Eni...Dogs and Horses, for pussy's lovers only (137 lettori)

snapo

FERMATI ANCHE TU
Registrato
14 Agosto 2010
Messaggi
46.318
Località
ebetruria
e questa sarebbe la scienza???

corriere della sega

cia.jpg


la nazione
cia2.jpg


servi cialtroni...stregoni...azzeccacarbugli...NEMICI DEL VOSTRO POPOLO(ovviamente mi riferisco al meneghino e al nostro "vaccinando")
 

snapo

FERMATI ANCHE TU
Registrato
14 Agosto 2010
Messaggi
46.318
Località
ebetruria
tuttavia i big tech da solo pesano per oltre 10tn che equivale ad una quota >20% capitale
e se loro tirano riescono a coprire le magagne del restante 80%

per quanto?
 

snapo

FERMATI ANCHE TU
Registrato
14 Agosto 2010
Messaggi
46.318
Località
ebetruria
direi che abbian fatto un gran lavoro...

mai una casa era stata così irraggiungibile per il ceto medio...

immo.jpg


i tassi bassi funzionano no?

congrats

al pom
 

snapo

FERMATI ANCHE TU
Registrato
14 Agosto 2010
Messaggi
46.318
Località
ebetruria
dimenticavo...
Vaccino Covid, il professor Garattini: “Non somministrarlo ai bambini sani


dato che sono i genitori che decidono per i minori...

se per la fascia 12-17 trattasi di genitori sciagurati per quella <12 trattasi di assassini

ribye
 

andgui

Forumer storico
Registrato
1 Settembre 2008
Messaggi
2.211
Ciao andgui,
ovviamente non ho certo detto che la medicina non abbia contribuito a salvare vite. Sarei un povero pazzo.
Ma ribadisco che per l'aumento dell'aspettativa di vita in genere il suo apporto è considerato minimo rispetto agli altri fattori. Non nullo, ma minimo.
L'Italia già prima del covid era uno dei pochi paesi occidentali con aspettativa media di vita in ribasso. Per coincidenza casuale, l'altro è la grecia. È chiaro che l'inversione del trend non è imputabile a un regresso della medicina, che anzi progredisce sempre e sforna nuove mirabolanti cure e vaccini, ma a ben altri fattori come povertà e qualità dell'alimentazione che cala drammaticamente al calare della disponibilità economica. Fattori che sono preponderanti.
E' già un passo avanti rispetto a: "commetti un errore semplicissimo: dai per scontato un assunto ("la medicina ha aumentato l'aspettativa di vita") senza chiederti se sia vero."
Non ho dati e non voglio andare a cercarli, ma mi sembra che, dopo il Giappone, l'italiano sia uno dei popoli pù longevi. Può darsi che si sia perso recentemente qualche semestre di duratoa di vita media, ma non è che magari sia da addebitare proprio al benessere: il troppo cibo è causa di obesità, diabete e danni cardiaci. E guarda caso gli obesi sono in maggioranza nelle classi povere.
Io rimango nella convinzione che la medicina sia molto più importante del benessere per l'allungamento della vita. Sono sempre pronto a cambiare idea se mi si dimostra il contrario, ma non sono polemico e non voglio disturbare il thread di Snapo, che mi auguro ritorni a pubblicare le sue operazioni e opinioni. Quindi per me l'argomento è chiuso.
Robert ti leggo da tanto tempo, non sempre sono d'accordo, ma mi piace il modo con cui esponi le tue idee.
 

Robert Shmadtke

L'estremista
Registrato
3 Febbraio 2009
Messaggi
5.680
E' già un passo avanti rispetto a: "commetti un errore semplicissimo: dai per scontato un assunto ("la medicina ha aumentato l'aspettativa di vita") senza chiederti se sia vero."
Non ho dati e non voglio andare a cercarli, ma mi sembra che, dopo il Giappone, l'italiano sia uno dei popoli pù longevi. Può darsi che si sia perso recentemente qualche semestre di duratoa di vita media, ma non è che magari sia da addebitare proprio al benessere: il troppo cibo è causa di obesità, diabete e danni cardiaci. E guarda caso gli obesi sono in maggioranza nelle classi povere.
Io rimango nella convinzione che la medicina sia molto più importante del benessere per l'allungamento della vita. Sono sempre pronto a cambiare idea se mi si dimostra il contrario, ma non sono polemico e non voglio disturbare il thread di Snapo, che mi auguro ritorni a pubblicare le sue operazioni e opinioni. Quindi per me l'argomento è chiuso.
Robert ti leggo da tanto tempo, non sempre sono d'accordo, ma mi piace il modo con cui esponi le tue idee.
Grazie angui,
Massima stima. Spesso mi esprimo in modo un po' categorico anche se la verità è ricca di sfumature. E' molto difficile quantificare il peso di ogni singolo fattore nell'innalzamento della vita media. Dalle fonti che ho letto (c'era un libro in particolare di cui non ricordo assolutamente il titolo) a grandi linee mi figuro che la fetta che va dai 30 ai 70 sia dovuta a igiene (anche nella pratica medica), disponibilità idrica, etc.
Il restante da 70 a 83 se lo spartiscono benessere, qualità dell'alimentazione e scienza medica (da un punto di vista chimico e biologico).
Per esempio la mancanza di benessere porta al trash food, che fa ingrassare, fa venire tumori e malattie autoimmuni, fa deprimere. La medicina ci mette una pezza con la chimica, ma fino a un certo punto.
Per questo dico che l'apporto è minimo.
Ciao, buona vita.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 27, Guests: 110)

Alto