*** DELETED *** (1 Viewer)

Volete Petronio come Moderatore dell'Isola dei Forumers?


  • Total voters
    1
  • Poll closed .
OK, come volete... :up:

Caro Conte, la faccenda non è risolvibile tra di noi perché l'utente [email protected] non ha alcuna intenzione di risolvere la situazione, nonostante la mia dichiarata collaborazione.

Non mi resta che abbandonare questo ex-felice luogo.

Un affettuoso saluto ai tanti amici di questo Forum, peccato, avevo in progetto di portare qui nuove Utentesse, di regalarVi aggratis un portafoglio formidabile di titoli grazie ai quali il Fondo GEB sta nuovamente stracciando tutti gli indici borsistici mondiali, e tante altre piacevoli sorprese...

Un solo amaro commento su questa vicenda, durante la quale nessuno ha mosso un dito: Nanni Moretti direbbe: "Ve lo meritate, [email protected]!"

La libertà non ha alcun valore senza il rispetto e la condivisione.

Tenetevi pure i vostri [email protected], vi auguro proficue ed interessanti discussioni tra voi, che sicuramente faranno aumentare le views dei banner pubblicitari, fonte di reddito per il sito.

Lascerò disponibili i miei 3ads fino al 30 giugno 2020, in modo che i miei fans possano salvarseli, se ritengono... dopodiché chiederò alla dolce Claire di cancellare TUTTA la mia opera scritta negli anni in questo Forum, e chiederò la cancellazione del mio nick.

Gli amici, se vogliono, mi scrivano in MP per sapere dove, nel Web, dispenserò le mie perle... memore di questa esperienza, sarà un luogo sticàzzi-free, farò entrare come ospiti solo chi voglio io.

Vi saluto per sempre, ma seguendo il mio stile: con un pensiero ed una canzone... abbiate cura di voi, un abbraccio virtuale e l'augurio di buon proseguimento di vita a tutti. :tutti:





Fabrizio De Andrè - Bocca di rosa (1967)

La chiamavano bocca di rosa
Metteva l'amore, metteva l'amore
La chiamavano bocca di rosa
Metteva l'amore sopra ogni cosa

Appena scesa alla stazione
Nel paesino di Sant'Ilario
Tutti si accorsero con uno sguardo
Che non si trattava di un missionario

C'è chi l'amore lo fa per noia
Chi se lo sceglie per professione
Bocca di rosa né l'uno né l'altro
Lei lo faceva per passione

Ma la passione spesso conduce
A soddisfare le proprie voglie
Senza indagare se il concupito
Ha il cuore libero oppure ha moglie

E fu così che da un giorno all'altro
Bocca di rosa si tirò addosso
L'ira funesta delle cagnette
A cui aveva sottratto l'osso

Ma le comari d'un paesino
Non brillano certo in iniziativa
Le contromisure fino a quel punto
Si limitavano all'invettiva

Si sa che la gente dà buoni consigli
Sentendosi come Gesù nel tempio
Si sa che la gente dà buoni consigli
Se non può più dare cattivo esempio

Così una vecchia mai stata moglie
Senza mai figli, senza più voglie
Si prese la briga e di certo il gusto
Di dare a tutte il consiglio giusto

E rivolgendosi alle cornute
Le apostrofò con parole argute
"Il furto d'amore sarà punito"
Disse, "dall'ordine costituito"

E quelle andarono dal commissario
E dissero senza parafrasare
"Quella schifosa ha già troppi clienti
Più di un consorzio alimentare"

Ed arrivarono quattro gendarmi
Con i pennacchi, con i pennacchi
Ed arrivarono quattro gendarmi
Con i pennacchi e con le armi

Il cuore tenero non è una dote
di cui sian colmi i Carabinieri
ma quella volta, a prendere il treno
l'accompagnarono malvolentieri

Alla stazione c'erano tutti
Dal commissario al sacrestano
Alla stazione c'erano tutti
Con gli occhi rossi e il cappello in mano

A salutare chi per un poco
Senza pretese, senza pretese
A salutare chi per un poco
Portò l'amore nel paese

C'era un cartello giallo
Con una scritta nera
Diceva "Addio bocca di rosa
Con te se ne parte la primavera"

Ma una notizia un po' originale
Non ha bisogno di alcun giornale
Come una freccia dall'arco scocca
Vola veloce di bocca in bocca

E alla stazione successiva
Molta più gente di quando partiva
Chi manda un bacio, chi getta un fiore
Chi si prenota per due ore

Persino il parroco che non disprezza
Fra un miserere e un'estrema unzione
Il bene effimero della bellezza
La vuole accanto in processione

E con la Vergine in prima fila
E bocca di rosa poco lontano
Si porta a spasso per il paese
L'amore sacro e l'amor profano
addio e come diceva il saggio educarli da piccoli
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto