Francia: tutto come da copione

Discussione in 'L'Isola dei Forumers' iniziata da rondanini, 22 Aprile 2002.

    22 Aprile 2002
  1. rondanini

    rondanini New Member

    Registrato:
    6 Gennaio 2001
    Messaggi:
    93
    Occupazione:
    chi lo sa...
    Località:
    Sliema, Malta
    Le Pen e Chirac al ballottaggio.

    non capisco perchè ci si sorprende. Dopo tanta pubblicità contro gli arabi e gli immigrati dopo l'11/9 cosa ci si aspettava se non uno spostamento verso destra.

    Jospin ha governato bene ed i francesi lo hanno dichiarato più volte e la Francia non ha risentito della crisi come la Germania. Ora mi aspetto le reazioni della NOSTRA destra. Ora vedremo se il voto di protesta contro le banlieu che ha portato voti a Le Pen attirerà i favori dei nostri politici.

    Ora immaginate se la sinistra decidesse di votare comunque contro Chirac e si astenesse facendo ciò che ha fatto Bertinotti in Italia... Le Pen Presidente...

    Insomma in Europa avanza il populismo. Saluto la Francia, Paese che adoro e sopattutto saluto l'unico governo di sinistra che mi sia piaciuto negli ultimi 5 anni. Bravo M. Jospin!



    <font size=-1>[ Questo messaggio è stato modificato da: rondanini il 2002-04-22 08:40 ]</font>
     
  2. 23 Aprile 2002
  3. FrancescoC

    FrancescoC New Member

    Registrato:
    6 Gennaio 2000
    Messaggi:
    76
    Località:
    Roma
    Mi sembra dalle prime reazioni che la destra italiana, AN in primo luogo, abbia preso le distanze da Le Pen e l'estrema destra francese. D'altra parte non ci si poteva aspettare qualcosa di diverso, anche se c'è ovviamente soddisfazione per la sconfitta delle sinistre. Penso che comunque vincerà Chirac, anche se non mi è molto simpatico, ma non c'è alternativa. Quanto a Jospin, non ho seguito molto la Francia negli ultimi tempi, ma evidentemente la sua politica non è piaciuta molto ai francesi. Se è stata in linea con il comportamento tenuto nell'ultimo anno contro l'Italia ed il suo governo ciò non meraviglia molto.
    Ciao Luigi,
    Francesco
     
  4. 23 Aprile 2002
  5. Zio Nasdaq

    Zio Nasdaq New Member

    Registrato:
    11 Febbraio 2002
    Messaggi:
    79
    Il difetto della sinistra:

    credendo sempre di essere "naturalmente" dalla parte giusta, non si preoccupa di farsi capire, nè di capire cosa succede attorno ai suoi lucidi palazzi di vetro. Si chiama ... presunzione questo atteggiamento, o sbaglio?

    E già, anche in questo non vi è più molta differenza tra destra e sinistra: politica e partecipazione non trovano spazio nelle loro agende. E allora molti guardano altrove, mentre molti altri non guardano affatto da nessuna parte.


    Caricate la sveglia di Moretti! Per il bene della sinistra e della destra. Per il bene dell'Italia. Comunque la si pensi.

    ZN
     
  6. 23 Aprile 2002
  7. ekidna

    ekidna New Member

    Registrato:
    13 Novembre 2001
    Messaggi:
    220
    Occupazione:
    programmatore
    Località:
    sala banza 5 PR
    X lo Zio:..sul tuo post, che è molto azzeccato, sono d'accordo fino a quando estendi il difetto anche alla destra: la destra ha difetti vari, ma è meno presuntuosa, quando parla della vecchietta che viene scippata con la pensione, tutti capiscono..

    naturalmente la sinistra chiama questo populismo: perchè sporcarsi le mani con la vecchietta, spostiamo il problema altrove, la dove è irragiungibile

    X Rondanini : come al solito spunti interessanti di riflessione : come si colloca la detra nostrana rispetto a Le Pen ?
    ignorare le due torri ( e il Pirellone ) non paga politicamente
    _________________
    "Lo sciocco dorme. Sei vivo nella misura in cui sei consapevole." Budda

    <font size=-1>[ Questo messaggio è stato modificato da: andreabaga il 2002-04-23 10:05 ]</font>
     
  8. 23 Aprile 2002
  9. rondanini

    rondanini New Member

    Registrato:
    6 Gennaio 2001
    Messaggi:
    93
    Occupazione:
    chi lo sa...
    Località:
    Sliema, Malta
    Non avevo dubbi Francesco, che AN avrebbe preso le distanze. Lo ha fatto nel 1998 (un po' in ritardo per essere onesti visto che nel frattempo c'era stato già un governo con AN). Le reazioni della Lega sono quelle che mi interessano di più oltre che quelle della base di AN, non i vertici.

    Un saluto carissimo a tutti voi.

    Luigi
     
  10. 23 Aprile 2002
  11. ekidna

    ekidna New Member

    Registrato:
    13 Novembre 2001
    Messaggi:
    220
    Occupazione:
    programmatore
    Località:
    sala banza 5 PR
    ..ieri sera Bossi ha preso anch'egli le distanza, dichiarandosi non antieuropeista, almeno nella versione non superstato, e non xenofobo come Le Pen...
    il processo di integrazione va governato e bene altrimenti ci sono problemi seri

    devo dire che mi hanno preoccupato non poco le dichiarazioni rese da Vespa dall'iman di Torino che considera legittima la condanna a morte di Rusdhi e non si dissocia dalla fatua dei Komeini: la condanna per un libro che lui stesso dichiara di non aver mai letto
    dichiarazioni del genere non aiutano certo l'integrazione(siamo ancora la punto delle condanne per eresia e della Santissima Inquisizione)
    mi pare che un capo di una comunita religiosa importante come quella di Torino così poco moderato sia un po preoccupante..

    ma a ben vedere anche l'ambasciatore italiano convertitosi all'Islam alla fine non si dissocia mai da nulla, e di erigere chiese in Arabia per esempio non se ne parla nemmeno: insomma anche se si tratta di una persona molto colta, è sicuramente più forbito ma i concetti sono gli stessi
     
  12. 23 Aprile 2002
  13. Zio Nasdaq

    Zio Nasdaq New Member

    Registrato:
    11 Febbraio 2002
    Messaggi:
    79
    Si, credo anche io sia meno presuntuosa, la destra, ma non poi così tanto meno ... Mi viene da chiederti se è modestia usare frasi del tipo:

    "sono l'uomo giusto al momento giusto e al posto giusto"

    "solo con la nostra riforma si otterranno benfici per l'occupazione"

    "il problema dell'immigrazione si risolve con un approccio serio che solo noi possiamo garantire"

    ecc, ecc

    non riconosci parte della "destra" italiana in queste affermazioni?

    Credimi, il problema dei limiti della politica italiana, al di là dai proclami e dalle critiche al "tetrino della politica", è un male diffuso, molto più di quanto in apparenza possa sembrare. E non riguarda solo la "sinistra".

    Concordo che per quello che riguarda il centro-sinistra questo difetto è però molto più evidente: al contrario del centro detra, non ci tengono proprio a nasconderlo!!! Masochismo? Forse.

    saluti

    ZN
     
  14. 23 Aprile 2002
  15. Zio Nasdaq

    Zio Nasdaq New Member

    Registrato:
    11 Febbraio 2002
    Messaggi:
    79
    In tema ....

    Rushdie e i Versacci benedetti

    Lineare, logico, persino ovvio: "come posso replicare alle accuse di chi non ha nemmeno letto il mio libro?". Così, Rushdie risponde a chi è preoccupato di mantenere un'improvvisa notorietà televisiva e si sente in dovere di dimostrare di poter meritare una tale attenzione massmediatica.

    L'imbarazzo è grave perché di fronte ad argomentazioni che meriterebbero un serio approfondimento, la scelta è quella di contrapporre comparse ad attori di primo piano. Sullo sfondo poi, un sovrapporsi di voci che, lungi dal permettere di seguire un qualsiasi ragionamento, brucia minuti di trasmissione che potrebbero da tutti essere dedicati ad altre e più gratificanti attività.

    Insomma, Versacci televisivi benedetti da un pastore-conduttore che si disinteressa del suo gregge-studio e, direi soprattutto, di quello seduto davanti allo schermo.

    Un'occasione perduta?
     
  16. 23 Aprile 2002
  17. ekidna

    ekidna New Member

    Registrato:
    13 Novembre 2001
    Messaggi:
    220
    Occupazione:
    programmatore
    Località:
    sala banza 5 PR
    ..beh, può darsi che sia andata perduta in effetti.
    Io ho letto i versetti incriminati nella "Piccola storia del diavolo",capitandoci su per caso, un libello molto interessante e scritto bene che ricostruisce la figura di satana nella storia
     
  18. 23 Aprile 2002
  19. rondanini

    rondanini New Member

    Registrato:
    6 Gennaio 2001
    Messaggi:
    93
    Occupazione:
    chi lo sa...
    Località:
    Sliema, Malta
    Ciao andrea, anche il Madonnaro (Scalfari) è andato a Riyadh ed in cambio della Moschea ha portato un po' di milairdi in Italia. Berlusconi ha comprato le TV da Waleed ed ancora oggi vendiamo armi.

    Questa è la risposta all'ultimo quesito: delle chiese se ne può fare a meno.

    Io mi scandalizzerei di più su un altro aspetto che la Romania condanna con la prigione l'omosessualità (anche se non praticata), la Russia mette in carcere i Testimoni di Geova ed altre "sette cattoliche", la Francia ha bandito i Testimoni, la Germania Scientology ed alcuni stati degli USA che hanno Costituzioni da brividi... sulla carta Paesi civili e coi quali abbiamo tanti tantissimi rapporti.

    Se ti serve un musulmano che si dissocia a nome di tutti, allora la faccio io. Mi dissocioa dalla Fatwa a Rushdie. Perfetto. Conterò poco? Secondo l'Islam anche Scialoja conta quanto me. Non essendoci Chiesa e gerarchia. La Fatwa a Rushdie sembra sia stata cancellata nel 1998, era di Settembre. A meno che non glie l'hanno rifatta. Nulla toglie che sia grave una cosa simile ma nulla toglie che siano gravi i condannati a morte dagli USA ogni giorno oppure i morti di tutti i giorni ad opera di governi dittatoriali che fanno comodi a noi occidentali. oppure gli idioti che bruciano i cinema in occasione della proiezione de L'ultima tentazione di Cristo...

    Ho letto anche io i Versetti satanice e non ho mai letto libro più imbecille e futile ma non per questo credo che una persona debba essere condannata a morte, ma ci mancherebbe.

    Quello che non comprendo è perchè su 1 miliardo di musulmani nel mondo e per qualceh milione di fanatici (mi sono allargato) l'intera fede debba essere accusata.

    Bossi si sarò anche dissociato ma non sembra che il suo partito abbia cambiato poi tanto da un congresso all'altro. il programma della Lega coincide ancora con quello di Le Pen e Borghezio lo sa bene, visto che lui ha esultato a differenza di Bossi. Quello che conta non è ciò che dice il Leader ma ciò che dice la base e la base è tutora intollerante, secessionista, xenofoba e razzista. Un partito che si oppone all'Europa dei banchieri ma che è partito proprio a protestare su Roma Ladrona.

    insomma... Coerenza... almeno un po'...

    Ciao Andrea!
     

Utenti che hanno già letto questo Thread (Totale: 0)

Condividi questa Pagina