Difficilissima domanda tecnico-legislativa (1 Viewer)

Ignatius

sfumature di grigio
Registrato
6 Febbraio 2007
Messaggi
21.548
Località
Via Lattea
C'è una questione cinquestellina che mi sfugge e, visto che IQF ci sono frotte di dottissimi giuristi, son sicuro che avrò una più che soddisfacente risposta.

1) Beppe Grillo sostiene che non occorre un Governo e, in effetti, ha assolutamente ragione: le leggi, di norma, dovrebbe farle il Parlamento, lasciando al Governo le attività urgenti (Decreti Legge) o quelle opportunamente indirizzate (delegate) dal Parlamento (Decreti Legislativi). Quindi, in sintesi, per legiferare basta il Parlamento, che c'è.

2) Beppe Grillo lamenta il ritardo nella formazione delle Commissioni Parlamentari.

Da ignorante in materia, mi chiedo: ma non è che anche le suddette Commissioni possono essere considerate dei semplici "catalizzatori" (acceleratori) del processo legislativo, ovvero utili ma non indispensabili?
E, se sì, perché frenare su un "catalizzatore" e accelerare sull'altro?




Avrei un'altra domanda: non sarebbe il caso di introdurre dei premi-produzione a favore dei parlamentari del Movimento 5 Stelle (vedasi allegati di qualche giorno fa)?
 

Allegati

andersen1

Patrimonio dell'umanitâ
Registrato
8 Maggio 2009
Messaggi
5.355
In questo momento le leggi in italia non le fa nê il parlamento nê il governo. Le fanno nell'ordine : la ue ; la nato ; le lobby della difesa di diritti di gay/donne/animalisti/preti/taxisti/ecc.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto