clemm coemm (10 lettori)

Sissa

Forumer storico
Registrato
13 Febbraio 2017
Messaggi
6.563
Risposte da mondo migliore del coemm. È un mondo migliore senza rispetto, senza umanità, senza verità, composto da persone che nulla hanno di migliore, poveracci che pensano che una giacchettina stirata faccia di loro dei gentiluomini, che basti un pennarello per saper scrivere, che servano degli schiavi per essere chiamati padroni, che si appropriano di idee altrui senza saperle realizzare, che non si sono accorti che il fascio di luce su di loro non è il raggio divino ma la lampadina del salotto....provate a pigiare l'interruttore e vi troverete al buio, nessuno vi vedrà più e non rimarrete nei bei ricordi di nessuno
 

kok90

o COSì...o POMì
Registrato
1 Ottobre 2016
Messaggi
6.401
Cristina Mangiapane
Ieri alle 12:50

MESAGGIO di Capitano Clemm!!! Risposta a Quesiti Posti da parte di Opinione Pubblica di questo Canale. Buona Comprensione...

Sempre per quel concetto della Buona Comunicazione bilaterale, e soprattutto per il fatto che la mano destra sappia cosa fa la mano sinistra, e anche perché son convinto che quella tanto usata locuzione latina “Divide et Impera” non fa parte delle logiche Coemm &Clemm, mi sembra corretto che almeno i fatti salienti che accadono nelle varie Province, vengano riportati nelle stesse, ed eccomi quindi qui ad esternare un mio pensiero su ciò che sta accadendo su Enna e Siracusa, e qui mi aggancio al sano concetto espresso da Raffaella Pitrolo: ”DEMOCRAZIA- nel poter esprimere proprie opinioni, dubbi, senza essere bannati o etichettati.” Saranno gli amministratori, come sempre è stato fatto, a decidere se eliminarli o meno, lascio alla loro saggezza la decisione.
Oggi continuo ad essere sempre più dispiaciuto e amareggiato, in quanto non leggo altro che espressioni di volontà (definite dimissioni) di lasciare il progetto da parte di Referenti siciliani, i cosiddetti plinti del progetto, insieme a tanta altra bella gente. So che non devo esserlo dispiaciuto perché ognuno è libero di scegliere la propria via, quindi per favore risparmiatemi i perbenismi o commenti del genere.

Quindi dicevo, Per la Buona ma soprattutto Trasparente Comunicazione, vi propongo di seguito il post di saluto dell’ex RP della provincia di Enna, Vito Trecarichi e Raffaella Pitrolo ex SP Siracusa, che vanno certamente letti con molta attenzione. Vito Treccarichi, conosciuto personalmente, ma così come ho avuto il piacere di conoscere il saggio ex RR Alfonso Baio, il suo esilarante ma serio, quando c’era da esser seri, Vice RR Pietro Quattrocchi, il composto ex RP Palermo Alberto Maltese, il simpatico ex RP Agrigento Salvatore Falzone, la spumeggiante ex RP Trapani Rosa Cristina Mangiapane, la magnifica e brillante ex SP Siracusa Raffaela Pitrolo e tanti altri Referenti e CC di grandissimo Valore Umano e vi assicuro anche professionale nei loro ambiti. Abbiamo perso tanta gente di valore che avrebbe portato al progetto tante iniziative concrete, invece che solo parole, scritti di storia copiati, a volte anche frasi in latino, concetti di antroposofia, di fisica quantistica e chi più ne può più ne metta.
Ho saputo anche di Referenti che sono andati in America a fare formazione spendendo cifre sopra i 5000 euro, ebbene, io dico a queste persone ma anche a tutti gli altri, visto che si hanno queste disponibilità economiche, che si vada invece in Africa nei villaggi a vedere quale è ancor oggi la situazione, o in Madagascar anche da turista, con sole 1500 euro vi fate una settimana nei migliori resort, però poi mi raccomando andate a far visita alla povera gente malgascia e guardate come vive, portate con voi quaderni e matite da consegnare nelle scuole improvvisate, farete felici i bambini. Non vi dico di fare un salto anche in Thailandia dove esistono zone da miliardi di dollari e zone dove la baracca in legno risulta essere una lussuosa residenza. Ma ancora, se proprio non volete farvi tutta questa strada, vi esorto a visitare le zone periferiche delle vostre città, vi assicuro che sarà una bellissima esperienza. Ecco, io dico a tutti voi che leggete, so che siete tutta gente per bene e mossa da grande spirito di sacrificio e buona volontà, quindi vi esorto a far questo se si vuole veramente attuare il primo presupposto del progetto, che come ben ci ricorda il nostro Vito Trecarichi, era quello che ” mirava ad abbattere la POVERTA’, ridando DIGNITA’ all’ESSERE UMANO”, e che non è certo ad esempio piantare un albero così come dice Alejandro Jodorowsky (scrittore, fumettista, saggista, maestro, drammaturgo, regista teatrale, cineasta, studioso dei tarocchi, compositore e poeta cileno) che si costruisce un “Mondo Migliore”. Anzi, approfitto per suggerirvi la visione di questo video nel quale Jodorowsky introduce il film “La Danse de la Realite” https://www.youtube.com/watch?v=dlYHslp_rJw.
YouTube
Alejandro Jodorowsky introduces his film La Danse de la Realite
Alejandro Jodorowsky's introduction at the Montreal Festival du Nouveau Cinema October 19th 2013. The Dance of Reality, is a vibrant and thrilling new work f...
[Video]
Quindi gente, vi suggerisco ancora una volta, informiamoci bene sulle persone e sui fatti prima di fare delle considerazioni o addirittura delle dichiarazioni inopportune. Pertanto, cari Amministratori di chat, Referenti e vice, segretari e non (chi è ancora rimasto), se non avete la fortuna come l’ha avuta il sottoscritto, di testare con mano quanta povertà esiste nel Mondo, se non avete avuto la fortuna di spendervi giornalmente nella società civile come lo scrivente, allora o che siete esodati, pensionati, casalinghe, giovani studenti, vi esorto a scendere per strada lasciando i vostri podi di referenza acquisita, quindi dicevo scendete tra la gente, non immaginate quante persone hanno bisogno del vostro aiuto. E se non ne avete la forza di farlo in autonomia, iscrivetevi ad una qualsiasi associazione di volontariato, oppure meglio ancora vi suggerisco di girarvi e guardare il vostro compagno di clemm, o anche di un altro clemm e chiedergli se ha bisogno di qualcosa. Sapete, a volte per dignità si preferisce soffrire in silenzio, e non si aspetta altro che un cenno, uno sguardo del vicino della porta accanto. Fatelo, ma fatelo con il Cuore in mano, non immaginate quanto ne guadagnerà la vostra Anima.
Inoltre, vorrei rispondere a ciascuno di voi che avete postato in questi giorni da quando Alfonso Baio ha espresso la sua volontà ad andare su altra via a lui più confacente, ma a dire il vero mi ci vorrebbe una vita intera per farlo e poi non vi vorrei tediare più di quanto lo siete già. Pertanto, mi permetto solo di riportare qualche mia personale considerazione, sperando di “mantenere un profilo basso”, così come dice qualcuno.
Innanzitutto mi rivolgo agli Amministratori di chat, e referenti vari, e Vi esorto a far proprio l’art. 21 della Costituzione Italiana che recita testualmente “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.”
Detto ciò, riallacciandomi ad un post del caro buon Eliseo Le Mura, persona che tanto stimo per la sua capacità di locuzione verbale, non posso altro che dire:
:small_blue_diamond:Troppo spesso si dimentica che per fare una comunità, coppia o famiglia chi che sia, serve comunque un profondo senso di umiltà di tutti i partecipanti alla comunità, famiglia o coppia. Bisogna eliminare il cosiddetto “Ego”, tanto enunciato da tutti, ma forse poco compreso nella sua vera essenza.
1) Troppo spesso si dimentica che il Valore di ciascuno di noi non può esser “svenduto” al miglior offerente.
2) Troppo spesso si dimentica che si è fieri ed orgogliosi di partecipare ad una comunità, quando gli stessi apparati direttivi ne esprimono i veri ed unici concetti di Eticità, Serietà, Coerenza, Trasparenza, perché in alternativa la comunità non farà altro che trasferire altri deplorevoli concetti.
4) Troppo spesso si dimentica che il rispetto deve comunque essere reciproco e non univoco, cioè che non provenga solo da una parte, perché ricordiamoci sempre che sono le azioni che identificano e qualificano le persone.
5) Questo passaggio, chiedo scusa all’autore, lo copio pari pari perché è proprio così – “Troppo spesso si dimentica che non bastano le parole, le dichiarazioni di principio, per motivare le persone, perché queste si accorgono quando i fatti non corrispondono alle dichiarazioni, quando quelli che ti circondano fingono di essere convinti, ma sono in realtà falsi e ipocriti.”
6) Anche questo passaggio devo copiare, “Troppo spesso si dimentica che una nazione, una famiglia, una coppia non è solo una entità cementata da interessi, ma una COMUNITÀ MORALE, sorretta dall'idea valoriale incentrata sulla promozione, il progresso, l'evoluzione spirituale DELL'UOMO.” Ed aggiungo, allora secondo questo concetto, chi ha coraggio a farlo, venga a dirmi che non ha alcun interesse personale nel portare avanti questo tipo di progetto “Mondo Migliore”, perché vi assicuro che così non è.
Il mondo di internet è grande, e nulla si può tenere nascosto, basta saper cercare.
Tra l’altro mi è piaciuto tantissimo un concetto espresso, e non me ne voglia l’autore se lo faccio mio, perché è proprio così come è stato espresso e cioè: “Troppo spesso si dimentica che oltre all'intelligenza, alla lungimiranza, alla furbizia, oltre alla stessa genialità di chi prende le decisioni, chi comanda deve avere realmente delle qualità morali, delle virtù. Perché solo se le possiede in proprio potrà trasmetterle agli altri.”
Preferisco non aggiungere altro a questo mio ultimo post su questa chat, ma badate bene, non vado via dal progetto perché a me servono quelle 1500 euro mensili (ove ci fossero) per donarle a chi so io.
Spero anche aver espresso chiaramente quanto inconcludente possa essere l’Essere Umano nelle sue espressioni, tra l’altro oggi ve ne ho dato un ampio esempio con il mio scritto.
Un affettuoso abbraccio a tutti, nessuno escluso. :heart:
Carmelo Midolo CC Catania 34
 

kok90

o COSì...o POMì
Registrato
1 Ottobre 2016
Messaggi
6.401
Il COEMM spiega i passi per poter avviare il progetto "privato del microcredito" - blog TG24 la comunicazione

2597 10-Sep-19 10.01.jpg

Il COEMM spiega i passi per poter avviare il progetto “privato del microcredito” Articolo di Stefano Cargnelutti Gorizia



Martedì 20 agosto 2019 è stata una data importante per i CLEMM di Moruzzo (UD), quando direttamente Maurizio Sarlo, ha avuto l’occasione di far conoscere la struttura necessaria alla distribuzione in modo legale del microcredito.

Stiamo parlando di quel modello privato, che dovrebbe coinvolgere 1 milione di persone, per creare quella conoscenza capace di convincere la Politica a sposare il progetto economico culturale promosso dal COEMM, oggi preso in considerazione solamente dal PVU .



Rivolgendosi ai vari CLEMM sparsi in tutta Italia, Maurizio Sarlo ha spiegato il cuore del progetto, il suo sogno.
Il modello privato prende come riferimento la legge internazionale sul microcredito (risoluzioni ONU 53/197 e 58/221), e durante l’esposizione del progetto, è stato divulgato anche il link per poter informarsi meglio; eccolo: http://www.microcredito.gov.it/imag...6Bt-BNeU4Kce7MlE-qI4KZkQDcZ2cLLR_-YH59Xfa4KJo



Riassumendo la spiegazione, viene detto quanto segue
  • il microcredito prevede che una persona possa ricevere fino a 25.000€ da poter spendere liberamente e senza l’obbligo di restituzione,
  • deve essere distribuito attraverso le banche (per non intercorrere a pericoli di riciclaggio),
  • può essere distribuito in presenza di un progetto umanitario,
  • deve essere liberamente speso e non deve essere restituito;
  • gli investimenti per i progetti umanitari come può essere la distribuzione del microcredito, possono avere dei particolari programmi che permettono dei ritorni economici molto vantaggiosi.
Detto questo, posso dedurre
  • che ci sono degli investitori che trovano conveniente investire in progetti umanitari, quindi il COEMM per realizzare il suo sogno ha bisogno di istituire un progetto umanitario,
  • questi capitali devono essere distribuiti attraverso le banche;
  • le banche a fronte dei fondi degli investitori, possono emettere (prestare) denaro per finanziare il microcredito;
  • tuttavia le istituzioni che chiedono alle banche la distribuzione del microcredito, devono essere credibili (le banche non possono dare prestiti a protestati, …li possono dare ad aziende o persone economicamente sane).
Veniamo al dunque
Il COEMM suggerisce ai circoli culturali autonomi CLEMM, di trovare dei rappresentanti per istituire il Consorzio per la distribuzione del Micro Credito Sociale.

Suggerisce di istituire un Istituto Consorzile Provinciale Mondo Migliore (CPMM) per ogni provincia. Consiglia di istituire il Consorzio di fronte ad un Notaio, in modo che venga garantita la sua fattibilità e legalità.

Verranno quindi istituiti 110 Consorzi Provinciali.
I circoli CLEMM che vorranno, potranno così associarsi ai propri Consorzi Provinciali. I Consorzi Provinciali, potranno quindi fare da garanti anche per tutte quelle persone non credibili dal sistema bancario (es. protestati).

Una volta istituiti i consorzi provinciali, i fondatori dei Consorzi Provinciali, andranno a istituire il Consorzio Regionale Mondo Migliore; ci saranno quindi 20 Consorzi Regionali.

Infine i Consorzi Regionali, andranno a istituire il Consorzio Nazionale Mondo Migliore (CNMM).

Il direttivo di tutti questi Consorzi (1 nazionale, 20 regionali, 110 provinciali con associati migliaia di CLEMM), dovranno necessariamente avere dei consigli direttivi credibili dal sistema bancario (es. avvocati, notai, commercialisti o comunque persone non protestate).




Struttura del Consorzio Nazionale Mondo Migliore



Tutta questa struttura ovviamente, è una struttura esterna ed indipendente al COEMM. Infatti sia i Consorzi che i CLEMM, non sono associati al COEMM, …ma semplicemente sono dei “simpatizzanti” del suo progetto.



A questo punto,
il Consorzio Nazionale Mondo Migliore, con la sua organizzazione e statuto, e la sua credibilità, potrà presentarsi alle Banche, per poter richiedere il finanziamento necessario all’erogazione del microcredito.

Ovviamente, introducendo i dati sul computer, la banca troverà una istituzione credibile, ma non in possesso delle garanzie economiche necessarie per poter accedere al finanziamento.

pubblicità:
Il Consorzio Nazionale Mondo Migliore, dovrà andare a cercare degli investitori che facciano da garante.



Lo potrà fare in modo autonomo, oppure potrà rivolgersi al COEMM.
Il COEMM, che ha già i fondi messi a disposizione da un investitore internazionale, accetterà, a condizione che gli associati ai Consorzi rispettino il regolameto COEMM Fase 5.0.

Il regolamento oggi è consultabile direttamente sul sito del COEMM; ecco il link: http://www.coemm.org/regolamento-coemm



Cosa dice il regolameto COEMM Fase 5.0?
Ne riassumo in breve il punto più importante per i soci dei Consorzi.
Il COEMM farà in modo che il Consorzio abbia la disponibilità dei Fondi a garanzia del prestito per l’erogazione del microcredito, purché chi riceve il microcredito, si impegni a raggiungere mensilmente, un pari valore di crediti formativi.



Cosa sono i crediti formativi?
Nulla di così complicato o faticoso.

Il regolamento COEMM Fase 5.0 chiede un’etica corretta di formazione, necessaria a permettere alle persone il sostegno di un’economia capace di mettere in primo piano il Valore Umano.

Fanno quindi parte dei crediti formativi, anche il Valore Umano: la nonna che insegna gratis a fare la torta, crea ad esempio dei crediti formativi.

Ci sarà una banca dati, dove ogni persona verrà decodificata e dove verranno contabilizzati i crediti formativi.

Maurizio Sarlo per spiegare come si possono guadagnare i crediti formativi, ha fatto anche alcuni esempi; ne cito alcuni:

  • partecipare al corso formativo mensile promosso dal COEMM, permette di guadagnare 1.000 crediti formativi,
  • il salotto mensile dei CLEMM con la foto e il riassunto darà 100 crediti formativi,
  • …una persona che dona del tempo ad aiutare un nonno o altra persona in difficoltà, riceverà dei crediti formativi per ogni ora dedicata,
  • ecc.


Maurizio ha anche spiegato per quale motivo ci sono degli investitori interessati ai progetti umanitari, …e spiega che grazie a questo tipo di investimento, questi investitori possono guadagnare il 50% a settimana, per 48 settimane, dei capitali investiti.




Spero di essere stato abbastanza preciso in questo riassunto,

ad ogni modo, per ovviare a qualche inesattezza o errata interpretazione, invito ad ascoltare personalmente la registrazione dell’intervento di Maurizio Sarlo (ringrazio il CLEMM 5 di Udine, per aver condiviso il link):



Clicca QUI per leggere altri articoli scritti da Stefano Cargnelutti
 

sidora

Forumer storico
Registrato
29 Dicembre 2017
Messaggi
2.249
e spiega che grazie a questo tipo di investimento, questi investitori possono guadagnare il 50% a settimana, per 48 settimane, dei capitali investiti.
clemmioti,non vi viene spontanea la domanda? perchè il mexxa per quattro anni ha tenuto sulle spine voi,ma ancor peggio ha "privato" i "finanziatori" di un tale guadagno di ben, udite ,udite "2400 % annuo" sul capitale investito? poveri finanziatori,avrebbero dovuto conoscerlo prima un simile genio.:rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes:

ma chiedetevi a cosa servono i finanziatori? ipotesi semplice:
quando eravate 100.000 come si vocifera, sarebbe bastato questo semplice calcolo.
ogni clemmiota investendo un minimo di 1000 euro una tantum:
1000 euro x 100.000=100 milioni di euro di capitale iniziale
guadagno stimato dal mexxa 50% a settimana x 48 settimane =2.400.000.000 (due miliardi e 400 milioni di euro) annuali di guadagno (non è dato sapere tassati o meno)
2400.000.000 diviso i 100.000 clemmini=24.000 euro all'anno a ciascuno
chiaramente il capitale iniziale di 100.000.000 resta sempre in produzione.
con un simile capitale a garanzia dei "consorzi" magari qualche banca vi darebbe anche il micro credito :rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes:

ma ancora per molto avete il coraggio di star dietro a questo ballista?:eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus::eplus:

fate come stanno facendo tanti, uscite da questa fogna, riprendetevi la dignità.:tristezza::tristezza::tristezza::tristezza::tristezza::tristezza::tristezza::tristezza:
 
Ultima modifica:

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 1, Guests: 9)

Alto