Costi e commissioni (1 Viewer)

Registrato
4 Aprile 2019
Messaggi
1
Salve a tutti,
sono un programmatore informatico e da poco ho scoperto un certo interesse per la Borsa Italiana.
Premetto che non ho intenzione di investire i miei risparmi, sto solo facendo delle simulazioni nel mio tempo libero per diletto.
Durante il processo di creazione di una mia strategia, cercando informazioni su internet, mi sono imbattuto (e impantanato) nel gergo tecnico del settore che mi rende impossibile capire di cosa state effettivamente parlando :(
La mia domanda (iniziale) da profano è: nel momento in cui, tramite la mia banca, cerco di comprare un'azione per poi rivenderla, quali sono i costi di commissione che dovrei considerare?
Non ovviamente il valore effettivo numerico, ma bensì mi chiedo se queste commissioni variano in base a quanto decido di investire o se esistono tanto sulle operazioni di acquisto che su quelle di vendita.
Ovvero, quali sono i costi nascosti (e i limiti) che un pivello generalmente non considera quanto pensa di poter (saper) fare trading?
Grazie
 

tex65

Forumer storico
Registrato
5 Gennaio 2010
Messaggi
5.941
Località
centumcellae latium nord
Ciao, i costi sono in % del controvalore, e variano da banca a banca, a volte con un fisso minimo e uno massimo. Se operi on line paghi molto molto meno. N.B. Un consiglio. Stai attento al vizio del giuoco. Creati delle regole prima di iniziare, e soprattutto rispettale DOPO ;)
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto