E' dura, ma qualcun dovrà pur dirlo.. (1 Viewer)

Claire

ἰοίην
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
49.198
Località
Il mondo dei sogni
Diffido abbastanza delle ricerche di questo genere, perché, secondo me, normalmente sono tutte manipolate e anche per altri motivi che non sto a spiegare, per non tediarvi, ma una cosa che mi piace è la seguente frase:

"Stressate da famiglia e carriera, hanno sviluppato la capacità di pensare e fare più cose contemporaneamente", ha proseguito lo scienziato. Dunque, nessuna differenza di origine genetica, secondo Flynn: "In passato, le donne erano più svantaggiate", ha precisato lo psicologo neozalandese, spiegando che le donne restavano indietro per quanto riguarda lo sviluppo cognitivo, a causa delle disuguaglianze sociali.

Quel "nessuna differenza di origine genetica" è interessante e io sostengo da sempre che la maggior parte delle differenze tra donne e uomini è di derivazione sociale e NON genetica. E dico anche che chi si barrica dietro alle "differenze genetiche", di solito è un maschilista che, cercando nella "scienza" le sue risposte, cerca di pararsi il c..o :-o
 

Claire

ἰοίην
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
49.198
Località
Il mondo dei sogni
L'occidente così come si presenta oggi è quello che è stato plasmato e costruito in secoli di storia dagli uomini (maschi).
Che intendi per "femminilizzazione dell'occidente"?

Non cominciare a dire che significa che l'uomo (maschio) non è più al centro del mondo, sbagli.
Il mondo è ancora fallocentrico.

Se parli delle (giuste e sacrosante) conquiste delle donne negli ultimi 40 anni, ancora una volta penso che quelle conquiste siano minime e siano troppo poche per poter parlare di una vera "femminilizzazione" dell'Occidente.

Se, invece, banalmente, intendi dire che ci sono sempre meno donne disposte ad immolarsi e a sacrificarsi annullandosi, a favore di figli e marito, concordo e ne sono anche molto, molto lieta.
(anche se sono ancora, comunque, troppo poche)
 

big_boom

Forumer storico
Registrato
28 Febbraio 2009
Messaggi
10.540
Località
ora nell'inferno delle tasse italico
L'occidente così come si presenta oggi è quello che è stato plasmato e costruito in secoli di storia dagli uomini (maschi).
Che intendi per "femminilizzazione dell'occidente"?

Non cominciare a dire che significa che l'uomo (maschio) non è più al centro del mondo, sbagli.
Il mondo è ancora fallocentrico.

Se parli delle (giuste e sacrosante) conquiste delle donne negli ultimi 40 anni, ancora una volta penso che quelle conquiste siano minime e siano troppo poche per poter parlare di una vera "femminilizzazione" dell'Occidente.

Se, invece, banalmente, intendi dire che ci sono sempre meno donne disposte ad immolarsi e a sacrificarsi annullandosi, a favore di figli e marito, concordo e ne sono anche molto, molto lieta.
(anche se sono ancora, comunque, troppo poche)
Education Channel anche qui :D

[ame=http://www.youtube.com/watch?v=LPzt-JGEfaM]Passaparola - Occupazione tedesca - Ida Magli (FEMMINILIZZAZIONE) Beppegrillo.it.mp4 - YouTube[/ame]
 

ConteRosso

mod sanguinario
Registrato
30 Maggio 2008
Messaggi
16.297
Località
mondo virtuale
alcune cose condivisibili altre meno
mi sembra che la Magli faccia un po' di confusione
che ci sia una differenza biologica fra maschi e femmine è evidente
solo i ciechi possono negare questo e il richiamo alle scienze esatte
maschili è vero, però ho avuto molte compagne di università a Scienze
dell'informazione e anche brave allora?
Meno vero è che la società si è femminilizzata, almeno in Italia
no è proprio così i posti di responsabilità sono tutti dei maschi
basta guardare: politica, industria. magistratura , esercito
insomma il Potere , nei Paesi nordici non è così e nemmeno in USA
 

big_boom

Forumer storico
Registrato
28 Febbraio 2009
Messaggi
10.540
Località
ora nell'inferno delle tasse italico
alcune cose condivisibili altre meno
mi sembra che la Magli faccia un po' di confusione
che ci sia una differenza biologica fra maschi e femmine è evidente
solo i ciechi possono negare questo e il richiamo alle scienze esatte
maschili è vero, però ho avuto molte compagne di università a Scienze
dell'informazione e anche brave allora?
Meno vero è che la società si è femminilizzata, almeno in Italia
no è proprio così i posti di responsabilità sono tutti dei maschi
basta guardare: politica, industria. magistratura , esercito
insomma il Potere , nei Paesi nordici non è così e nemmeno in USA
"i posti di responsabilita' sono tutti maschi" va be maschi, magari un po effeminatati su :D

i posti che contano per la formazione sono tutti donna e riguardano scuole e universita'
il risultato e' una societa' di smidollati senza @@ capaci di fare 12 ore di fila per un ipad e zero per il loro paese e i loro figli se mai ne faranno

Una societa' che esalta l'individualismo per distruggere il nemico numero uno del denaro, la famiglia e lo stato. Due pilastri alla base della vecchia societa' che aveva gia' perso la battaglia contro il globalismo.

Vogliamo vincerla ora, facciamoci una risata su! siamo fott.uti specialmente noi italiani, il resto del mondo ha ancora qualche possibilita'
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto