Evoluzionismo, uomini e donne (1 Viewer)

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
20.190
Località
Via Lattea
Io sono abbastanza convinto che ogni caratteristica delle specie sia frutto della Selezione Naturale.

Ad esempio: l'umanità contemporanea tende a ingrassare perché, quando ci evolvemmo, era considerato prioritario far sopravvivere chi riusciva, nei periodi di abbondanza di cibo, ad immagazzinare nel grasso delle riserve, da usare nei periodi di carestia, piuttosto che chi rimaneva magro.

Sono convinto che il periodo refrattario esista perché altrimenti i maschi primitivi avrebbero passato il tempo a fare sesso (da soli o in compagnia) e non si sarebbero occupati di sfamare e difendere il branco o la famiglia.

Analogamente, immagino che la menopausa esista perché una femmina anziana ha una minore speranza di vita, è meno forte e quindi - in sintesi - è meno capace di accudire i cuccioli umani.







Ciò che mi chiedo è:

Come mai
la Selezione Naturale
ha permesso
che gli uomini anziani,
(pur essendo meno forti
e destinati a morire prima
degli uomini giovani)
al contrario delle donne anziane
possano ancòra (tecnicamente) riprodursi?​


Perché?

Passo la parola, per la risposta, ai biologi, evoluzionisti, ovulazionisti, femministi, ginecologi, andrologi, bancari, maieutici, professori, studenti, avvocati, finanzieri, cazzari, tutti.
 

Claire

Zingaraccia sbruffoncella
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
35.292
Località
Il mondo dei sogni
Io sono abbastanza convinto che ogni caratteristica delle specie sia frutto della Selezione Naturale.

Ad esempio: l'umanità contemporanea tende a ingrassare perché, quando ci evolvemmo, era considerato prioritario far sopravvivere chi riusciva, nei periodi di abbondanza di cibo, ad immagazzinare nel grasso delle riserve, da usare nei periodi di carestia, piuttosto che chi rimaneva magro.

Sono convinto che il periodo refrattario esista perché altrimenti i maschi primitivi avrebbero passato il tempo a fare sesso (da soli o in compagnia) e non si sarebbero occupati di sfamare e difendere il branco o la famiglia.

Analogamente, immagino che la menopausa esista perché una femmina anziana ha una minore speranza di vita, è meno forte e quindi - in sintesi - è meno capace di accudire i cuccioli umani.







Ciò che mi chiedo è:

Come mai
la Selezione Naturale
ha permesso
che gli uomini anziani,
(pur essendo meno forti
e destinati a morire prima
degli uomini giovani)
al contrario delle donne anziane
possano ancòra (tecnicamente) riprodursi?​


Perché?

Passo la parola, per la risposta, ai biologi, evoluzionisti, ovulazionisti, femministi, ginecologi, andrologi, bancari, maieutici, professori, studenti, avvocati, finanzieri, cazzari, tutti.
Ignatius, per un uomo riprodursi è immensamente meno faticoso che per una donna.
L'uomo non porta la pancia
L'uomo non partorisce e l'uomo non allatta.
E' bellissimo poterlo fare, ma è faticoso e comporta ancora (purtroppo) qualche rischio di salute.
Soprattutto allatare è molto faticoso, tra le funzioni biologiche, per non parlare della cura e dell'accudimento successivo.

Io sono grata alla natura che mi permetterà, un giorno, di non potermi più riprodurre.
 

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
20.190
Località
Via Lattea
Ignatius, per un uomo riprodursi è immensamente meno faticoso che per una donna.
L'uomo non porta la pancia
L'uomo non partorisce e l'uomo non allatta.
E' bellissimo poterlo fare, ma è faticoso.
Soprattutto allatare, tra le funzioni biologiche, per non parlare della cura e dell'accudimento successivo.

Io sono grata alla natura che mi permetterà, un giorno, di non potermi più riprodurre.
Non dico che sia sbagliato smettere di riprodursi, anzi.

Quello che chiedo è: come mai la Natura concede a Napolitano di riprodursi?


Ora fuggo. :ciao:
 

7072

-..-:.-:--.---_.-.
Registrato
8 Settembre 2006
Messaggi
3.282
Località
Campo dei Fiori
Io sono abbastanza convinto che ogni caratteristica delle specie sia frutto della Selezione Naturale.

Ad esempio: l'umanità contemporanea tende a ingrassare perché, quando ci evolvemmo, era considerato prioritario far sopravvivere chi riusciva, nei periodi di abbondanza di cibo, ad immagazzinare nel grasso delle riserve, da usare nei periodi di carestia, piuttosto che chi rimaneva magro.

Sono convinto che il periodo refrattario esista perché altrimenti i maschi primitivi avrebbero passato il tempo a fare sesso (da soli o in compagnia) e non si sarebbero occupati di sfamare e difendere il branco o la famiglia.

Analogamente, immagino che la menopausa esista perché una femmina anziana ha una minore speranza di vita, è meno forte e quindi - in sintesi - è meno capace di accudire i cuccioli umani.







Ciò che mi chiedo è:

Come mai
la Selezione Naturale
ha permesso
che gli uomini anziani,
(pur essendo meno forti
e destinati a morire prima
degli uomini giovani)
al contrario delle donne anziane
possano ancòra (tecnicamente) riprodursi?​


Perché?

Passo la parola, per la risposta, ai biologi, evoluzionisti, ovulazionisti, femministi, ginecologi, andrologi, bancari, maieutici, professori, studenti, avvocati, finanzieri, cazzari, tutti.
Conosco un buon biologo, che ha anche la specialistica e laurea ada honorem. Potrebbe rispondere e portare un buon contributo... soprattutto sull'argomebnto riproduzione.

Occorre però che un moderatori spinga e pigi il tasto SbANNATO.

ddo libero!!!! :up::up:
 

7072

-..-:.-:--.---_.-.
Registrato
8 Settembre 2006
Messaggi
3.282
Località
Campo dei Fiori
potresti approfondire il concetto di "periodo refrattario"?

Io ho un periodo refrattario.

Di solito, ogni tanto, non so s e ciò accade ciclicamebnte, legato ai cicli della luna o alle maree..... ( o più probabilmente al ciclo di mia moglie) per qualche giorno, penso alla fika 24 ore su 24 (ci penso anche quando dormo :D)

Questo periodo, non refrattario, dura qualche giorno, e mi riprodurrei anche con un albero. (femmina) okkiolino! ;)
credo di soffrire un po' di dendrofilia in quei giorni.....

Negli altri giorni, nel mio periodo refrattario, penso alla fika solo quando vedo una bella niocca!!!!!

:D
 

Claire

Zingaraccia sbruffoncella
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
35.292
Località
Il mondo dei sogni
Il periodo refrattario è il tempo che ci vuole perché il pene, dopo l'orgasmo, possa nuovamente avere un'erezione.
Il tempo varia in base all'età e a caratteristiche personali dell'uomo.
Minimo, direi quasi inesistente, da ragazzi.
:-o
 

andersen1

Patrimonio dell'umanitâ
Registrato
8 Maggio 2009
Messaggi
5.431
Il periodo refrattario è il tempo che ci vuole perché il pene, dopo l'orgasmo, possa nuovamente avere un'erezione.
Il tempo varia in base all'età e a caratteristiche personali dell'uomo.
Minimo, direi quasi inesistente, da ragazzi.
:-o
Il periodo refrattario e' inversamente proporzionale all'uso del viagra.
 

7072

-..-:.-:--.---_.-.
Registrato
8 Settembre 2006
Messaggi
3.282
Località
Campo dei Fiori
Il periodo refrattario è il tempo che ci vuole perché il pene, dopo l'orgasmo, possa nuovamente avere un'erezione.
Il tempo varia in base all'età e a caratteristiche personali dell'uomo.
Minimo, direi quasi inesistente, da ragazzi.
:-o

mi ho sbagliato! :rolleyes:

Comunque ti ho may detto che all'ultima visita il doctor mi ha detto che ho ancora il fisico e le funzioni come quelle di un ragazzo. :D


(okkiolino) ;)
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto