Conoscete persone con ADHD?

Discussione in 'L'Isola dei Forumers' iniziata da MissT, 2 Novembre 2019.

    2 Novembre 2019
  1. MissT

    MissT A bit nincompoop

    Registrato:
    7 Novembre 2008
    Messaggi:
    9.730
    Disturbo da deficit di attenzione/iperattività - Wikipedia

    Io sì, non diagnosticata ancora, ma sono sicura che ce l'ha. Cosa fareste in caso conoscete qualcuno che ce l'ha, ma né lui/lei né i familiari vogliono riconoscerlo?insistete? Vi riferite ad un esperto? Fate finta di niente? Io ho chiesto consiglio ad una psicologa, mi ha detto di far finta di niente... :confused:

    Penso che una volta diagnosticata e appropriatamente curata, non sia un disordine grave che impedisce di vivere una vita quasi normale.

    ... Io stessa penso di esserne affetta, in modo leggero forse.
     
  2. 4 Novembre 2019
  3. MissT

    MissT A bit nincompoop

    Registrato:
    7 Novembre 2008
    Messaggi:
    9.730
    Vedo che questo argomento vi appassiona :D

    Dopo aver guardato un sacco di video e letto un libro ho capito che la maggior parte degli individui diagnosticati con ADHD sono bambini in età scolare perché in quel momento essi devono cominciare ad obbedire alle regole sociali con più stringenza rispetto all'asilo. In realtà ci sono molti adulti che pur non diagnosticati hanno una qualche forma di ADHD. Principalmente ci sono 2 tipi di ADHD, uno è il tipo testa fra le nuvole, l'altro è l'iperattivo, in realtà il primo sarebbe ADD (attention deficit disorder), solo il secondo tipo ha anche la componente di iperattività. Spesso nei bambini l'ADHD si associa al ODD (disordine oppositivo provocatorio) cioè dicono sempre tutto no e provocano senza sosta gli altri.

    Leggendo i sintomi tantissime persone potrebbero essere affette da ADHD, ma quando questi sintomi sono normali e quando no? Da quello che ho capito la dirimente è: i sintomi impediscono all'individuo di svolgere una normale funzione sociale cioè lavorare, avere una famiglia ecc. (ma se uno è disadattato non necessariamente ha ADHD, mentre uno con ADHD per definizione ha problemi di adattamento sociale). questa è la mia comprensione della cosa, ma sto studiando e quindi non sono sicura.
     
  4. 6 Novembre 2019
  5. MissT

    MissT A bit nincompoop

    Registrato:
    7 Novembre 2008
    Messaggi:
    9.730
    Un altro disordine spesso assocciato a ADHD è la sindrome di Tourette. L'avevo conosciuta da un episodio di South Park, ora ho capito che è una cosa seria.

     
  6. 15 Novembre 2019
  7. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    38.733
    ci sono anche molti abusi su queste presunte diagnosi
    i poveri bambini devono poi assumere una marea di psicofarmaci....

    ti dico la mia esperienza....
    uno psichiatra diagnosticò a mio figlio la stessa "SINDROME" [okkio non è una malattia ma una sindrome] e voleva imbottirlo
    gli risposi che anch'io da piccola ero iperattiva e distratta [da grande mi sono laureata... cosa impossibile se avessi assunto tutti quei psicofarmaci]
    pure mio marito era iperattivo [anche luilaureato e figlio di medico]

    pertanto se proprio voleva ricettare dei psicofarmaci, li poteva fare a me per darmi la pazienza di sopportare i casini di mio figlio.


    oggi è un adulto quasi tranquillo e si è laureato


    conosco uno che non può più smettere di prendere gli psicofarmaci che danno assuefazione... poverino è un tantino rincoglionito e non è riuscito ad andare oltre la terza media perchè è pure dislessico.....


    anche il figlio di un mio amico alle elementari aveva problemi .... gli dissi di ridurre gli zuccheri/carboidrati che migliorano un po' ... solo un po'.... poi alle medie lo ha mandato in palestra ad imparare il Kendo e l'autodisciplina ... i problemi si sono risolti completamente ...

    quindi una possibile ricetta e far fare sport al bambino in modo da scaricare le energie in eccesso ...
     
    Ultima modifica: 15 Novembre 2019
  8. 15 Novembre 2019
  9. MissT

    MissT A bit nincompoop

    Registrato:
    7 Novembre 2008
    Messaggi:
    9.730
    Capisco quello che dici e io sono contraria alle medicine (tranne in casi particolari) e penso che vengano prescritte con troppa facilità agli adulti, personalmente esorto le persone che le prendono regolarmente e secondo me per inerzia a smettere il più presto possibile. Ovviamente non sono uno psichiatra e non posso decidere in modo informato chi ne ha veramente bisogno e chi no, anche se ho la certezza che la somministrazione degli psicofarmaci è assolutamente spropositata e che essa compensi una grave carenza di cure sociali, della famiglia e della comunità. Insomma bisogna mettere le persone (tanto più i bambini) in mano a persone brave che misurino il rischio che il bambino venga isolato nel suo ambiente e problemi correlati, quello che si può fare con attività adeguate, supporto psicoterapeutico e l'utilizzo eventuale di psicofarmaci. Se avessi un bambino con quel problema gli psicofarmaci sarebbero l'ultimissima spiaggia, ma come dicevo, non posso escludere che, rispetto al rischio che in casi gravi il bambino diventi violento o con gravi dipendenze, a quel punto è meglio che prenda psicofarmaci. Spero di essermi spiegata.
     
  10. 15 Novembre 2019
  11. tontolina

    tontolina New Member

    Registrato:
    12 Marzo 2002
    Messaggi:
    38.733
    certo....
    ma la presenza della famiglia è fondamentale
    a volte drogare i bambini è solo il desiderio di togliersi di torno un "problema"
     

Utenti che hanno già letto questo Thread (Totale: 0)

Condividi questa Pagina