El.En (ELN) El.En.: la bella addormentata con oltre 60 milioni di "dote"... (1 Viewer)

Spotti

.
Registrato
10 Ottobre 2014
Messaggi
1.700
Il cambio €/$ sotto 1,10 lascia ben sperare sui risultati trimestrali che saranno resi noti la prossima settimana e rappresenta un indubbio vantaggio competitivo rispetto ai competitor statunitensi e quindi un evidente supporto alle prospettive future... :bye:

P.S.
Oltre che ai risultati economici del periodo e alla guidance per il secondo semestre (ormai anche il terzo trimestre è in gran parte alle spalle), sono curioso di vedere se i cospicui investimenti previsti nel piano triennale procedono a passo spedito (come registrato sia lo scorso anno che nel primo trimestre) oppure se le incertezze macroeconomiche registrate nel periodo hanno suggerito un più prudente rallentamento... :cool:
 

vincislato

Forumer attivo
Registrato
13 Gennaio 2015
Messaggi
316
Spotti - alla luce dei dati - che target realistico dai alla compagnia? mi ricordo che guardavi i multipli EV - La solidità e serietà del management appaiano una grande assicurazione.
Grazie
 

Spotti

.
Registrato
10 Ottobre 2014
Messaggi
1.700
Spotti - alla luce dei dati - che target realistico dai alla compagnia? mi ricordo che guardavi i multipli EV - La solidità e serietà del management appaiano una grande assicurazione.
Grazie
Dipende ovviamente dall'orizzonte temporale... :)

Non mi piace mai dare dei target anche perché si rischia (quando si è molto positivi) di far la figura dei "pompatori" o degli "innamorati del titolo" o dei folli: pensa cosa sarebbe successo quando Falck era a 1 euro, se avessi detto che ritenevo ragionevole un valore intrinseco di almeno 3€! :D
Ad ogni modo, terrei conto che le decine di milioni di euro investiti negli ultimi semestri in incremento di capacità produttiva (se non hanno completamente "cannato" la view sulle prospettive del mercato) determineranno verosimilmente un forte incremento del fatturato e quindi una leva operativa più favorevole e, a tendere, anche una generazione di cassa assai consistente... oggi il multiplo implicito è "high single digit" ma non mi meraviglierei vederlo a breve "double digit" (come tanti competitor e coerente con le prospettive di crescita) e applicato ad un ebitda significativamente più elevato di quello passato... ;)
 

vincislato

Forumer attivo
Registrato
13 Gennaio 2015
Messaggi
316
Dipende ovviamente dall'orizzonte temporale... :)

Non mi piace mai dare dei target anche perché si rischia (quando si è molto positivi) di far la figura dei "pompatori" o degli "innamorati del titolo" o dei folli: pensa cosa sarebbe successo quando Falck era a 1 euro, se avessi detto che ritenevo ragionevole un valore intrinseco di almeno 3€! :D
Ad ogni modo, terrei conto che le decine di milioni di euro investiti negli ultimi semestri in incremento di capacità produttiva (se non hanno completamente "cannato" la view sulle prospettive del mercato) determineranno verosimilmente un forte incremento del fatturato e quindi una leva operativa più favorevole e, a tendere, anche una generazione di cassa assai consistente... oggi il multiplo implicito è "high single digit" ma non mi meraviglierei vederlo a breve "double digit" (come tanti competitor e coerente con le prospettive di crescita) e applicato ad un ebitda significativamente più elevato di quello passato... ;)
grazie spotti - sempre preciso e puntuale. Anche io sono rimasto favorevolmente sorpreso dei risultati e mi ha colpito che durante la call l'AD ha stressato il fatto che il ciclo di investimenti molto pesanti che hanno fatto sta quasi alla fine. Ergo si dovrebbero vedere i risultati e allo stesso tempo il capex diminuisce. Anche il ritorno di Mona Lisa nei prossimi trimestri potrebbe essere un "game changer"
 

Spotti

.
Registrato
10 Ottobre 2014
Messaggi
1.700
Dopo la favolosa cavalcata che mi aveva portato da meno di 5€ ad oltre 20€, ero uscito anzitempo intorno ai 22€/23€ perdendomi l'ulteriore salita (ma era stato per una "buona causa" dato che avevo sostanzialmente integralmente reinvestito in Falck ben sotto 1€) ma con tanta gratitudine verso Elenina (vendi, guadagna e...), sono poi rientrato sul crollo a inizio settembre dello scorso anno valutando eccessiva la reazione del mercato ai dati aziendali, inizialmente timidamente ma anticipando (con il senno del poi) indubbiamente decisamente i tempi... :-o

Non mi sono fatto comunque prendere dallo scoramento ed anzi ho considerato la successiva discesa (in realtà è stato un vero ulteriore crollo) una grande opportunità per incrementare (non per mediare ma per accumulare!), prima poco sopra i 20€ (sperando che non li avrebbe forati) poi un po' sotto (sperando che li avrebbe presto recuperati) e poi ancor di più a 16€, 15€ e un po' sopra i 13€ (poi aspettavo di avvicinarmi a 10€ ma ho preteso troppo ed anche gli eccessi hanno sempre un limite e la ho dovuta un po' rincorrere quando aveva appena cominciato a risalire...) portando il mio pmc veramente in basso... :-o

Tutto questo per dire che in un anno è successo di tutto, tranne che l'azienda è sempre andata avanti serenamente per la sua strada, investendo pesantemente in R&D e incremento della capacità produttiva... ora si torna a ragionare (ne avevo mollato una briciola prima dell'uscita dei dati semplicemente per scaramanzia e perché a volte il mercato è molto miope e non guarda oltre la punta del naso...) ma vi assicuro che ho sempre dormito sereno (oggi sicuramente ancor di più) e penso che me le terrò ancora strette a lungo in quanto alla fine il vero valore viene sempre fuori! :bye:
upload_2019-9-19_11-36-8.png
 

vincislato

Forumer attivo
Registrato
13 Gennaio 2015
Messaggi
316
Dopo la favolosa cavalcata che mi aveva portato da meno di 5€ ad oltre 20€, ero uscito anzitempo intorno ai 22€/23€ perdendomi l'ulteriore salita (ma era stato per una "buona causa" dato che avevo sostanzialmente integralmente reinvestito in Falck ben sotto 1€) ma con tanta gratitudine verso Elenina (vendi, guadagna e...), sono poi rientrato sul crollo a inizio settembre dello scorso anno valutando eccessiva la reazione del mercato ai dati aziendali, inizialmente timidamente ma anticipando (con il senno del poi) indubbiamente decisamente i tempi... :-o

Non mi sono fatto comunque prendere dallo scoramento ed anzi ho considerato la successiva discesa (in realtà è stato un vero ulteriore crollo) una grande opportunità per incrementare (non per mediare ma per accumulare!), prima poco sopra i 20€ (sperando che non li avrebbe forati) poi un po' sotto (sperando che li avrebbe presto recuperati) e poi ancor di più a 16€, 15€ e un po' sopra i 13€ (poi aspettavo di avvicinarmi a 10€ ma ho preteso troppo ed anche gli eccessi hanno sempre un limite e la ho dovuta un po' rincorrere quando aveva appena cominciato a risalire...) portando il mio pmc veramente in basso... :-o

Tutto questo per dire che in un anno è successo di tutto, tranne che l'azienda è sempre andata avanti serenamente per la sua strada, investendo pesantemente in R&D e incremento della capacità produttiva... ora si torna a ragionare (ne avevo mollato una briciola prima dell'uscita dei dati semplicemente per scaramanzia e perché a volte il mercato è molto miope e non guarda oltre la punta del naso...) ma vi assicuro che ho sempre dormito sereno (oggi sicuramente ancor di più) e penso che me le terrò ancora strette a lungo in quanto alla fine il vero valore viene sempre fuori! :bye:
Vedi l'allegato 529011
47 minuti di standing ovation!!!
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto