Doris? un dilettante, forse è questo il vero scandalo (1 Viewer)

Fren

Forumer attivo
Registrato
12 Gennaio 2000
Messaggi
827
Località
ravenna
Mi è giunta questa email che mi hanno chiesto di far girare, sarà vero quello che dice?DA FAR VENIRE LA PELLE D'OCA...

Sull'Espresso di questa settimana c'e un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 2.200.000 lire al mese.
Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali. STIPENDIO 37.086.079 AL MESE

STIPENDIO BASE 19.325.396 al mese

PORTABORSE 7.804.232 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO 5.621.690 al mese

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per 2.850 milioni di lire)

si intascano uno stipendio, hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni
INDENNITA' DI CARICA (da 650.000 circa a 12.500.000), 200.000.000 circa l'incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), 50.000.000 ogni anno ciascuno e fondano un giornaletto. (Es: la
sig.ra Pivetti, l'auto blu ed una scorta sempre a suo servizio)

La classe politica ha causato un danno al paese di 2 MILIONI E 446 MILA MILIARDI.
La sola camera dei deputati costa al cittadino 4.289.968 AL MINUTO
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.314
sono schifata

non c'è anno che passi che LORO non aumentino lo stipendio di un paio di milioni........ :-x

disgraziati... l'Italia va in malora e loro .............
 

fibo76

Forumer attivo
Registrato
29 Aprile 2002
Messaggi
551
ops... posso permettermi di dissentire? :D

Penso non sia un grande scandalo lo stipendio dei parlamentari, anche se in effetti noi italiani rispetto agli altri europei ci marciamo un po' sopra, lo scandalo è che ci sia gente pagata in questo modo (che corrisponde più o meno allo stipendio di un alto dirigente di media azienda) che si permette di non fare il proprio lavoro o continua ad interessarsi ad altro... alcuni parlamentari europei sono poi dei fulgidi esempi di italico mangiatore a sbafo...

Piccola curiosità al parlamento europeo i deputati prendono uno stipendio legato allo stipendio di un parlamentare del loro paese di origine... vi lascio immaginare quanto siano incazzati i parlamentari mitteleuropei che prendono un 20-30% in meno dei nostri e si fanno generalmente un mazzo tanto, mentre diversi dei nostri parlamentari (e qui c'è un bel partito trasversale che potrebbe riunirli) manco si fanno vedere...
 

fibo76

Forumer attivo
Registrato
29 Aprile 2002
Messaggi
551
Sono gli italiani i meno presenti nell'Europarlamento


UE: EUROPARLAMENTO; ITALIANI I MENO PRESENTI, EUROPEAN VOICE
SECONDO RAPPORTO, MARCELLO DELL'UTRI IL PIU' ASSENTE (ANSA) - BRUXELLES, 8 FEB - Sono i deputati italiani a frequentare di meno le sessioni europarlamentari di Strasburgo e Bruxelles, secondo un rapporto sulle presenze dei parlamentari, reso noto oggi dal settimanale 'European voice'. Il rapporto e' stato compilato dal ricercatore Frederic Salle' sulla base delle registrazioni ufficiali dell'Europarlamento.

Mentre i deputati greci e finlandesi, partecipano alle sessioni con una media che sfiora il 90% (86,6%), gli italiani si attestano su una media del 65,7%, in fondo alla classifica europea.
Abbastanza assenteisti anche i loro colleghi francesi e danesi, presenti entrambi nel 77,89% delle sedute.
Tra i 626 parlamentari europei, il meno presente e' l'italiano Marcello Dell'Utri, che ha partecipato a solo al 14, 2% delle sedute. Il deputato di Forza Italia e' seguito a ruota dall'euroscettico inglese Michael Holmes (Edd) con il 20,7% delle presenze, dal belga Karel Dillen (30,7%) e dal radicale Marco Pannella (33,7%).

''Non sono in grado di partecipare alle sessioni cosi' spesso come vorrei'', afferma Dell'Utri, citato dal settimanale. ''Questo e' dovuto a diverse ragioni. Soprattutto al fatto che, oltre ad essere un uomo politico, sono anche sotto inchiesta in Italia e sono costretto a difendermi nelle aule dei Tribunali''.

Ecco la media delle presenze dei deputati europei paese per paese, secondo la tabella pubblicata da 'European Voice':
Finlandia 86,6
Grecia 86,6
Germania 86,11
Lussemburgo 85,7
Austria 84,7
Olanda 84,4
Irlanda 82,2
Svezia 82,2
Belgio 81,4
Gran Bretagna 80,7
Spagna 80,1
Portogallo 79,5
Francia 77,9
Danimarca 77,9
Italia 65,7.
(ANSA).



OS 08-FEB-02 19:07 NNNN
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto