Con Beppe Grillo ho scritto il «Non Statuto», (1 Viewer)

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.193
martedì 12 giugno 2012

Da non credere! Beppe Grillo imbarca l'ex-ministro con vitalizio d'oro Bordon



Negli ultimi venti anni ha cambiato una decina di partiti, e ora sembra arrivato il momento del Movimento 5 Stelle. Sul blog di Beppe Grillo centinaia di commenti increduli degli attivisti accompagnano l'intervento dell'ex-ministro, ex- deputato, ex-senatore, ex-sottosegretario Willer Bordon all'interno della rubrica passaparola (Passaparola - MoVimento 5 Stelle, unica alternativa - Willer Bordon- Blog di Beppe Grillo) quella che aveva ospitato per diverso tempo gli interventi di Marco Travaglio.
I più anziani se lo ricordano negli anni novanta quando imperversava il suo faccione tra i commenti dei politici al TG e nelle trasmissioni televisive-pollaio, quelle dove i politici si azzuffano in modo teatrale, per fare spettacolo per il pubblico a casa.
Il timore, del tutto plausibile conoscendo la storia della casta dei politici italiani, è che il successo elettorale del Movimento 5 Stelle attiri progressivamente trombati e esodati della casta in cerca di riciclaggio.
Per ora, sul blog c'è questo lunghissimo intervento soporifero che probabilmente in pochi hanno avuto la pazienza e lo stomaco di ascoltare integralmente: la recita dei politici non è ultimamente molto apprezzata.
I più ottimisti (ma al tempo stesso maligni) sperano che il tutto sia finalizzato solo a fare un pò di pubblicità al suo libro attraverso l'affiliazione che il blog di Beppe Grillo ha aperto su Amazon.it: ma è piuttosto difficile pensare che il tutto si possa ridurre al ricavato del 10% che il profilo BLOGDIBEPGRI di amazon.it associato al blog di Beppe Grillo, potrà incassare dalle vendite generate attraverso il link presente sul blog.
La speranza insomma è di non ritrovarsi questi politicanti di professione, baby-pensionati a 50 anni con un vitalizio d'oro di 9000 euro al mese (avendo svolto più di 4 legislature), a inquinare le acque del cambiamento.


I 10 PARTITI E LE 10 POLTRONE DI WILLER BORDON
Willer Bordon, eletto per la prima volta alla Camera dei deputati nel 1987 per il Partito Comunista Italiano,
poi iscritto contemporaneamente al Partito Radicale,
poi esponente del Partito Democratico della Sinistra, nato dalla trasformazione del PCI, nel 1993, con Ferdinando Adornato,
uscì dal PDS per aderire al nuovo partito politico di centrosinistra Alleanza Democratica, di cui Bordon ne rimase a capo, per poi farla confluire nel 1996 in Unione Democratica.

Nel frattempo fu
sottosegretario ai Beni Culturali durante il governo Prodi I,
Ministro dei Lavori Pubblici durante il governo D'Alema II
e Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio durante il Governo Amato II.


Bordon nel 1998 partecipò anche alla fondazione dell'Italia dei Valori di Antonio Di Pietro, e nel 1999 de I Democratici. Confluì insieme a I Democratici ne La Margherita: nel 2001 venne eletto al Senato ed è stato capogruppo del suo partito per la XIV legislatura. Alle elezioni politiche del 2006 è stato rieletto al Senato.
Nel settembre del 2007 lascia la Margherita e con il senatore Roberto Manzione fonda una nuova Unione Democratica, in protesta contro il Partito Democratico da loro considerato sommatoria di partiti.
Due mesi dopo il suo partito avvia una collaborazione stretta con i Liberal Democratici di Lamberto Dini ed altri fuoriusciti della Margherita.

da I segreti della casta: Da non credere! Beppe Grillo imbarca l'ex-ministro con vitalizio d'oro Bordon

 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.193
Politica
15/06/2012 - i dati dell'Istituto Swg per Agorà, trasmissione di Rai Tre
Sondaggio: Grillo al 21%, giù Monti


Beppe Grillo continua a crescere nelle intenzioni di voto


News collegate: + A Parma il primo giorno dello "scontro dei mondi"
+ Monti-Hollande, asse sulla crescita "Ma l'euro non è ancora al sicuro"
+ Sì della Camera al ddl corruzione Boom di astensioni, Pdl in rivolta
+ Ddl anticorruzione, gli articoli al voto



Il primo partito è quello del non voto che sale al 45,8%. Scende ancora il Pdl che si attesta al 15%

Sondaggio: Grillo al 21%, giù Monti - LASTAMPA.it
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.193
Smaltimento abusivo di rifiuti pericolosi? Col terremoto puoi farlo!

- di Gruppo Assembleare M5S Emilia Romagna -
L’emergenza dettata dal terremoto non può e non deve provocare reazioni ‘di pancia’ nelle istituzioni. Ci riferiamo al Decreto Legge 74 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 7 giugno) in cui si prevede il ‘declassamento’ dei rifiuti speciali a rifiuti urbani. Sarebbe un grosso rischio, e non stiamo parlando di un cavillo legale, ma della possibilità che nelle macerie dei capannoni industriali, in particolar modo dell’area biomedicale, ci siano materiali e sostanze dannose per l’uomo e per l’ambiente che, non a caso, solitamente vengono trattati come ‘speciali’ o ‘pericolosi’.
Il decreto prevede che “i materiali derivanti dal crollo parziale o totale degli edifici pubblici e privati causati dagli eventi sismici del 20 maggio 2012 e dei giorni seguenti e quelli derivanti dalle attività di demolizione e abbattimento degli edifici pericolanti” siano trattati come RSU dalle aziende che già normalmente trattano la spazzatura della città.
E’ folle. Questo prefigura una deregulation totale nell’abbattimento di edifici, ovviamente prettamente privati, e conseguente trasporto e smaltimento selvaggio dei rifiuti. Deregulation già vista a L’Aquila, ma qui ancora più pericolosa visto il contesto produttivo.
La cosa è resa ancora più rischiosa da un’altra deroga, quella che consente di non avere i FIR e il registro di carico e scarico e di delegare l’attività di trasporto a terzi, previa la comunicazione della targa senza iscrizione all’Albo dei Gestori Ambientali!

Fa venire i capelli dritti pensare a quello che potrebbe succedere dato che il Decreto prevede espressamente che ‘le predette attività di trasporto, sono effettuate senza lo svolgimento di analisi preventive‘.
Immaginate cosa potrebbe succedere fra le macerie del biomedicale, aziende che utilizzano l’ ossido di etilene…”
Fonte: Smaltimento abusivo di rifiuti pericolosi? Col terremoto puoi farlo! - Movimento Cinque Stelle Emilia-Romagna


Tratto da: Smaltimento abusivo di rifiuti pericolosi? Col terremoto puoi farlo! | Informare per Resistere Smaltimento abusivo di rifiuti pericolosi? Col terremoto puoi farlo! | Informare per Resistere
- Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario!




PS. so che alcuni capannoni crollati avevano la copertura di amianto
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.193
Manifesto per la soppressione di partiti politici

[ame=http://www.youtube.com/watch?v=L1l23Oqy1rY&feature=autoplay&list=ULOEDiwZt795Q&playnext=1]MoVimento 5 Stelle, unica alternativa - Willer Bordon - YouTube[/ame]
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.193
quello che ieri ha dichiarato “meglio votare Pdl che Grillo”

sabato 14 luglio 2012

Il curriculum di Enrico Letta sul suo blog conferma: non ha mai fatto nulla in vita sua



Non ha mai fatto un’ora di lavoro in vita sua. Campa sulle nostre spalle da sempre: prima ministro, poi deputato, poi ancora deputato, poi responsabile economico della Margherita. Sì, quella stessa Margherita da cui sono spariti milioni di euro di rimborsi elettorali. Enrico Letta, vicesegretario del Pd, quello che ieri ha dichiarato “meglio votare Pdl che Grillo” è il classico nullafacente baciato dalla fortuna, catapultato direttamente ai vertici delle istituzioni anche grazie ai suoi rapporti con i poteri forti e le lobby finanziarie e alla parentela con il più noto Gianni Letta di cui è nipote. Ecco il suo curriculum redatto direttamente da lui sul suo blog. Fatevi un’idea.


Sono nato a Pisa, ho 45 anni. Sono stato uno dei più giovani ministri della Repubblica italiana: nel 1998 alle Politiche Comunitarie e poi all’Industria e al Commercio Estero con i governi D’Alema e Amato. Nel 2001, deputato, sono diventato responsabile economico della Margherita.
Dal 2006 al 2008 sono sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri nel secondo governo Prodi.
Nel 2007 mi sono candidato alle primarie per la segreteria del Partito Democratico ottenendo oltre l’11% dei consensi.
Nel 2008, di nuovo deputato, sono stato nominato responsabile Welfare del governo ombra del PD. Dopo le primarie del PD del 2009 sono diventato vicesegretario del partito e faccio parte della Direzione nazionale.
Dal 1993 sono segretario generale dell’Arel, l’Agenzia di Ricerche e Legislazione fondata negli anni ’70 da Nino Andreatta.
Dal 2005 sono vicepresidente di Aspen Institute Italia e nel luglio 2007 ho fondato, insieme ad altri amici, l’Associazione TrecentoSessanta.
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.193
sabato 14 luglio 2012

Prove di grande inciucio. Enrico Letta (PD): “Il PDL? E’ meglio di Beppe Grillo”




“Preferisco che i voti vadano al Pdl piuttosto che disperdersi verso Grillo“. Parola del vicesegretario del Partito democratico Enrico Letta, messa nera su bianco in una intervista al Corriere della Sera. Il numero due del Pd traccia la rotta verso le elezioni della prossima primavera. Dove la parola d’ordine sembra essere “non prenderle”, che siano gli elettori, il Movimento 5 stelle, l’Europa o i mercati a darle. Guai a pensare che i voti del Pdl possano per sbaglio finire al Pd, Letta guarda solo ad arginare Grillo, con “un’alleanza guidata dal segretario Bersani, con ai lati Casini e Vendola“.


E forse al giovane Letta, nipote dell'ex sottosegretario Gianni Letta, l'uomo ombra di Berlusconi negli ultimi 10 anni, non vengono in mente gli elettori imbufaliti che minacciano di occupare le sedi del partito in caso di alleanza con l’Udc: l’obiettivo dichiarato è un “governo politico competente che sia in continuità con Monti, come contenuti e come uomini”. Dopo Monti ancora Monti? Qualcosa di molto simile, in ogni caso, perché l’emergenza economica non finirà presto e nessun partito, oggi, ha forze sufficienti per cavarsela da solo. E forse nemmeno l’intenzione di accollarsi il peso di scelte lacrime e sangue davanti all’elettorato.
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.193
DELIRIO registrato nel 2008

[ame=http://www.youtube.com/watch?v=qWDN2BvyC7Y&feature=relmfu]Delirio - YouTube[/ame]
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.193
[ame=http://www.youtube.com/watch?v=TQz7nDWT_gg&feature=relmfu]Passaparola - L'infame trattativa Stato-Mafia - YouTube[/ame]
 

tontolina

Forumer storico
Registrato
12 Marzo 2002
Messaggi
43.193
Beppe Grillo come Pulcinella: scherzando scherzando dice la verità?

Monti è davvero il curatore fallimentare dell'Italia che fa l'interesse dei suoi debitori?


Link: Beppe Grillo come Pulcinella: scherzando scherzando dice la verità? - Attualità - Investireoggi.it



Magari facesse l'interesse dei debitori... a me invece sembra che faccia l'interesse dei CREDitori
A cuasa del debito in Italia
E’ esplosa la disoccupazione, il PIL è negativo (quasi -3 per cento), le imprese chiudono a centinaia di migliaia, i tagli ai servizi sociali sono materia di decreto quotidiano, le tasse divorano i redditi. L’Italia è in ginocchio. Lo stesso debito pubblico aumenta con la stessa velocità di quando c’era Tremorti, circa 100 miliardi all’anno. Mai come in questo momento l’Italia è stata disastrata dal punto di vista economico, occupazionale, dell’inflazione, il nostro Paese è davvero piegato in due, la gente non sa più come reagire di fronte alla mancanza di lavoro, di denaro, di fronte ai prezzi che aumentano e alle tasse che sono sempre più alte e sempre più numerose.
Ma quello che ha provocato in me la maggiore apprensione è stato quello che Grillo ha scritto dopo, la spiegazione a suo avviso del perchè, la risposta alla sua domanda, la spiegazione del ruolo di Mario Monti.
“Che il Paese sia fallito non ci piove, che lo fosse prima di Rigor Montis neppure. Il governo tecnico si sta muovendo però come un curatore fallimentare chiamato dai debitori per garantire la loro libbra di carne.



per il debito si legga anche
http://www.investireoggi.it/forum/oscar-giannino-chi-ha-creato-il-debito-pubblico-vt70943.html
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto