Congedo straordinario (1 Viewer)

Registrato
12 Ottobre 2021
Messaggi
2
Un dipendente comunale vuole usufruire del congedo straordinario di cui all'art. 42, comma 5 del D. Lgs. 151/2001 per assistere il suocero (affine di 1° grado) affetto da disabilità riconosciuta dalla competente commissione ai sensi dell'art. 3, comma 3, della legge 104/1992, col quale è convivente. Si precisa che nel medesimo stabile, in diverso interno, è presente il coniuge del disabile, anch'essa riconosciuta, dalla competente commissione, invalida ai sensi dell'art. 3, comma 3, della legge 104/1992. Non sono presenti altri aventi diritto. Si chiede di sapere se l'invalidità riconosciuta al coniuge, dalla competente commissione, ai sensi dell'art. 3, comma 3, della legge 104/1992, sia sufficiente per lo scorrimento della graduatoria degli aventi diritto oppure è necessaria altra documentazione sanitaria per dimostrare che è affetta da patologie invalidanti per permettere lo scorrimento della graduatoria degli aventi diritto.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto