Dilemma: fare mutuo o vendere BTP? (1 Viewer)

Registrato
7 Settembre 2012
Messaggi
4
Buongiorno, mi trovo nella seguente situazione. Per l'acquisto di un appartamento (seconda casa) devo scegliere se:

1) stipulare un mutuo da 70.000€, tasso variabile, TAEG attuale di circa 4,3% escluse SOLO le spese notarili di avvio pratica. Rata calcolata ad oggi di circa 680 euro al mese per 10 anni.

2) vendere 70.000€ di BTP al 5,25% con scadenza nel 2029, che attualmente sono valorizzati a circa 95.

mi aiutate a capire quale delle due ipotesi, ferme restando le condizioni ad oggi, è la più conveniente?

grazie.
 

tex65

Forumer storico
Registrato
5 Gennaio 2010
Messaggi
6.713
Località
litorale etruscorum latium nord
Secondo me eh, ma molto sommariamente
2029-2012=15 anni
(100-95)=5%/15= 0,33+5,25=5,58%-4,30%= 1,28% di guadagno all'anno*70.000= 896euro/anno, molto poco se consideri impicci e spese bancarie.
SVANTAGGI: se sale il tasso (ricordo che l'euribor a 1 mese è già al 0,15%) paghi una rata piu' alta e ti si svalutano ancora di piu' i btp.
VANTAGGI: puoi continuare a pagare il mutuo, e se vendi i btp puoi disporre di una cifra per fare altro piu' redditizio e.g. investimenti im/mobilari, acquisto auto, ristrutturazioni, impianto fotovoltaico, acquisto micro attività commerciale (tipo edicola in periferiain cui lavorare o far lavorare un fratello nipote figlio).
Anche io ho quei btp 2029 e sto pagando un mutuo, come scritto nel 3d in questa stessa sezione a cui non risponde nessuno, ma stipulato a tassi piu' bassi nel periodo pre crisi 2010.
Per acquisto 2a casa non puoi neanche scaricarti il 19% degli interessi.
ciao
 
Ultima modifica:
Registrato
7 Settembre 2012
Messaggi
4
grazie per la risposta. Nel calcolo hai sommato la percentuale della minus valenza, anziché sottrarla dal rendimento dei BTP, per valutare il caso in cui li tenessi fino a scadenza? In pratica il guadagn di 900 euro l'anno è a favore dell'ipotesi mutuo, se ho capito bene?

sono molto combattuto. c'è da dire che il mutuo mi comporterebbe una spesa iniziale notarile di almeno 4.500 euro, considerando anche l'imposta del 2% da pagare essendo seconda casa. Quindi dei 70.000 euro richiesti me ne arriverebbero poco più di 65.000.

inoltre non prevedo grossi investimenti da qui a 10 anni, ma è pur vero che non si può mai sapere.

è davvero difficile scegliere. Voi cosa fareste?? Se i BTP salissero a quota 100, non avrei dubbi...li venderei e morta lì. Ma così sotto la pari sono tanto indeciso!
 
Ultima modifica:
Registrato
7 Settembre 2012
Messaggi
4
nessun ulteriore consiglio? secondo voi i BTP entro il mese di settembre/inizio ottobre saliranno un po' come quotazione, grazie allo scudo anti spread previsto?
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto