FUTURES SU AZIONI (IDEM) e UNIVERSAL STOCK FUTURES (LIFFE)

Discussione in 'Piazza Affari - Indici, futures, ETF, ETC' iniziata da fibo76, 12 Giugno 2002.

    12 Giugno 2002
  1. fibo76

    fibo76 New Member

    Registrato:
    29 Aprile 2002
    Messaggi:
    551
    Apro questo per evitare di sparpagliare sui vari altri post questo nuovo tema, per chi è interessato riassumo quanto emerso finora. Pregherei Voltaire di intervenire con la sua solita competenza.

    Dal 22 luglio 2002 iniziano le negoziazioni dei futures su azioni

    sul mercato IDEM di Borsa Italiana




    Partiranno il prossimo 22 luglio sul mercato IDEM della Borsa Italiana le negoziazioni dei contratti futures su singole azioni di Borsa e Nuovo Mercato con un numero di titoli sottostanti pari a quelli previsti per gli analoghi contratti di opzione.

    I titoli che, a partire dal 22 luglio, avranno un futures corrispondente sono cinque: Enel, Eni, Telecom Italia, Tim e Unicredito, scelti secondo criteri di liquidità e settorialità.


    Ma cosa sono gli stock futures?

    Gli stock futures sono contratti finanziari che danno al compratore/venditore l'obbligo di comprare/vendere una quantità determinata di un'attività finanziaria a un prezzo determinato e a una data specifica. Si differenziano dalle opzioni che offrono invece la possibilità e non l'obbligo di effettuare le medesime operazioni.

    Il valore del contratto futures su azioni è dato dal prodotto tra il suo prezzo e il numero di azioni sottostanti il singolo contratto.

    La relazione tra prezzo dello stock futures e valore del titolo sottostante è di tipo diretto: al variare del prezzo del titolo, quello dello stock futures varia nella stessa direzione.

    Il contratto futures su azioni prevede la consegna degli strumenti finanziari sottostanti con prezzo di liquidazione pari al prezzo di apertura dell'azione sottostante il giorno di scadenza.


    I contratti avranno scadenze trimestrali (marzo, giugno, settembre e dicembre) e mensili e l'ultimo giorno di negoziazione è stabilito al terzo venerdì del mese di scadenza.

    Gli orari di negoziazione - dalle 9.15 alle 17.40 - sono gli stessi previsti per gli altri contratti derivati.

    La presenza di market maker avrà il compito di fornire liquidità al mercato mediante l'esposizione in via continuativa di proposte in acquisto e in vendita.

    Le posizioni assunte saranno assicurate e liquidate dalla Cassa di Compensazione e Garanzia del Gruppo Borsa Italiana.


    I futures sulle azioni rappresentano un ampliamento della gamma di prodotti derivati negoziabili sui mercati di Borsa Italiana dove sono già trattati il FIB - il futures sull'indice Mib30 -, il futures sull'indice Midex, il miniFIB, le opzioni sull'indice e su singole azioni.


    L'avvio delle negoziazioni su single stock futures è stato reso possibile anche dalla recente introduzione della nuova piattaforma tecnologica OM Click studiata specificamente per il Mercato dei Derivati di Borsa Italiana. Sviluppata dalla società svedese OM, è stata realizzata con la collaborazione di BIt Systems, società informatica controllata da Borsa Italiana, e ha iniziato ad operare lo scorso 22 aprile.

    Oltre a rendere più agevole l'accesso al mercato e ad offrire una maggiore rapidità di collegamento attraverso linee ad alta velocità, questa nuova piattaforma ha una capacità sei volte superiore alla precedente in termini di quantità di ordini e di quotazioni gestiti nell'arco del periodo di negoziazione.

    Milano, 11 giugno 2002

    sul www.liffe.com c'è un simulation game per provare gli USF... quello che ho capito finora è che si può andare sia lunghi che corti, viene richiesto un margine a garanzia che varia da azione ad azione però non ho capito ancora quale sia l'effetto leva... comunque sono sicuramente uno strumento più equo dei CW (non ci vuole molto) in quanto alla liquidità assicurata dagli MM, scusate ma mi viene un po' da ridere... comunque la grande novità non è quella della borsa italiana che si limiterà ad offrire azioni domestiche, ma quella del liffe dove veramente si può operare su sottostanti di tutto il mondo....

    comunque giusto per fare un'esempio pratico il future di ENI a luglio adesso quota 15.11 con ENI a 15.90, molto invitante come proposta si potrebbe andare lunghi sul future e corti sulle azioni, guadagno assicurato... bah troppo facile, ci deve essere qualche inghippo...
     
  2. 12 Giugno 2002
  3. giuseppe.d'orta

    giuseppe.d'orta New Member

    Registrato:
    7 Gennaio 2000
    Messaggi:
    11.494
    Re: FUTURES SU AZIONI (IDEM) e UNIVERSAL STOCK FUTURES (LIFF

    Sono favorevolissimo alla loro introduzione, che permette di andare lunghi/corti sui titoli, ma anche di attuare varie strategie (arbitraggi, copertura).

    Rapide considerazioni sulle tue domande:

    1) La leva dipende dal margine previsto, per i futures italiani ancora non è stato fissato definitivamente (saremo attorno al 10%, è stato comunicato).

    2) Questione market maker: sappiamo che ci sono lati negativi, ma in un mercato che, almeno all'inizio, non sarà liquido, è necessario.

    3) Il future su Eni tiene conto del dividendo in stacco il giorno 24.
     
  4. 12 Giugno 2002
  5. arseniolupin

    arseniolupin New Member

    Registrato:
    8 Gennaio 2000
    Messaggi:
    14.962
    Località:
    disperso nel web
    sui market maker


    gli operatori mm saranno obbligati a ripristinare le quotazioni entro 2 minuti dalla conclusione dei contratti derivanti dall'applicazione delle stesse.
    gli obblighi di quotazione saranno validi come per le opzioni dalle 9,45 fino alle 17,20.

    quindi potranno legalmente giocare a nascondino all'inizio e alal fine delle contrattazioni, e questo "permesso" francamente non l'ho mai capito.

    poi vedremo se i 2 minuti in fase di forte vola li rispetteranno o preferiranno pagare multe.
     
  6. 12 Giugno 2002
  7. giuseppe.d'orta

    giuseppe.d'orta New Member

    Registrato:
    7 Gennaio 2000
    Messaggi:
    11.494


    Anche i market maker dei cw possono farlo, infatti, ed i risultati si vedono nei primi prezzi battuti dai cw, ad esempio.
     
  8. 12 Giugno 2002
  9. fibo76

    fibo76 New Member

    Registrato:
    29 Aprile 2002
    Messaggi:
    551
    Re: FUTURES SU AZIONI (IDEM) e UNIVERSAL STOCK FUTURES (LIFF

    vedi, sapevo che tu avresti avuto sicuramente una risposta giusta per un pivellaccio... :-D grazie Voltaire...

    do un'occhiata agli USF e vedo se ci sono delle vere possibilità di arbitraggio...
     
  10. 12 Giugno 2002
  11. fibo76

    fibo76 New Member

    Registrato:
    29 Aprile 2002
    Messaggi:
    551
    Trovato sul sito di Sella

    Universal Stock Futures
    La rivoluzione dei mercati azionari.
    Gli Universal Stock Futures fanno parte di un’offerta globale di contratti futures
    standardizzati sulle azioni di singole societa’ internazionali.
    Così come i futures su prodotti finanziari hanno accelerato la crescita dei mercati
    monetari e dei mercati obbligazionari in generale, gli Universal Stock Futures
    presentano enorme potenziale per lo sviluppo dei mercati azionari.
    Perchè utilizzare gli Universal Stock Futures?
    Convenienti
    I contratti sono liquidati come differenziale per cui gli Universal Stock Futures rimuovono i costi di accesso a diversi
    sistemi di compensazione internazionali
    Nel caso di esposizioni a breve termine ed attivita’ di hedging, la contrattazione a margine e’ molto piu’ conveniente
    rispetto ad una posizione sul sottostante. Ciò consente di utilizzare l’effetto di leva finanziaria
    Il costo per negoziare gli Universal Stock Futures è di circa un terzo del costo associato alla negoziazione in azione
    Semplice
    Gli Universal Stock Futures consentono di negoziare futures su numerose blue chips internazionali, attraverso un unico
    punto d’accesso
    Pur facendo riferimento ad azioni internazionali, tutti gli Universal Stock Futures sono soggetti ad unico sistema
    legislativo e di regolamentazione
    Gli Universal Stock Futures sono compensati e liquidati attraverso un’unica stanza di compensazione (London
    Clearing House), rimuovendo di conseguenza tutti gli oneri e le incombenze legati a settlement in diversi paesi
    Efficiente
    Gli Universal Stock Futures riducono notevolmente il capitale da immobilizzare inizialmente rispetto ad un
    investimento azionario
    Gli Universal Stock Futures eliminano i costi e gli oneri amministrativi legati al prestito titoli in relazione a short
    position (semplicemente attraverso la vendita di Universal Stock Futures)
    Gli Universal Stock Futures sono negoziati su LIFFE CONNECT, la più avanzata piattaforma di negoziazione elettronica
    oggi disponibile a livello mondiale
    Vantaggi Principali
    Negoziazione di titoli azionari economicamente conveniente
    Universal Stock Futures semplificano la vendita allo scoperto
    La ridotta immobilizazione di capitale puo’ essere utilizzata per incrementare il rendimento dell’investimento
    Universal Stock Futures sono un prodotto globale negaziato su un unico mercato regolamentato
    Possono essere effettuate transazioni che offrono esposizione a movimenti di prezzo relativo
    Universal Stock Futures possono essere utilizzati per modificare l’esposizione tra diverse azioni senza cambiare la
    composizione del portafoglio azionario sottostante
    Nessun costo esplicito di prestito titoli e’ applicato ai contratti a termine
    Universal Stock Futures offrono l’opportunita’ di eliminare il rischio azionario specifico
    Potenziali risparmi su tassazione diretta (per esempio le contrattazioni di azioni UK attraverso Universal Stock Futures
    sono esenti da “stamp duty”)

    Esempio di negoziazione
    Normalmente, per gli investitori è difficile, se non impossibile, trarre vantaggio da fasi di mercato ribassista. Di fatto, gli
    investitori devono necessariamente attendere la presunta fine della fase ribassista prima di poter acquistare. Gli Universal
    Stock Futures consentono invece agli investitori di trarre beneficio anche durante fasi di mercato al ribasso, attraverso la semplice
    vendita di un contratto Universal Stock Future. Un guadagno sarà quindi realizzato se l’investitore chiude la sua
    posizione comprando gli Universal Stock Futures ad un prezzo più basso.
    Esempio:
    Un investitore decide il 20 Marzo di investire approssimativamente €10000 in una posizione “corta” in Nokia Universal Stock
    Futures, il cui prezzo attuale di negoziazione è €24.15. Ciò si concretizza in una vendita di Universal Stock Futures su Nokia.
    Poichè un contratto Universal Stock Futures per il mercato Europeo è basato su 100 azioni e l’azione Nokia sottostante
    negozia a €24.00, puoi vendere 4 Nokia Universal Stock Futures (euro 10000 / (100 X 24.00) = 4*
    Il broker dell’investitore richiede un margine minino di €2000 quale deposito, il che lascia a disposizione dell’investitore un
    residuo ammontare di €8000 che possono essere tenute in deposito fruttando interessi. Tre settimane dopo il prezzo delle
    azioni Nokia è sceso a €21.00 ed il Nokia Universal Stock Futures vale ora €21.12. L’investitore decide quindi di chiudere la propria
    posizione acquistando i 4 contratti Universal Stock Future su Nokia al prezzo di €21.12. Il profitto che risulta da questa
    operazione è quindi il seguente: (€24.15 – €21.12) x 100 X 4 (numero di azioni per 1 contratto Universal Stock Futures x
    numero dei contratti) = €1212 + interessi maturati sul deposito del contante – eventuali commissioni.
    Nokia Universal Stock Futures
    20 Marzo 2002 = prezzo €24.15
    3 settimane dopo = prezzo €21.12
    Profitto/Perdita = €3.03 x 100 x 4 = Euro 1212 + interessi maturati sul deposito del contante – eventuali commissioni.
    *arrotondato per difetto al numero intero
    Lista iniziale di Universal Stock Futures
    Al LIFFE sono negoziabili futures sulle più importanti azioni disponibili a livello internazionale, cioè le azioni più attivamente
    negoziate e a maggiore capitalizzazione a livello mondiale. Ulteriori azioni continuano ad essere introdotte sistematicamente
    in funzione delle esigenze e richieste degli investitori. Ciò consente agli investitori di accedere alle più importanti azioni a
    livello globale semplicemente attraverso una telefonata al proprio broker o un click di mouse, ad un costo sostanzialmente più
    basso.
     
  12. 12 Giugno 2002
  13. alan1

    alan1 New Member

    Registrato:
    2 Gennaio 2001
    Messaggi:
    3.264
    C'è qualcuno che ha voglia e tempo per monitorare la liquidità degli USF al Liffe e fare una piccola relazione?
    :D
     
  14. 12 Giugno 2002
  15. fibo76

    fibo76 New Member

    Registrato:
    29 Aprile 2002
    Messaggi:
    551
    è qualche giorno che ci butto saltuariamente un'occhio: lo spread va dall'1 al 3-4% a seconda del tipo di azioni, liquidità non eccezionale, ma sarà difficile che possano diventare strumenti per scalping, li vedo molto meglio come mini-azioni sulle quali impostare delle tattiche, sia per cassettisti sia per speculatori nel medio-breve termine
     
  16. 12 Giugno 2002
  17. alan1

    alan1 New Member

    Registrato:
    2 Gennaio 2001
    Messaggi:
    3.264

    Da 1 a 3-4% su uno strumento con leva è un'ira di Dio :-o
    e anche senza leva farebbe schifo 8)
    e siamo al Liffe :evil:

    Sono estremamente deluso :(


    Spero ci sia un errore da qualche parte :rolleyes:
     
  18. 12 Giugno 2002
  19. Il Piadinaro

    Il Piadinaro New Member

    Registrato:
    8 Gennaio 2000
    Messaggi:
    474
    Occupazione:
    Collaudatore di materassi
    Località:
    Romagna
    Quello che dici è purtroppo tutto vero Alan,li ho monitorati anch'io e francamente li trovo peggio dei wc :(
    Vediamo che razza di porcheria tireranno fuori in Italia,ma visti i "cugini "di oltremanica mi sa che ci sia da stare poco allegri.
    Se si vuole lavorare con leva sui titoli,meglio farlo direttamente sugli stessi,la mia Sim mi permette una leva di 5 volte.
    Ciao e sempre complimenti per le tue analisi :)
     

Utenti che hanno già letto questo Thread (Totale: 0)

Condividi questa Pagina