determinazione dell'aliquota Iva quando l'esecutato è una società (1 Viewer)

Registrato
17 Dicembre 2015
Messaggi
1
Ringrazio anticipatamente chi può darmi una risposta.

Nel caso in cui l'esecutato è una società (nel mio caso una srl) non si dovrebbe pagare l'imposta di registro ma bensì l'Iva.
Ora, avrei bisogno di capire quale percentuale è necessario corrispondere, il 10% o il 22 % ?
Quale è il parametro discriminante ?
In questo stesso forum nel luglio 2013 era già stato trattato questo argomento ma non è mai stata fornita una risposta precisa.

Mille grazie
 

angy2008

Forumer storico
Registrato
11 Settembre 2009
Messaggi
5.997
in genere viene segnalato nella perizia, l'IVA è determinata dal tipo di immobile e dal tipo di acquirente, cioè se è un'abitazione ci sarà l'aliquota vigente per le abitazioni con eventuale riduzione se chi acquista chiede l'agevolazione per prima casa mentre per gli immobili classificati in categorie diverse da abitativo vale l'aliquota del 22% attualmente.
 
Registrato
18 Dicembre 2015
Messaggi
7
D'accordo con Angy2008. Nella mia modesta esperienza ho notato che è questa la prassi. In genere questa è un'informazione che viene segnalata nella perizia.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto