Eur/usd operatività senza At (1 Viewer)

merdina

Opzioni e Futures
Registrato
31 Marzo 2010
Messaggi
299
Ciao a tutti,
Sto preparando un'entrata lunga sul cross in oggetto, usando il cme futures.

M'aspetto un vostro aiuto, per un felice gain di gruppo.

:ciao:
 

mariougo

Forumer storico
Registrato
26 Marzo 2008
Messaggi
1.014
Ciao a tutti,
Sto preparando un'entrata lunga sul cross in oggetto, usando il cme futures.

M'aspetto un vostro aiuto, per un felice gain di gruppo.

:ciao:
ciao,
qui un poco di at ci vuole.......
guardando come si comporta, sia intraday, settimanale, mensile, ecc

personalmente..... uno dei miei preferiti...e' wind.....

da due anni che lo conosco..e ...ne ha ....fatti....ricchi....tanti
per la % investita...e se lo hanno seguito con costanza...
e senza ...fretta....


buona settimana e trading...a tutti

mario:up:
 

mariougo

Forumer storico
Registrato
26 Marzo 2008
Messaggi
1.014
mi ssembra buona....

stessa situazione di allora....
buona domenica.. a tutti :titanic:
e buona settimana....

tra le tante...mi sembra una buona analisi.........
copiata...perche'..senza copyright....

Voglio portare all'attenzione il forte movimento down che; ha portato il cross in questione a superare al ribasso la Tl rialzista che era partita il 24/07/2012
Questo evento lo definirei almeno "imbarazzante" in quanto ha dimostrato la debolezza dell'euro nei confronti della moneta USA
Nella mia precedente analisi consideravo molto realistica la possibilità di vedere il cambio (nel prossimo futuro) ad un livello inferiore all'ultimo minimo di periodo (1.28029) ebbene la mia view short anche questa volta è confermata.
Considero l'euro in una posizione molto delicata e pericolosa che potrebbe letteralmente crollare fino al nostro target finale (area 1.2650) che, in verita, potrebbe essere considerato un punto di respiro e non il target finale.
La mia convinzione short nasce da tante considerazioni che hanno come base primaria le opzioni.
Piu e piu volte vi ho parlato dell'importanza del posizionamento delle opzioni ed in questo momento vedo tante opzioni "put" e poche "call"
Tutto cio per quanto riguarda le opzioni con scadenza 16 Novembre, per quando riguarda Quelle con scadenza Dicembre la situazione è ancora
più grave.
Quindi pensare ad un eventuale rialzo dell'euro a breve è quantomeno "ottimistico"
Consideriamo che per la scadenza delle opzioni di Novembre ci potrebbero essere ancora "colpi di scena" con forti acquisti di call.
Ma considerando la situazione con i dati in nostro possesso oggi, onestamente, non me la sento di consigliare operazioni long di medio e lungo periodo.
La posizione dei large trader è abbastanza costante ma da 2 settimane a questa parte stanno leggermente riducendo le posizioni long.
Questo può essere interpretato come un segnale di inversione di tendenza?
a questa domanda non possiamo rispondere se non a "cose fatte"
Il mio consiglio generale è: Prudenza con i long
Veniamo al cross ed alla situazione attuale
La chiusura di Venerdi 26 ottobre ci ha lasciato in "eredità" una candela daily particolarmente bullish, ma, inserendola in questo quadro macro economico
non credo abbia una valenza particolarmente valida.
Premesso tutto questo, Lunedi possiamo considerare il livello 1.2899 come spartiacque, il superamento al ribasso di detto livello,
confermato poi dal superamento del minimo della candela daily di venerdi porterebbe il cambio al ritest dell'area 1.2830,
da questo punto è molto probabile un nuovo ritracciamento up (il superamento del livello 1.2965) inficierebbe (momentaneamente)
il raggiungimento del livello detto.
Questa analisi è stata da me "preparata" con l'ausilio di una nuova metodologia, pertanto non ritengo necessario la comunicazione dei livelli di
ingresso e di uscira, quanto più interssante comunicarvi quelli che a mio parere sono i livelli da tener monitorati.
I livelli sono:
Up 1.2955 1.3063
down. 1.2822 1.2610


mario:up:
 

mariougo

Forumer storico
Registrato
26 Marzo 2008
Messaggi
1.014
x...il 5 novembre

e buona settimana....

tra le tante...mi sembra una buona analisi.........
copiata...perche'..senza copyright....

Voglio portare all'attenzione il forte movimento down che; ha portato il cross in questione a superare al ribasso la Tl rialzista che era partita il 24/07/2012
Questo evento lo definirei almeno "imbarazzante" in quanto ha dimostrato la debolezza dell'euro nei confronti della moneta USA
Nella mia precedente analisi consideravo molto realistica la possibilità di vedere il cambio (nel prossimo futuro) ad un livello inferiore all'ultimo minimo di periodo (1.28029) ebbene la mia view short anche questa volta è confermata.
Considero l'euro in una posizione molto delicata e pericolosa che potrebbe letteralmente crollare fino al nostro target finale (area 1.2650) che, in verita, potrebbe essere considerato un punto di respiro e non il target finale.
La mia convinzione short nasce da tante considerazioni che hanno come base primaria le opzioni.
Piu e piu volte vi ho parlato dell'importanza del posizionamento delle opzioni ed in questo momento vedo tante opzioni "put" e poche "call"
Tutto cio per quanto riguarda le opzioni con scadenza 16 Novembre, per quando riguarda Quelle con scadenza Dicembre la situazione è ancora
più grave.
Quindi pensare ad un eventuale rialzo dell'euro a breve è quantomeno "ottimistico"
Consideriamo che per la scadenza delle opzioni di Novembre ci potrebbero essere ancora "colpi di scena" con forti acquisti di call.
Ma considerando la situazione con i dati in nostro possesso oggi, onestamente, non me la sento di consigliare operazioni long di medio e lungo periodo.
La posizione dei large trader è abbastanza costante ma da 2 settimane a questa parte stanno leggermente riducendo le posizioni long.
Questo può essere interpretato come un segnale di inversione di tendenza?
a questa domanda non possiamo rispondere se non a "cose fatte"
Il mio consiglio generale è: Prudenza con i long
Veniamo al cross ed alla situazione attuale
La chiusura di Venerdi 26 ottobre ci ha lasciato in "eredità" una candela daily particolarmente bullish, ma, inserendola in questo quadro macro economico
non credo abbia una valenza particolarmente valida.
Premesso tutto questo, Lunedi possiamo considerare il livello 1.2899 come spartiacque, il superamento al ribasso di detto livello,
confermato poi dal superamento del minimo della candela daily di venerdi porterebbe il cambio al ritest dell'area 1.2830,
da questo punto è molto probabile un nuovo ritracciamento up (il superamento del livello 1.2965) inficierebbe (momentaneamente)
il raggiungimento del livello detto.
Questa analisi è stata da me "preparata" con l'ausilio di una nuova metodologia, pertanto non ritengo necessario la comunicazione dei livelli di
ingresso e di uscira, quanto più interssante comunicarvi quelli che a mio parere sono i livelli da tener monitorati.
I livelli sono:
Up 1.2955 1.3063
down. 1.2822 1.2610


mario:up:
buona settimana..copio e incollo sperando che serva....

Venerdi abbiamo visto la definiva rottura della Tl gialla (partita a Luglio) che aveva portato il cambio fino a 1.3171
Ma, come per ogni Tl che si rispetti, mi aspetto un ritest della stessa
Poichè sono fermamente convinto che il cambio (per adesso non scenda molto sotto area 1.28)
Cosa mi aspetto per la prossima settimana?:
mi aspetto: pb della tl blu (Tl partita il 10/09/2012) all'incirca a livello 1.2880 e successivo movimento down con target area 1.2775-1.2750 (1.2768)

Da questo livello: Pb della Tl gialla (tl partita il 24707/2012) che ha portato il cambio ai massimi di periodo e che
dovrebbe coincidere con circa 1,32


Quindi entrare long su eur usd gia all'apertura dei mercati di Domenica con stop adeguati ( almeno 100 pips) non'è un'idea sbagliata


Da questo supporto area 1.2775-1.2750 mi attendo un pb alla ricerca della Tl Rialzista (gialla) che ha portato il cambio ai massimi di periodo.
Per maggiore chiarezza allego grafico della mia idea
Tengo a precisare che la rottura del livello 1.2750/40 porterebbe il cambio al supporto successivo che si trova in area 1.25

mario:specchio:
 

mariougo

Forumer storico
Registrato
26 Marzo 2008
Messaggi
1.014
altra analisi

vediamo se arriva a 1,29...
mario:titanic:



Eur/$ Tumble Directly Ahead?

Near term eur/$ outlook:
The market is lower after breaking below the long discussed bullish trendline/base of the possible triangle that had been forming since Sept (currently at 1.2960/75, now resistance, see my blog at http://www.fxa.com/solin/comments.htm). Seen as a bearish sign and raises the potential for a further downside acceleration ahead (these patterns often resolve sharply). Note too from an Elliott Wave perspective, the market may be within wave iii (from the Oct 17th high at 1.3135) of a larger wave 3 (from the Sept high at 1.3165, see numbering on daily chart below) and adds to the potential for a further, downside acceleration ahead (so called "3rd of 3rd" waves are often the most "explosive" part of a cycle). Nearby support is seen in the 1.2805/30 (200 day moving average and Oct 1sts low) and the base of the bearish channel since the Sept high (currently at 1.2750/65).
Strategy/position:
Still short from the Oct 23rd sell at 1.2975, and with potential for a further downside acceleration ahead (and increased likelihood that a more major top is in place, see longer term below), would stay with that position. Had been using a close above the bearish trendline from the mid Oct high as a stop and though it traded above temporarily earlier in the week, it never closed above. So for now, would continue to stop above that trendline (but making a small adjustment for the temp break above), currently at 1.2990/00.
Longer term outlook:
Been warning for quite some time of extended (multi-month) period of ranging higher (from the July low), before resuming the longer term decline. Had been expecting a final, short-lived push above the Sept high at 1.3165 before completing a more important top, but given the nearer term bearish outlook (see shorter term above), looks more like such a top is already in place. Though this targets eventual declines back to the July low at 1.2045 and even below, the seasonal chart points sharply higher into the end of the year (see 3rd chart below) and raises some risk for another few months of choppy/volatility as part of a broader topping (see in red on weekly chart/2nd chart below).
Strategy/position:
With the likelihood increased that a more important top is in place (and correction since July is finally "complete"), would switch the longer term neutral bias (from July 31st at 1.2300) back to the bearish side here (currently at 1.2845).
Current:
Nearer term : short Oct 16th at 1.2975, stop on close above bear t-line from mid Oct (cur at 1.2990/00).
Last : short Oct 9th at 1.2870, stopped Oct 16th on close above 1.3020 (closed at 1.3050).
Longer term : bearish bias Nov 2nd at 1.2845, some risk for another month or 2 of a broader topping.
Last : neutral Jul 31 at 1.2300 from bearish Feb 15th at 1.3085, warned of few months of correcting
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto