Giacomelli (1 Viewer)

Maveryk

Nuovo forumer
Registrato
1 Gennaio 2001
Messaggi
134
Località
brescia , Italy
Questo titolo ha bruciato un minimo di seguito all'altro in una maniera che dire " ... increeedibilèèèè " è dire poco .
Passato da 2 euro ai 0.48 di stamattina in un batter d'occhi dopo , tra le altre cose , un paio di trimestrali niente male .
Ultimamemte Giacomelli ha acquisito il 100% di Longoni Sport ( altro mega store sportivo nazionale ) diventando in questo modo il secondo mega store sportivo a livello europeo .
Si vocifera ( MF di sabato ) che la società si toglierà dal mercato presto , a questi prezzi , riacquistandosi .
A quale prezzo : la scommessa stà tutta qui ...
Si accettano idee pro e contro a tale riguardo .
Ciauz .
 

abele

Nuovo forumer
Registrato
27 Giugno 2002
Messaggi
144
.interessante la cosa: come dire, toccata e fuga :D

sarebbe certo una bella inc...per i sottoscrittori dell'ipo, ma di questi ultimi tempi non sarebbe stata l'unica, anzi

bisorrebbe poter valutare i fondamentali del titolo per vedere quale possibile prezzo sia conveniente per un buy back
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.471
Giacomelli ha effettuato un'acquisizione costosa (Longoni) in un momento difficile per l'intera economia, oltre che per il settore.

Trimestrale niente male...attenzione: un MOL (Margine Operativo Lordo) negativo per ben 20 milioni di euro vuol dire che la gestione aziendale incassa dalle vendite meno di quanto spenda per produrre gli articoli. Si dovrà poi valutare il futuro apporto dell'acquisizione effettuata.

Ad un riacquisto delle azioni tramite opa (ed all'ennesima cancellazione dal listino di un titolo) ci pensavo anche io, venerdì scorso: un - 75% in due mesi fa venire voglia di prendersi tutte le azioni da parte di chi le ha collocate.

A proposito: un po' di mesi fa, Giacomelli lanciò un'obbligazione ben venduta presso il pubblico (che non riesce a valutare il grado di rischio delle emissioni obbligazionarie). Al posto loro, se fossi preoccupato dai dati, valuterei seriamente l'ipotesi di uscire dal bond, che quota comunque sopra il valore che dovrebbe avere per prezzare, tramite un maggior rendimento, un giusto rischio (più scende il prezzo, maggiore è il rendimento per l'acquirente). Come in numerosi altri casi (es. bond Tiscali), infatti, i sottoscrittori si comportano da cassettisti, e puntano a portare a scadenza il bond.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto