6. 17 Giugno 2019
  7. tommy271

    tommy271 New Member

    Registrato:
    16 Gennaio 2009
    Messaggi:
    153.464
    Località:
    Milanese
    * La Federal Reserve statunitense, di fronte alle nuove richieste del presidente Donald Trump di tagliare i tassi di interesse, dovrebbe mantenere invariati i costi del finanziamento durante la riunione di politica monetaria di questa settimana, ma metterà le basi per un taglio dei tassi di interesse più avanti.
     
  8. 17 Giugno 2019
  9. tommy271

    tommy271 New Member

    Registrato:
    16 Gennaio 2009
    Messaggi:
    153.464
    Località:
    Milanese
    Rapporto Ecofin "rosso" sull'ambiente economico e sociale in Grecia

    Di Dimitra Kadda






    Le gravi lesioni a una serie di indicatori dell'economia reale rivelano nel caso della Grecia un rapporto redatto dal Consiglio dell'UE (EGC) e discusso in Ecofin lo scorso venerdì. Il nostro paese si trovava nella peggiore posizione in termini di occupazione, con un elevatissimo aumento della povertà e anche un ritardo nel mercato dell'energia.

    Il "Semestre europeo - Rapporto orizzontale sulle raccomandazioni paese per paese" era essenzialmente la sintesi delle raccomandazioni paese per paese discusse durante il semestre europeo.

    L'ultimo "account" arriverà il 9 luglio. Quindi, alla prossima riunione Ecofin (l'Eurogruppo segue e i ministri delle finanze di tutti gli Stati membri), le raccomandazioni nazionali saranno adottate con una partecipazione "formale" della parte greca a causa del ciclo elettorale. Questo è il caso in cui la Grecia si trova in un regime speciale a causa di squilibri macroeconomici eccessivi (vedi sopra la griglia di sorveglianza di tutti gli Stati membri dell'UE corre accanto alla sorveglianza rafforzata).

    La nota orizzontale all'ECOFIN afferma, tra l'altro, che l'economia europea dovrebbe continuare a crescere, ma a un ritmo più lento, e chiede un "rafforzamento del ritmo di riforma" in tutta l'UE.

    Aree di intervento (aggiustamento fiscale, ampliamento della base imponibile, riduzione della disoccupazione rafforzando l'efficacia delle politiche attive del mercato del lavoro, investendo in capitale umano, migliorando l'efficienza dei sistemi di protezione sociale, sviluppando le priorità di investimento, eliminando gli ostacoli normativi, crediti in sofferenza, ecc.)

    In allegato al rapporto si pone l'accento sui campi selezionati. Si registrano progressi verso gli obiettivi di Europa 2020 in termini di vari indicatori. Nel settore energetico e nella quota di energia da fonti rinnovabili, la Grecia è registrata come uno dei paesi in ritardo di sviluppo, mentre le prestazioni sono molto basse in termini di efficienza energetica.

    In "rosso" è la performance nel mercato del lavoro. Il tasso di occupazione in Grecia è il più basso dell'UE e molto lontano dall'obiettivo fissato per il 2020, che ora è considerato irrealizzabile (al 75%). C'è anche il terzo aumento più alto in tutta l'UE in termini di povertà ed esclusione sociale.


    Progressi verso l'obiettivo Europa 2020 - Tasso di occupazione


    [​IMG]


    Progressi verso l'obiettivo Europa 2020 - Povertà ed esclusione sociale

    [​IMG]


    La Grecia si unisce al semestre europeo per la prima volta e deve seguire le raccomandazioni specifiche ad essa indirizzate.

    Queste raccomandazioni includono il pacchetto finanziario, ma anche una serie di osservazioni sulle debolezze in materia di giustizia, investimenti, infrastrutture, salute, istruzione e stato sociale.

    Per quanto riguarda il settore finanziario, "dovrebbe essere riesaminato in autunno" per mostrare il risultato delle nuove misure adottate, che sono dettagliate in dettaglio come nella relazione sulla sorveglianza rafforzata. Tuttavia, per quanto riguarda il settore strutturale, la Commissione nel testo delle raccomandazioni del semestre europeo raccomanda che la Grecia "agisca nel 2019 e nel 2020 al fine di:

    - conseguire una ripresa economica sostenibile e affrontare gli squilibri macroeconomici eccessivi continuando e completando le riforme in linea con gli impegni assunti dall'Eurogruppo il 22 giugno 2018, e

    - Concentrarsi sulle azioni di politica economica connesse agli investimenti in trasporti e stoccaggio sostenibili, protezione ambientale, efficienza energetica, energie rinnovabili e progetti di interconnessione, tecnologie digitali, ricerca e sviluppo, istruzione, competenze, occupabilità, salute e rinnovamento delle aree urbane, tenendo conto delle disparità regionali e della necessità di garantire l'inclusione sociale
    ".

    (capital.gr)
     
  10. 17 Giugno 2019
  11. tommy271

    tommy271 New Member

    Registrato:
    16 Gennaio 2009
    Messaggi:
    153.464
    Località:
    Milanese
    Oggi la Borsa di Atene è chiusa per festività.

    Lo spread oscilla stabile, ora a 294 pb. (Italia 254).
    Rendimento stimato sul decennale a 2,703%.
     
  12. 18 Giugno 2019
  13. tommy271

    tommy271 New Member

    Registrato:
    16 Gennaio 2009
    Messaggi:
    153.464
    Località:
    Milanese
    Situazione Eurospread:



    Grecia 298 pb. (299)
    Italia 255 pb. (259)
    Cipro 108 pb. (110)
    Portogallo 88 pb. (87)
    Spagna 77 pb. (75)
    Irlanda 57 pb. (55)
    Francia 35 pb. (34)

    Bund Vs Bond -233 (-234)
     
  14. 18 Giugno 2019
  15. tommy271

    tommy271 New Member

    Registrato:
    16 Gennaio 2009
    Messaggi:
    153.464
    Località:
    Milanese
    Pianifica 3-4 obbligazioni governative a lungo termine da parte del governo della ND che ha come obiettivo 10 miliardi nel 2019 - I titoli da 15 a 20 sostituiranno i pronti contro termine

    Martedì 18/06/2019 - 02:04

    Ci sono già piani per emettere un'obbligazione di 15 anni dopo le elezioni nazionali entro la fine di luglio o al più tardi nel settembre 2019





    Le pubblicazioni di 3 o 4 obbligazioni a lungo termine, ovvero obbligazioni a 10 anni, a 15 anni e a 20 anni, sono programmate per essere rilasciate dal governo greco e dal governo del ND entro la fine del 2019.

    L'obiettivo di questa mossa è il triplo
    1) Migliora la liquidità
    2) Sostituire le obbligazioni a lungo termine con i tassi di interesse più bassi (15 anni al 3% e 25 anni al 3,5%)
    3) Sostituire determinati depositi con obbligazioni a lungo termine.


    Tuttavia, questo numero di 3 o 4 nuovi numeri entro la fine del 2019 dovrebbe aumentare il debito tra 355 e 359 miliardi di euro e forse raggiungere i 365 miliardi.
    Già ci sono piani per emettere un'obbligazione di 15 anni dopo le elezioni nazionali di fine luglio o al più tardi nel settembre 2019 sembra che stiano elaborando dirigenti che giocheranno un ruolo ... nella gestione del debito pubblico nel prossimo governo.

    Sulla base delle informazioni, mentre il prestito obbligazionario a 3 anni, a 5 anni o a 7 anni è considerato una soluzione "facile", il nuovo governo prevede di compiere un passo ancora più importante.
    L'emissione obbligazionaria da 3 a 7 anni sarà una ripetizione di precedenti emissioni a tassi di interesse inferiori ma non molto importanti.
    L'emissione di un'obbligazione di 15 anni prossima al 3% sarebbe stata particolarmente grave, poiché si sarebbe conclusa nel 2034, vale a dire che sarebbe stata oltre 2032, la data in cui gli interventi sul debito pubblico greco arriveranno a lungo termine.

    L'emissione di un'obbligazione di 15 anni sarà un segnale che gli investitori internazionali considerano il debito greco sostenibile oltre le misure a lungo termine concordate entro il 2032.

    In termini di prezzi, è di grande interesse che il debito greco a 25 anni abbia un tasso di interesse del 3,5% è il più basso tasso di interesse che la Grecia abbia mai ottenuto a causa non tanto del cambiamento politico in arrivo, ma principalmente a causa dell'estrema speculazione manifestata nei titoli greci ma e titoli di debito dell'Europa meridionale.


    Quando arriverà il primo aggiornamento dell'economia greca con il governo ND?


    Sulla base delle prove, il primo upgrade della Grecia da parte del governo ND arriverà o il 2 agosto da Fitch a BB da BB - cioè da 1 scala - scenario non molto probabile - o il 25 ottobre da Standard and Poor's da B + a BB .
    Il 23 agosto, Moody's non aggiornerà la Grecia poiché ha annunciato che non farà una nuova stretta creditizia entro la fine del 2019.
    Già Moody's segna la Grecia in B1.



    Debito greco estremamente alto


    Il rapporto debito / PIL della Grecia raggiunge la cifra scandalosa del 195% a 359 miliardi di euro. Ma il debito greco è in effetti di 359 miliardi di euro?
    Valutando staticamente il debito, il governo greco utilizza il cuscinetto di capitale che ha preso da ESM, interessi e pronti contro termine e con liquidità che copre il fabbisogno di bilancio.

    I buoni del tesoro in Grecia ammontavano a € 15,2 miliardi
    Gli accordi Repo pronti contro termine ammontano a 24,5 miliardi di euro
    La liquidità che il governo greco ha creato con fondi e obbligazioni del MES è di 30 miliardi.
    I titoli greci in circolazione sono circa 40 miliardi di euro.
    Le obbligazioni detenute dalla BCE ammontavano a € 8,26 miliardi e € 2,7 miliardi erano detenute da altre banche centrali (ANFA)

    I prestiti della Banca europea per gli investimenti sono 7,7 miliardi di euro.
    I prestiti erogati dallo European Financial Stability Facility (EFSF) ammontano a 130,9 miliardi di euro
    I prestiti del meccanismo europeo di stabilità ammontano a 59,9 miliardi di euro
    I prestiti del FMI ammontavano a 9,4 miliardi di euro

    In pratica, i pronti contro termine e i prestiti che sono stati utilizzati come riserva di capitale e gli interessi hanno guadagnato 50 miliardi -
    In pratica, il cuscinetto di capitale non viene utilizzato, ma agisce come un meccanismo di sicurezza.
    I contratti di vendita con patto di riacquisto sono utilizzati come credito rotativo come i buoni del tesoro.


    [​IMG]


    Il governo greco ce l'ha già
    -5,4 miliardi di emissioni obbligazionarie.
    -1 miliardi di profitti degli ANFA detenuti dalle banche centrali e dalla BCE
    -2,5 miliardi che potrebbero essere utilizzati per tagliare il debito sulla copertura patrimoniale di € 24,1 miliardi
    -18 miliardi in repository.

    Ma la vera liquidità a lungo termine a disposizione dello stato greco per una riduzione del debito è di 9 miliardi di euro.
    Con 9 miliardi e un margine di capitale di 24,1 miliardi più 18 miliardi di repo, il nuovo governo ha strumenti di riduzione del debito oltre l'avanzo primario.
    Va notato che nell'ottobre 2019 la Grecia avrebbe rimborsato fino a 2,5-3 miliardi dal FMI su un prestito complessivo di 9,7 miliardi.
    Va notato che ESM non solleva una questione di preesistenza, vale a dire un rimborso equivalente e propri prestiti.


    www.bankingnews.gr
     
  16. 18 Giugno 2019
  17. tommy271

    tommy271 New Member

    Registrato:
    16 Gennaio 2009
    Messaggi:
    153.464
    Località:
    Milanese
    G. Katroigalos: è giunto il momento che l'Unione europea un messaggio chiaro in Turchia

    Lunedì 17 giugno 2019 19:27





    Le azioni provocatorie e illegali della Turchia nel Mediterraneo orientale e in particolare nella ZEE di Cipro hanno portato, in uno sforzo sistematico a comunicare le posizioni comuni dei due paesi, sia a livello bilaterale ai partner della Comunità sia al Segretario di Stato per gli affari esteri, Segretario agli Esteri George Katrougalos e La controparte cipriota Nikos Christodoulides in Lussemburgo.

    Ciò è stato sottolineato, secondo una dichiarazione del ministero degli esteri, il sig. Koutougallos dopo la conclusione dei lavori del Consiglio Affari esteri dell'UE.

    Il ministro degli Esteri ha osservato che già nel marzo 2018 il Consiglio europeo ha condannato le azioni della Turchia come illegali, contrarie al diritto internazionale, e ha invitato la Turchia ad astenersi da qualsiasi simile sfida. Ha anche sottolineato che è giunto il momento di inviare un messaggio chiaro, chiaro e specifico di deterrenza a questo lato.

    In questo contesto, Koutougallos ha affermato nel suo discorso al Consiglio che ciò non è solo per ragioni di solidarietà con Cipro, ma per ragioni di legittimità internazionale, diritto internazionale ma anche per gli interessi generali dell'UE in quanto tale. ogni stato membro è un confine e l'UE, ha sottolineato il sig. Katragalos, e la ZEE di ciascun paese è la ZEE dell'Unione, osservando che Cipro ha adempiuto a tutti gli obblighi derivanti dal diritto internazionale del mare, dalla convenzione di Montego Bay .

    Secondo il ministro degli Esteri, l'UE dovrebbe ora prendere una posizione contro queste azioni illegali e provocatorie. Inoltre, ha sottolineato che tutti i greci, e non solo le forze politiche, devono con un clima di temperamento, vigilanza e determinazione e unità sapere di avere il più grande sostegno internazionale che mai per queste posizioni.

    In seno al Consiglio, i ministri degli affari esteri hanno discusso le questioni relative all'ampliamento, che saranno discusse al Consiglio "Affari generali" e al Consiglio europeo.

    In tale contesto, il sig. Koutroigalos ha sottolineato l'importanza particolare della protezione dei diritti della minoranza greca in Albania e fa riferimento al fatto che l'alto rappresentante dell'Unione europea Federico Mogherini ha elogiato oggi anche l'anniversario dell'accordo di Prespa.

    Ciò ha dato ai ministri degli Esteri l'opportunità di riferirsi ad esso come un messaggio di stabilizzazione nella regione più ampia e di sostenere che le prospettive europee della Macedonia settentrionale dovrebbero essere sostenute in modo che l'UE possa continuare ad essere credibile nella regione.

    naftemporiki.gr con informazioni da AMPE
     
  18. 18 Giugno 2019
  19. tommy271

    tommy271 New Member

    Registrato:
    16 Gennaio 2009
    Messaggi:
    153.464
    Località:
    Milanese
    In cima alle probabilità, l'ASE ha inviato il commercio delle elezioni

    ELEFTERIA KOURTALI


    • [​IMG]





    Dopo il "turbolento" 2018, i patrimoni greci sono saliti su un canale ascendente dall'inizio di quest'anno, con esibizioni acclamate a livello internazionale, che sono state ulteriormente potenziate dopo i risultati dell'EuroCal e l'annuncio delle elezioni anticipate nel paese.

    Ora la borsa di Atene e le obbligazioni greche sono chiaramente al centro dei grandi fondi a lungo termine, mostrando una resistenza persino forte anche nei periodi in cui i mercati internazionali sono stati scossi dalle preoccupazioni per l'Italia e dalle tensioni commerciali.

    Gli sviluppi politici sono stati, secondo gli analisti, il catalizzatore che ha portato all'autonomia delle attività greche e al significativo aumento del valore delle transazioni nella borsa di Atene. e HDAT, con i grandi portafogli bloccati, a causa del lungo periodo preelettorale fino a poco tempo fa in Grecia, sono stati innescati "guardando" di nuovo il nostro paese, scoraggiando il cambio di pagina politica.

    Nelle tre settimane trascorse dalle elezioni europee, la capitalizzazione dell'ASE è aumentato di oltre 6,6 miliardi di euro, arrivando a 58 miliardi, e alla fine del 2018 sono stati aggiunti 14 miliardi.

    Le azioni greche sono aumentate del 16% dal 27 maggio, portando l'indice generale al 39% dall'inizio dell'anno, mentre i rendimenti dei titoli a 10 anni e a 5 anni sono saliti al minimo storico.

    I protagonisti della manifestazione nella Borsa di Atene le ultime tre settimane sono state le banche, che sono cresciute del 34%, con un rendimento del settore industriale superiore all'80% dall'inizio dell'anno.

    L'avvento di un nuovo governo forte nel paese, con un capitolo politico sulle riforme e le priorità chiave per stimolare gli investimenti e la crescita "piacciono ai mercati", come Nicolas May, portfolio manager e analista del credito Gli acquisti di Pimco in una presentazione chiusa ad Atene, che sono stati evidenziati da espositori internazionali e società di brokeraggio nazionali.

    Tuttavia, come osservato in Themis Themistocleous, il capo dell'Ufficio europeo per gli investimenti di UBS, non solo l'elezione degli impegni pre-elettorali, ma ciò che verrà attuato dopo le elezioni, è importante per l'ulteriore corso del mercato. "Quindi quello che il prossimo governo attuerà sarà decisivo per la fiducia degli investimenti", ha detto.

    In questo contesto, le erogazioni di fondi internazionali hanno avuto luogo anche nei tre roadshow svoltisi la scorsa settimana a New York e ad Atene. Come ha sottolineato Natixis, il lavoro di ND quindi la politica seguita da SYRIZA dal 2015 non sarà facile. Dovrebbe seguire un calendario che presenta una serie di limitazioni e non sarà in grado di discostarsi significativamente dagli impegni assunti alla Commissione. La sfida principale, come sottolineato, sarà quella di stimolare la crescita.

    Morgan Stanley, che osserva che sebbene Nuova Democrazia possa garantire l'autosufficienza e possa portare a un cambiamento politico positivo, rafforzando le prospettive a medio termine della Grecia, l'economia greca continua a mostrare debolezze significative, e ci sono indicazioni di una debole crescita potenziale "e questo è visto dai mercati".


    Guadagna profitti nel mercato obbligazionario


    Il miglioramento delle obbligazioni decennali greche a partire dal giorno delle elezioni europee supera i 75 punti base, con lo spread rispetto alle obbligazioni tedesche - anch'esse migliorate in modo significativo - a 294 punti base. da 345 bps. prima. Il rendimento greco a 10 anni è ora vicino al 2,7%, mentre il rendimento a 5 anni è sceso al di sotto dell'1,6%. Si ricorda che l'emissione a 10 anni è stata emessa a marzo con un rendimento del 3,9%, mentre l'emissione a 5 anni è stata emessa a gennaio con un rendimento del 3,6%.

    Secondo gli analisti, sebbene i titoli governativi greci abbiano sovradimensionato in modo significativo le altre obbligazioni dell'Eurozona negli ultimi anni, il loro miglioramento non è guidato solo da sviluppi "interni" (politici). I rendimenti negativi che ora hanno grandi legami di grandi economie (come Germania, Giappone e anche Svizzera e Paesi Bassi) hanno portato a una "domanda di rendimento" scoppiato, anche obbligazioni che sono storicamente basse Spagnolo e portoghese, oltre a titoli che hanno visto crescere il rischio, come l'Italia. Secondo la "K", gli investitori di Stati Uniti, Francia e Italia hanno recentemente aumentato la loro esposizione alle obbligazioni greche e, a causa della scarsa liquidità del mercato, i loro prezzi sono saliti alle stelle.

    Questa "yield hunt", evidenziata anche dalla forte domanda dei titoli a lungo termine di Italia, Spagna e Portogallo della scorsa settimana, favorisce anche le obbligazioni greche che, nonostante il calo dei loro tassi di interesse, continuano ad avere i rendimenti più alti nell'Eurozona, anche se lo spread rispetto ai titoli italiani si è 'chiuso' significativamente sotto i 35 punti base pur rimanendo ancora lontano dalla classe 'investment grade'.

    Secondo le stime di Wood, anche se le imprese miglioreranno, la Grecia difficilmente salirà al gradino più alto del livello investment grade su un orizzonte di tre anni, mentre il rendimento a 10 anni passerà dal 2,7% al 3,3% 2019-2020, mostrando una forte volatilità a causa della bassa liquidità del mercato e delle potenziali turbolenze dagli sviluppi politici in Italia.

    (Kathimerini)
     

Condividi questa Pagina