Fannie e Freddie (1 Viewer)

snoopy

Forumer attivo
Registrato
14 Aprile 2008
Messaggi
464
Località
A14u56-MC.IT CIVITANOVA.MARCHE
NEW YORK - Il Tesoro americano è sceso in campo per salvare Fannie Mae e Freddie Mac, le due agenzie semipubbliche specializzate in prestiti ipotecari. Il ministro del Tesoro Henry Paulson ha annunciato un piano in base al quale il governo prende il controllo delle due agenzie in crisi.

Il piano del governo prevede un commissariamento delle due agenzie e l'acquisto da parte del Dipartimento del Tesoro delle azioni privilegiate dei due istituti. L'operazione è stata decisa per evitare una "grave tempesta" sui mercati finanziari "negli Usa e nel resto del mondo", ha detto Paulson. Il capo della Federal Reserve Ben Bernanke ha dato il benvenuto al piano di salvataggio.

Un primo, parziale, piano di salvataggio era già stato deciso a luglio. Le due finanziarie detengono circa la metà dei mutui americani.

I vertici di entrambe le istituzioni sono stati sostituiti: Herb Allison, un ex vicepresidente di Merrill Lynch, è il nuovo capo di Fannie Mae mentre David Moffett, ex vicepresIdente di Us Bancorp, è stato messo al timone di Freddie Mac.

Paulson ha detto che le azioni sono state decise perchè "Fannie Mae e Freddie Mac sono così interconnesse nel nostro sistema finanziario che un fallimento dell' una o dell' altra avrebbe provocato una grave tempesta nei nostri mercati finanziari in patria e in tutto il mondo".

L'operazione su Freddie e Fannie è la terza in pochi mesi da parte dell'amministrazione Bush: in primavera la banca d'affari Bear Stearns, sull'orlo del fallimento, è stata venduta alla JP Morgan Chase in un affare sostenuto dalla Federal Reserve bank di New York. Poi a luglio. Oggi l'intervento definitivo



Siamo sicuri che è un bene ??? :-?
 

GioFulMO

Nuovo forumer
Registrato
29 Agosto 2008
Messaggi
21
Località
modena
per forza altrimenti avrebbe fatto un buco di 5000 miliardi dollaro più dollaro meno... con conseguente crollo del mercato immobiliare, dato che avrebbero venduto tutto e nessuno avrebbe compratoe con conseguente crollo della borsa americana.... e quindi della nostra... :)
 

nic.73

Forumer attivo
Registrato
27 Gennaio 2004
Messaggi
666
Località
bergamo
Spenderanno 200 miliardi di dollari per tenerle in piedi. Il crack avrebbe significato la fine del sistema finanziario moderno, ma non so se il salvataggio possa evitare il peggio.
 

Fractal

Forumer attivo
Registrato
26 Novembre 2007
Messaggi
313
Come sempre accade in questi frangenti chi paga è il contribuente. Ma non ci sono alternative se non il fallimento. E' ancora vivo negli americani il ricordo della liquidazione e svendita delle Casse di Risparmio a fine anni '80. Questa crisi finanziaria in parte ci assomiglia.
 

ettore_61

?????????????????????
Registrato
7 Novembre 2007
Messaggi
7.285
Località
Milano
nic.73 ha scritto:
Spenderanno 200 miliardi di dollari per tenerle in piedi. Il crack avrebbe significato la fine del sistema finanziario moderno, ma non so se il salvataggio possa evitare il peggio.
Secondo voi come reagira' domani il settore finanziario?
 

cumulate

Forumer storico
Registrato
13 Ottobre 2002
Messaggi
2.515
Località
Roma
ettore_61 ha scritto:
Secondo voi come reagira' domani il settore finanziario?
credo bene perchè il messaggio che arriva è "don't worry, vi copriamo le spalle".

non so però quanto terrà perchè il messaggio implicito è "la situazione è talmente grave che siam dovuti intervenire".

alla fine probabilmente prevarrà il sentiment generale del mercato. non penso che i corsi scenderanno ancora di molto. è più probabile che rimangano a galleggiare lì dove sono ora e che vi sia nei prossimi mesi una discesa implicita dei corsi dovuta alla perdita del potere d'acquisto grazie all'inflazione
 

acra

Forumer attivo
Registrato
16 Febbraio 2008
Messaggi
314
ettore_61 ha scritto:
Secondo voi come reagira' domani il settore finanziario?
A quest'ora direi bene............i future americani sono verdi del 2,15% :eek:
 

lociaio

Nuovo forumer
Registrato
16 Settembre 2005
Messaggi
62
Certo ora è chiaro il motivo dei crolli di giovedi e venerdi scorso, non quello raccontavano al parco buoi gli analisti e i report dei giorni scorsi.
 

nic.73

Forumer attivo
Registrato
27 Gennaio 2004
Messaggi
666
Località
bergamo
lociaio ha scritto:
Certo ora è chiaro il motivo dei crolli di giovedi e venerdi scorso, non quello raccontavano al parco buoi gli analisti e i report dei giorni scorsi.
L'ennesima dimostrazione di come i dati macro non interessano a nessuno. Il problema erano le due gemelle dei mutui e i ben informati giovedì hanno diffuso il panico e, dopo aver saputo del salvataggio, venerdì hanno riportato i listini positivi in chiusura.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto