Di Lorenzo sui testa e spalle di lungo periodo (1 Viewer)

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.465
L'Ing. Di Lorenzo, uno dei più noti analisti tecnici italiani, ha affrontato il tema dei testa e spalle ribassisti nella sua ultima newsletter.



Circola in questi giorni un fantasma: il testa e spalle. Il Nasdaq lo avrebbe fatto, lo avrebbe fatto lo S&P 500 etc. etc. Quello che vedono costoro NON è un testa e spalle, anche se ne ha la forma. Costoro hanno dimenticato il teorema fondamentale delle figure di inversione di tendenza: che cioè devono avere qualcosa da invertire. Quello che vedono costoro non è ontop di un trend al rialzo, quindi non ha niente da invertire.


Sono l'ultimo a poter parlare di analisi tecnica ma, dato che i forum sono pieni di castronerie :D, dico la mia: questi testa e spalle di lungo periodo arrivano, anche se le borse scendono da circa due anni e mezzo, dopo un movimento pluriennale al rialzo quindi, in tal modo inquadrati, tanto sballati non sembrerebbero. O no? :-?
 

alan1

Forumer storico
Registrato
2 Gennaio 2001
Messaggi
3.260
Questo l'ho postato il 20/7, ora avrebbe tagliato la neckline;

non c'è dubbio che ne ha da invertire :smile:





Però continuo a pensare che non ha senso una figura di così lungo periodo,
infatti la dinamica distributiva, nel senso di domanda e offerta, non si può perpetrare sugli stessi valori di riferimento del mercato, perchè le condizioni di mercato nel frattempo sono cambiate ed i riferimenti sono invalidati.


Ciò non toglie che si può scendere, e magari arrivare proprio all'area congestiva, ci sono diversi altri indicatori tecnici che sembrano suggerirlo.


Una volta per tutte aggiungo che questo è il mio parere, non certo un dogma.
 

VOLANTE 1

Forumer attivo
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
883
Località
Coit Tower, San Francisco, CA
Voltaire ha scritto:
L'Ing. Di Lorenzo, uno dei più noti analisti tecnici italiani, ha affrontato il tema dei testa e spalle ribassisti nella sua ultima newsletter.



Circola in questi giorni un fantasma: il testa e spalle. Il Nasdaq lo avrebbe fatto, lo avrebbe fatto lo S&P 500 etc. etc. Quello che vedono costoro NON è un testa e spalle, anche se ne ha la forma. Costoro hanno dimenticato il teorema fondamentale delle figure di inversione di tendenza: che cioè devono avere qualcosa da invertire. Quello che vedono costoro non è ontop di un trend al rialzo, quindi non ha niente da invertire.


Sono l'ultimo a poter parlare di analisi tecnica ma, dato che i forum sono pieni di castronerie :D, dico la mia: questi testa e spalle di lungo periodo arrivano, anche se le borse scendono da circa due anni e mezzo, dopo un movimento pluriennale al rialzo quindi, in tal modo inquadrati, tanto sballati non sembrerebbero. O no? :-?
Perfettamente d'accordo con te Volt, dell'Ing. Di lorenzo poi non ho una grande stima, mi è capitato di leggere alcuni dei suoi report e mi sembrano piuttosto presuntuosi, oltreché poco attendibili (credo che la sua sia la seconda newsletter finanziaria più letta in Italia, il che non depone certamente a suo favore ... :cool: )
 

VOLANTE 1

Forumer attivo
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
883
Località
Coit Tower, San Francisco, CA
alan1 ha scritto:
Però continuo a pensare che non ha senso una figura di così lungo periodo,
infatti la dinamica distributiva, nel senso di domanda e offerta, non si può perpetrare sugli stessi valori di riferimento del mercato, perchè le condizioni di mercato nel frattempo sono cambiate ed i riferimenti sono invalidati.
Non capisco bene cosa intendi per condizioni del mercato. Rifacendomi comunque a quello che dice Murphy (che non è la Bibbia, ma quasi) le figure di inversione servono per riconoscere i cambiamenti importanti di trend, che poi il trend sia di breve o di lungo (e per lungo intende periodi anche di parecchi anni) questo non ha importanza. E sicuramente quel testa spalle che hai evidenziato rappresenta il termine di un movimento al rialzo di lungo periodo. Che poi operativamente le figure di inversione di lungo non abbiano molta importanza per chi opera nel breve sono d'accordo, tanto più che Keines diceva che "nel lungo termine saremo tutti morti", ma forse bisognerebbe pensare a chi resta dopo di te ... :)
 

Sasso

Nuovo forumer
Registrato
3 Gennaio 2001
Messaggi
73
Località
Roma
Voltaire ha scritto:
L'Ing. Di Lorenzo, uno dei più noti analisti tecnici italiani, ha affrontato il tema dei testa e spalle ribassisti nella sua ultima newsletter.



"...Circola in questi giorni un fantasma: il testa e spalle. Il Nasdaq lo avrebbe fatto, lo avrebbe fatto lo S&P 500 etc. etc. Quello che vedono costoro NON è un testa e spalle, anche se ne ha la forma..."

Ha la forma ma non lo è ? :-?

"...Costoro hanno dimenticato il teorema fondamentale delle figure di inversione di tendenza: che cioè devono avere qualcosa da invertire. "

Il testa e spalle è anche una figura di continuazione e lui lo sa bene, posto un grafico che ne propone uno splendido fatto recentemente e che mi ha dato qualche soddisfazione economica :)


"...Quello che vedono costoro non è un top di un trend al rialzo, quindi non ha niente da invertire."

Il grafico di Alan1 mostra un bel trend di lungo periodo al rialzo e ciò smentisce tale affermazione...
Poi, come abbiamo fatto, possiamo discutere se ritenere o meno queste figure di così lunga formazione affidabili o meno, ma ognuno prenderà posizione sul mercato in base al proprio personale giudizio e esperienza, ed è giusto così.
Inoltre vorrei sapere se l'ingegnere è "lungo", fuori dal mercato o , come penso vista la sua esperienza, "corto". Ciò ci darebbe la risposta "definitiva" sulle sue attuali aspettative sul mercato .

Saluti a tutti :cool:




 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.465
Sasso ha scritto:
vorrei sapere se l'ingegnere è "lungo", fuori dal mercato o , come penso vista la sua esperienza, "corto".

Ricevo la mailinglist normale, non quella completa di tutto, quindi non posso verificare tutta la sua strategia: tre settimane fa, parlando delle gestioni di cui è consulente, ha fatto chiudere ogni posizione dall'azionario nel momento in cui gli USA hanno rotto i minimi dello scorso settembre.

Trattandosi di gestioni, non possono prendere posizioni short, pertanto restano flat per forza, diciamo.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto