Ecco la nostra View sul mercato italiano (1 Viewer)

reportdiborsa

Forumer attivo
Registrato
4 Giugno 2002
Messaggi
224
Ecco un estratto dalla nostra NL Economia e Finanza


Buonasera,

con Wall Street chiusa per il giorno la Festa del Ringraziamento, i Mercati europei, Milano compreso, danno vita ad una giornata di assestamento priva di spunti interessanti e sopratutto di volumi, che risultano in calo fra quasi tutti i maggiori titoli del Mib30.

In giornate come questa Piazza Affari vede premiare i titoli a media capitalizzazione o comunque quei titoli che hanno giovato di meno del rialzo degli indici nel corso delle ultime settimane. Noi continuiamo a rimanere positivi sul medio periodo, dove ci attendiamo un pieno test di area 27.000 punti di Fib30, a quel punto ci dovrebbe essere la prima vera grande correzione adatta anche per essere sfruttata al fine di aprire qualche posizione short, cosa che nel corso 15 giorni è stata praticamente impossibile per mancanza effettiva di margini concessi dal Mercato. Tale correzione dovrebbe comunque non andare molto sotto i 24.900 punti di Fib30, ma comunque più che sufficiente per impostare un'operatività di tipo ribassista almeno sui titoli più volatili e al tempo stesso altamente correlati con il nostro indice.

Questo proiettarci nel futuro prossimo per anticipare la nostra operatività è principalmente dettato da due fattori:
perché stiamo già seguendo adeguatamente il rialzo in corso giovando pienamente dei suoi benefici;
perché è molto importante trovarsi pronti a chiudere gran parte dei long per invertire l'eccessiva esposizione rialzista e mutarla al fine di seguire il trend di medio periodo del Mercato, la cui inversione può anche risultare molto più repentina di quanto si ci aspetti.
Per quanto riguarda le ultime operazioni speculative consigliate per seguire appieno la rimanente parte del trend rialzista che ci dovrà portare verso i 27.000 punti, vediamo con favore alcuni titoli del Midex, come AEM, diretta verso quota 1,47 € e Milano Assicurazioni, che nel medio periodo potrebbe essere diretta verso i 2,38/2,4 €. Ben impostata anche Buzzi Unicem, che può puntare ad un target leggermente superiori agli 8 €. Sul Mib30 consigliamo Seat, che chiudendo sopra quota 0,743 ha via libera per un primo target a 0,78 € e successivamente puntare ai 0,82 €.

I titoli esposti sopra andranno a completare, qualora qualche iscritto ne avesse bisogno, la gamma di investimenti consigliati per seguire questo rialzo di Piazza Affari. Sui rimanenti titoli non cambia nulla rispetto a quanto esposto nell'email di ieri sera. Di seguito riportiamo quanto abbiamo scritto ieri:


--------------------------------------------------------------------------------

Per quanto riguarda la nostra operatività, siamo usciti forse un pò prematuramente da Mediaset, ma comunque in un'ottica di ribilanciamento dell'asset al fine di non esporci troppo sul comparto editoriale, che ancora non vanta un trend rialzista regolare e sopratutto non ha sotto una base ben costruita come il settore dei servizi, comparto telefonico in particolar modo. Rimane in portafoglio Mondadori, ben impostata al rialzo.

Sui bancari, se BNL, presa a 0,95/0,96 € non dovesse supera a breve e di slancio quota 1,25 € si può liquidare anche la rimanente metà; invece per quanto riguarda Unicredito è bene mantenerla in portafoglio in un'ottica di medio periodo. Continuiamo a mantenere anche ENI, presa intorno ai 13,4 €, puntando ad un uscita minima di 14,6 €.

Ottimi i telefonici, dove abbiamo rafforzato ieri le nostre posizioni, così dovremmo avere TIM a 4,75 € e 5,1/5,15 € e Telecom Italia, a 7,9/7,95 € e a 8,05/8,1 €. Stessa sorte dei telefonici Olivetti, era in portafoglio a 1,017 € ed ora abbiamo rafforzato la posizione a 1,16 €. Su questi titoli lasceremo ancora correre per molto tempo i guadagni.

Abbiamo anche in portafoglio Parmalat, presa tra i 2,38 € e i 2,4 €, dove il target rimane il medesimo, a 2,6 €. Bene anche RAS, presa tra 11,5 € e 11,6 €, qui l'obiettivo di medio termine è quota 13,9/14 €.

Ai titoli in portafoglio possiamo tranquillamente aggiungere Seat, nel qual caso torni sui 0,70 €, per puntare ad un primo target posto a 0,740 €. Attenzione ad ENEL qualora dovesse chiudere sopra i 5,15/5,17 € sarebbe un long perfetto e Banca Fideuram, da prendere in caso storni verso i 5 €.


 

reportdiborsa

Forumer attivo
Registrato
4 Giugno 2002
Messaggi
224
Chiusa alla grande l'operazione su Seat, anche se con i volumi stellari che ci sono, un pò di rammarico c'è

Saluti



reportdiborsa ha scritto:
Ecco un estratto dalla nostra NL Economia e Finanza


Sul Mib30 consigliamo Seat, che chiudendo sopra quota 0,743 ha via libera per un primo target a 0,78 € e successivamente puntare ai 0,82 €.

I
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto