Conviene al portafoglio essere sposati oppure no? (1 Viewer)

musicante

Nuovo forumer
Registrato
23 Gennaio 2012
Messaggi
16
Località
Roma
Ciao a tutti, volevo chiedervi cosa pensate di questa cosa. Convivo con la mia compagna e aspettiamo una bimba. Premesso che anche se non siamo sposati, nella vita di tutti i giorni e anche nella comunione spirituale è come se lo fossimo. Ma dal punto di vista fiscale/economico "conviene" essere sposati o no? Parlo di eventuali detrazioni a seconda di chi ha a carico la bimba, dell'assistenza sanitaria, ecc. Lei non lavora, il mio reddito è di circa 18000 euro. Come dobbiamo regolarci?
 

tuareg

Forumer attivo
Registrato
13 Febbraio 2011
Messaggi
370
Ciao a tutti, volevo chiedervi cosa pensate di questa cosa. Convivo con la mia compagna e aspettiamo una bimba. Premesso che anche se non siamo sposati, nella vita di tutti i giorni e anche nella comunione spirituale è come se lo fossimo. Ma dal punto di vista fiscale/economico "conviene" essere sposati o no? Parlo di eventuali detrazioni a seconda di chi ha a carico la bimba, dell'assistenza sanitaria, ecc. Lei non lavora, il mio reddito è di circa 18000 euro. Come dobbiamo regolarci?
meglio sposati: detrarresti anche il coniuge a carico e soprattutto, se tu da ieri nn ci fossi più, lei oggi avrebbe la tua pensione indiretta (come convivente nn le spetta nulla).
 

EUGE

Senior Utente
Registrato
5 Gennaio 2004
Messaggi
949
Località
a SudOvest di Sonora
Ciao a tutti, volevo chiedervi cosa pensate di questa cosa. Convivo con la mia compagna e aspettiamo una bimba. Premesso che anche se non siamo sposati, nella vita di tutti i giorni e anche nella comunione spirituale è come se lo fossimo. Ma dal punto di vista fiscale/economico "conviene" essere sposati o no? Parlo di eventuali detrazioni a seconda di chi ha a carico la bimba, dell'assistenza sanitaria, ecc. Lei non lavora, il mio reddito è di circa 18000 euro. Come dobbiamo regolarci?
come dice tuareg dal punto di vista fiscale conviene quasi sempre il matrimonio (non bisogna generalizzare cmq)

dal punto di vista economico invece considera che da sposato in caso di disaccordo/separazione tutto verrà regolato da legge e giudici e la consorte viene favorita in modo spudorato: qualunque libero patto fra voi avrà il valore di uno sputino

nel caso di convivenza leggi e giudici hanno potestà assoluta solo sulla prole :-o

concludendo: la libertà costa cara :(
 

ARANCIA

Forumer storico
Registrato
30 Novembre 2010
Messaggi
1.682
:ciao:

Complienti tema interessante :up: condivdo l'aspetto previdenziale anche se sull'aspetto fiscale c'è da approfondire :rolleyes:
Per le mardi sole (di fatto) mi risulta hanno dei vataggi in termi di assegni familiari e asili nido.
La cosa va approfondita ma ahimè sul tema sono poco competente :-o anche se interessa anche a me :)
Sera
 

bischer0tt0

mi sono già rotto
Registrato
29 Maggio 2009
Messaggi
10.354
credo ci siano pochi dubbi: anche volendo ignorare le varie agevolazioni familiari, si dimezzano una serie di costi fissi...
 

WFTrading Roma

Nuovo forumer
Registrato
13 Marzo 2012
Messaggi
38
Ciao a tutti, volevo chiedervi cosa pensate di questa cosa. Convivo con la mia compagna e aspettiamo una bimba. Premesso che anche se non siamo sposati, nella vita di tutti i giorni e anche nella comunione spirituale è come se lo fossimo. Ma dal punto di vista fiscale/economico "conviene" essere sposati o no? Parlo di eventuali detrazioni a seconda di chi ha a carico la bimba, dell'assistenza sanitaria, ecc. Lei non lavora, il mio reddito è di circa 18000 euro. Come dobbiamo regolarci?
Viviamo in un paese che se vuoi prenderti le agevolazioni che ti spettano ti conviene essere "regolarizzato"
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto