esaote, opa... (1 Viewer)

greg

Nuovo forumer
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
120
della controllante Bracco che già possiede il 60,0..?%.
Il prezzo offerto è di 5,165 € a titolo, sul 100% della società.
Di 'sti tempi non è male, anche se il settore è uno di quelli che preferivo come investimento... che si fa?

Ciao
 

Red Erik

Forumer attivo
Registrato
4 Gennaio 2001
Messaggi
345
Località
Vicenza
12 Luglio 2002 17:15 Milano (Radiocor)

(FIN) Esaote: Bracco Biomed lancia Opa su 100% a 5,165euro/azione Obiettivo revoca quotazione
Radiocor - Milano, 12 lug - Bracco Biomed (Gruppo Bracco) intende lanciare un'opa sul 100% di Esaote a un prezzo di 5,165 euro/azione. La cifra rappresenta un premio del 15,2% sul prezzo ufficiale di Borsa dell'11 luglio e del 37,5% sulla media aritmetica ponderata dei prezzi dell'anno 11 luglio 2001-10 luglio 2002. Bracco Biomed detiene gia' il 60,076% di Esaote. La societa' si pone come obiettivo di procedere alla revoca della quotazione di Esaote.


Questa la news. Considerazioni? Beh, se si riuscisse a entrare sarebbe una festa, imho. MA forse lunedì apriranno già adeguandosi al prezzo dell'OPA :(
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.471
Altro titolo che ci lascia...qui stanno ritirando molte realtà industriali, soprattutto, e spesso a prezzi scarissimi (o anche vergognosi, vedi Simint e la prima opa su Rotondi) rispetto ad una valutazione industriale a cui, senza il disturbo della quotazione, è poi possibile valutarle.
 

greg

Nuovo forumer
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
120
Ciao Erik, Volt...
E' un po' lo stesso dilemma che ebbi con Snia, anche se la Bracco in effetti non si sta comportando da pidocchiosa come certi bresciani...
Mi dispiacerebbe il delisting di una società come questa, perchè non si comprano qualche banca invece, tanto per sfoltirne la schiera? :D :D :D
Lunedì sicuramente il prezzo sarà vicino a quello dell'opa; difficile che la situazione si infiammi visto che l'offerente è già ben oltre il 51%.
Resta il fatto che Milano è già abbastanza povera di realtà interessanti.
 

jobgil

Nuovo forumer
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
48
Località
Ventimiglia
Non so se aderiro' o comunque non con tutte quelle che possiedo.
Pero' e' una palla: se un titolo va male subito un bell'aumento di capitale finanziato dal parco buoi, se un titolo va bene lo ritiriamo dal listino. Tra un po' a Milano solo scatole cinesi e bidoni.
Ciao e buon weekend.
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.471
Devo verificare un po' di cose, la storia di Esaote in borsa potrebbe non essere terminata.

Vedo, nel sito Consob, che Bracco ha il 50.156% e JPMorgan il 2.044%: il resto è libero o in partecipazioni sotto il 2%.

C'è da convincere un bel po' di mercato, quindi.

Ricordo che è in vigore la modifica per le opa residuali: se Bracco raccoglie il 70% delle azioni ancora in giro ed oggetto di opa, la residuale successiva sarà allo stesso prezzo dell'opa appena lanciata.
 

jobgil

Nuovo forumer
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
48
Località
Ventimiglia
Se l'obbligo di prezzo per la residuale e' quello del prezzo dell'opa volontaria tantovale attendere la residuale: un prezzo piu' basso per quest'ultima (caso Assitalia) dovrebbe escludersi e se il mercato resiste ci si puo' aspettare un miglioramento delle condizioni.
Non ho ancora letto il prospetto, ma se il gruppo di controllo lancia un'opa sul 100% e' perche' ha nel cassetto qualcosa che non e' ancora di dominio pubblico: opa amichevole da parte di qualcuno? o pedina di scambio (caso Toro)?
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.471
Integrazione: Bracco possiede il 60% di Esaote, avendo rilevato azioni dal management (a prezzo di opa) qualche giorno fa. Nel sito Consob non risulta per via dei tempi previsti per le comunicazioni alla Commissione.

Il caso non appare chiuso, comunque: situazione da approfondire, come detto.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto