Gas Plus (GSP) GAS PLUS: ESPLORAZIONE e PRODUZIONE, ACQUISTO e VENDITA ALL'INGROSSO e RETAIL (1 Viewer)

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
****************************

- Venerdì Santo, 29 marzo 2013


- TITOLO INTERESSANTE MA POCO TRATTATO IN BORSA, ALMENO PER ORA -

. . - GAS PLUS, grazie alla crescita iniziata dopo la liberazione del mercato
-dice la Società- in modo unico tra i nuovi attori,ha assunto le caratteristiche
di operatore integrato lungo tutta la filera di Gas Naturale, in particolare,
nell'esplorazione e produzione (E&P), acquisto e vendita sia all'ingrosso
(S&S), sia al cliente finale (Retail) e nella distribuzione a mezzo di reti locali
(Network). In ogni segmento specifico il Gruppo ha maturato un consistente
knw-how tale da permettere una presenza solida sul mercato.

. . - Tradizione e conoscenza provengono da oltre 100 anni di storia
legati alle attività della SPI, la più antica società petrolifera italina,
acquisite nel 2004.

. . - L'unicità del Gruppo Gas Plus è rappresentata dall'integrazione delle
attività di stampo prettamente "energy" con le attività di distribuzione e
vendita di gas a clienti finali, aventi le tradizionali caratteristiche
economiche e finanziarie del settore "utility".

. . - In riferimento al titolo azionario GAS PLUS, da quanto emerge dalla
documentazione contabile, forse potrebbe avere una quotazione di borsa
migliore di quella attuale. Il solo patrimonio netto per azione al 31
dicembre 2012 era pari a € 4,56. Un patrimonio netto di Gruppo che
comprende oltre al capitale nominale di € 23,35 milioni, riserve varie
addirittura di 169,42 milioni di euri e che, con altre poste raggiunge
complessivamente 204,77 milioni in rappresentanza di n. 44,91 milioni
di azioni in circolazione.

. . - L'ESERCIZIO 2012, grazie alle ristrutturazioni degli asset e della
riduzione del portafoglio avvenute negli ultimi due esercizi, ha chiuso con
risultati decisamente positivi e inattesi:

- RICAVI TOTALI: € 267,5 milioni (€ 665,2 milioni nel 2011 "per cessione di
attività a insufficiente marginalità")

- EBITDA: € 73,1 milioni (+83,67% sui 39,8 milioni del 2011)

- EBIT; € 43,4 milioni (+201,39 milioni tispeto ai 14,4 milioni del 2011)

- RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE: € 28,8 milioni rispetto a 0,381 milioni
al 31 dicembre 2011)

- UTILE DI PERIDO: € 16,4 milioni (perdita di € 5,7 milioni nel 2011)

- POSIZIONE FINANZIARIA: € 150,5 milioni contro 212,9 milioni al
31 dicembre 2011)

. . - C'è un elemento che non concorda con il quadro aziendale positivo
presentato da Gas Plus: forse il mecato "ignora" -ut fieri solet- la bontà
di questo titolo; infatti, gli scambi quotidiani in Borsa sono bassissimi.
Essi vanno da centinaia di unità a poche migliaia. Il che induce ad essere
cauti in un eventuale funzione operativa. Può darsi che col trascorrere del
tempo qualcuno cominci a rendersi conto del "caso" con conseguente forse
maggiore negoziazione di questa azione stessa., pur se il reale flottante
non arriva al 10% dell'intero capitale sociale.

. . - Nonostante gli alti e bassi del prezzo del titolo, esso ai primi di
novembre 2010, ai primi di ottobre 2011, ai primi di febbraio 2012, ai
primi di maggio 2012 e a metà febbraio scorso è rimasto pressoché quasi
lo stesso, da € 4,40 a € 4,70. C'è poi da aggiungere che 'anno scorso la
Società non ha pagato alcun dividendo, che l'anno prima aveva pagato
€ 0,15 per azione. E quest'anno? Ebbene quest'anno ogni azione GAS PLUS
verrà remunerata con € 0,22, maggiore dividendo da quando la Società è
quotata. Ma la quotazione resta là, inchiodata, ferma come occhio di vetro.
E allora? "Nil admirari", nessuna meraviglia: La borsa è tanto più perfetta
quanto più imperfetto è l'uomo. Fortunato colui che sappia spogliarsi e
vestirisi..."naturalmente".

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
GAS PLUS: RIMBORSO ANTICIPATO FINANZIAMENTO in CONTO AUMENTO CAPITALE

*****************************

- Domenica 31 marzo 2013


- Fonte: GAS PLUS SPA
- Comunicato stampa
- Data 28 marzo 2013


. . - GAS PLUS SPA: EFFETTUATO IL RIMBORSO ANTICIPATO DEL
FINANZIAMENTO SOCI IN CONTO FUTURO AUMENTO DI CAPITALE
. . . . .CONCESSO DAL SOCIO DI CONTROLLO US.FIN S.r.l. -

. . - Con riferimento al precedente comunicato stampa del 24 marzo 2013,
Gas Plus comunica che in data odierna ha definito i termini del rimborso
anticipato del finanziamento soci in conto futuro aumento di capitale
concesso dal socio di controllo US.FIN S.r.l. ed ha provveduto alla
esecuzione del suddetto rimborso.

. . - Il Finanziamento Soci, pari ad € 35'000'000 (trentacinquemilioni/00),
era fruttifero di interessi.

. . - Trattandosi di operazione con parte correlata di maggiore rilevanza
ai sensi della procedura "Operazioni con Parti Correlate" della Società, la
stessa, in attesa del consenso da parte delle banche finanziatrici, era già
stata approvata dal Consiglio di Amministrazione della Società, acquisito
il parere favorevole del Comitato Coontrollo e Rischi, in data 12 novembre
2012.

. . - Gas Plus pubblicherà entro 7 giorni dalla data odierna il Documento
Informativo, redatto ai sensi dell'art. 5 del Regolamento Consob n. 17221
del 12 marzo 2010, con i dettagli dell'operazione.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 
Ultima modifica:

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
GAS PLUS: ESERCIZIO 2012, SUPERATI i DATI ECONOMICI PREVISTI

*****************************

- Lunedì 15 MRZO 2013


- FONTE: GAS PLUS SPA
- 22 Marzo 2013


"IL 2012 EVIDENZIA IL MIGLIOR RISULTATO DALL'ANNO DELLA QUOTAZIONE"

. . Il Consiglio di amministrazione della Società ha preso in considerazione
i risultati dell'esercizio 2012 comprovando l'ottima scelta strategica
applicata per il loro conseguimento.. Essi vengono così riassunti:

1 - Nonostante una contingente flessine della produzione di gas metano, il
più che favorevole andamento della Business Unit di Esplorazione &
Produzione ha consentito di superare dell'anno il target massimo previsto
di Ebitda /€ 73,1 milioni vs € 70 milioni);

2 - Ritrovata marginalità complessiva delle attività commerciali per effetto
della ristrutturazione impostata e dalla riduzione del portafoglio;

3 - Confermata la stabilità di di risultato delle attività regolate;

4 - Prosegue l'intensa attività relativa agli iter autorizzatiivi dei progetti
di stoccaggio;

5 - Forte miglioramento della Posizione Finanziaria ed azioni per un
ulteriore contenimento del Capitale Circolante.

. . - L'amministratore delegato Davide Usberti ha così commentato:
"Sono particolarmente soddisfatto che l'Esercizio di ritorno all'utile del
"Gruppo abbia consentito di raggiungere risultati superiori alle aspettative.
"Pur nell'attuale scenario di prezzi generato dalla persistente crisi
"economica e della domanda. Il Gruppo è totalmente focalizzato su una
"forte crescita della produzione in pochi anni".

A rleggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 
Registrato
17 Maggio 2007
Messaggi
2.823
Località
MILANO
IL PIU GRANDE ITALIANO DI TUTTI I TEMPI,LEONARDO DA VINCI, diceva:Quello che è essenziale è perfetto.La necessità è tema e inventrice della natura, e freno e regola eterna.
allora L'Italai deve PARTIRE DALLA TUTELA DEL SUO AMBIENTE,DA BONIFICHE,DA GREEN ECONOMY E GREEN JOBS,NO A TRIVELLE,SI A CARBON TAX,SI A EFFICIENZA ENERGETICA,SI A PROJECT BONDS PER GREEN REVOLUTION. Quello che IL PDL NON VUOLE E' QUELLO CHE E' BENE PER L 'ITALIA
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
GAS PLUS: Non "AUDACES", ma "AUDENTES" per il futuro di GAS PLUS

****************************

- Sabato 20 Aprile 2013



. . . . - "UNA FORTE CRESCITA DELLE PRODUZION IN POCHII ANNI" -

. . - "Il Gruppo -scrive 'amministratore delegato di Gas Plus Davide
Gusbert- è ora impegnato sui propri programmi di sviluppo finalizzati ad
una forte crescita delle produzioni in pochi anni". Un'affermazione, questa,
a forti tinte di puntigliosa volontà e vincolato appuntamento, ma pure ad
una personale convinzione forse anche ispirata dall'incitamento e coraggio
della penna virgiliana che, dall'"Aeneis" ammonisce ed esorta: "Audentes
fortuna iuvat" (e non 'audaces fortuna iuvat', corruzione del menzionato
emistichio dovuta ad una variante popolare di palese sfrontatezza e valore
negativo).

. . - "Crescita delle produzioni in pochi anni", dice Gusberti, dunque niente
attesa di esperienze audaci verso l'ignoto, bensì di risultati di capacità e
coraggio, tanto necessari in questi sfavorevoli tempi, per continuare
ulteriormente nel delineato positivo prosieguo dell'attività aziendale. E,
almeno per ora, i risulati sembrano dargli ragione.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
GAS PLUS: LUNEDÍ 27 MAGGIO 2013 STACCHERÁ IL DIVIDENDO di € 0,22

****************************

- Sabato 25 Maggio 2013

- Fonte Gas Plus
- (Stralcio)



GAS PLUS : POSTE ECONOMICHE 1° TRIMESTRE 2013 E STACCO DIVIDENDO


- Dati economici relativi al primo trimestre 2013:

- RICAVI TOTALI € 81,9 milioni (117,8 milioni 1° trimestre 2012)
- EBITDA € 22,2 milioni (24,1 milioni 1° trimestre 2012)
- EBIT € 16,4 milioni (18,3 milioni 1° trimestre 2012)
- UTILE DI PERIODO € 6,5 milioni (8,2 milioni 1° trimestre 2012)
- POSIZIONE FINANZIARIA NETTA 129,6 milioni (150,5 milioni 31.12.2012)

. . - I risultati del primo trimestre 2013, che si è chiuso con un utile di
perido pari a € 6,5 milioni -afferma la Società- rispetto a € 8,2 milioni
dello stesso periodo dell'esercizio precedente, sono stati conseguiti in un
contesto di generale calo dei prezzi degli idrocarburi e di una contenuta
e temporanea riduzione della produzione della "Business Unit Exploration
& Production" per il mancato ripristino del trasporto del gas da parte di
terzi su una concessione non operata dal Gruppo.

. . - In tale contesto il Gruppo ha comunque conseguito uno dei migliori
risultati storici dalla quotazione a livello di merginalità operativa, di poco
inferiore all'analogo periodo del precedente anno, grazie anche al positivo
contributo dell'Area Commerciale per € 6,6 milioni a livello di Ebitda.

. . - Oltre al positivo andamento economico, il primo trimestre
dell'esercizio 2013 ha confermato il costante miglioramento della posizione
finanziaria netta, pari a € 129,6 milioni alla fine del 1° trimestre 2013
(€ 150,5 milioni al 31.12.2012) con un'ulteriore riduzione dell'indebitamento
finanziario netto di circa € 21 milioni.

- Ricordo che Lunedì 27 Maggio 2013 il titolo staccherà il dividendo,
€ 0,22 contro € 0,15 dell'esercizio 2010 (+46,66%). L'anno scorso non è
stato pagato dividendo.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.


. -
 

pedrito

Nuovo forumer
Registrato
15 Luglio 2012
Messaggi
184
GAS PLUS: SECONDO TAGLIO del DEBITO DOPO QUELLO DEL PRIMO TRIMESTRE

****************************

- Domeniica 26 Maggio 2013



-2° TRIMESTRE 2013 2° NOTEVOLE TAGLIO DEL DEBITO DOPO QUELLO
DEL PRIMO TRIMESTRE -
-USBERTI COMMENTA LA GESTIONE DEI PRIMI TRE MESI DEL 2013 -

. . - L'amministratore delegato Davide Usberti ha commentato così il
positivo andamento del primo trimestre 2013:

. . - "In un contesto di prezzi decisamente meno favorevole di quello
"piuttosto eccezionale dell'anno 2012 siamo riusciti ad ottenere un risultato
"di rilievo. Ritengo abbiano dato i loro frutti la completa ristrutturazione
"dell'Attività Commerciale, ora rivolta ai margini e non ai volumi venduti,
"e le azioni tendenti a contenere il contingente calo delle produzioni
"originato da siti ed asset produttivi non gestiti dal Gruppo".

. . - "Considerato il particolare e più elevato carico fiscale a cui è stato
"assoggettato il nostro settore in questo difficile momento economico e
"sociale del Paese, siamo fiduciosi che il nuovo Governo sosterrà il livello
"dei tempi autorizzativi e nel rispetto di tutte le normative i programmi
"di sviluppo del Gruppo tesi a contribuire a pieno titolo alla realizzazione
"della Strategia Energetica Nazionale".

- Quanto alla posizione finanziaria debitoria, scesa nei primi tre mesi
del 2013 da € 150,5 milioni a 129,6 milioni, la Società afferma: "Nel
"contesto di tale consistente miglioramento delle risultanze economiche
"e finanziarie, nel mese di aprile, è stata avviata con Banca IMI la
"cartolarizzazione del portafoglio crediti per un importo fino a 35 milioni
"di euri, ottimizzando in tal modo sia la struttura finanziaria sia le opzioni
"di finanziamento del Gruppo". Nonché, verrebbe da precisare-
l'interessante riduzione degli oneri finanziari a carico dell'esercizio corrente
e di quelli successivi.

A rileggerci in un prossimo messaggio
e tanti rispettosi saluti a tutti. pedrito.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto