clemm coemm (31 lettori)

libanese

Forumer attivo
Registrato
23 Luglio 2018
Messaggi
619
Per ottenere 1.500 crediti formativi basterà fare come segue:
A) UN salotto al mese;
partecipare ad una formazione al mese (con 1.500 euro al mese si può partecipare ad una sessione formativa al mese, magari pagando 150,00 euro ?).
C) omaggiare Un’ora alla settimana di “aiuto solidale” verso chi fa parte dei CLEMM.
Intanto così viene 1200, e non 1500, e poi "maurizio" la questione è che tu pretendi prima di iniziare a dare, figuriamoci dopo! Plinti e colonne siete lì da più di tre anni (totale facciamo 36 salotti a 100 l'uno, sono 3600 crediti, quindi micro credito pagato per due mesi), mettetelo alla prova, non date e fate più nulla!
 

grog

Forumer attivo
Registrato
22 Marzo 2017
Messaggi
240
A me sembrano usciti da un circo tutti quanti, mai visti tanti personaggi incompetenti tutti insieme. Dovrebbero smetterla di far fare brutta figura anche al resto degli italiani che hanno invece il buon senso di stargli lontano. Una farsa del genere se presagisse una nuova epoca sarebbe un'epoca di cacca. Andassero a lavorare no a chiedere soldi in regalo ad africani, banche, governi.
aggiungiamo anche l'ultima furbata, prodotta dalla mente fervida del fannullone maximo, rivolta agli italiani all'estero:
upload_2019-8-27_10-55-56.png
 

grog

Forumer attivo
Registrato
22 Marzo 2017
Messaggi
240
kok90 ha scritto:
Mari Pirrigheddu
Avvia spesso conversazioni · 6 h
Egregio fondatore-segretario-presidente-anzipresidenteno-einvecesì-echilosà,
ottime (anzi, più ottime) le risposte che dai nel tuo ultimo post alle domande mal espresse del tuo popolo. Quelle domande che ti scocciano tanto, come diceva la buonanima di Fincati alla fine di un affollato convegno. Che palle questa smania di voler sapere quando e come darai i 1500, vero? E che caspita, sembra che non pensino ad altro!
Capisco la tua amarezza, perciò vorrei darti una mano a far capire meglio le cose a questa mandria di testoni.
Cominciamo dai controversi Crediti Formativi che, come scrivevi un mesetto fa, non c’entrano nulla col Microcredito. Come dici? Che invece c’entrano? Ah, giusto, è un progetto dinamico che cambia ed evolve. Dunque, il regolamento appena partorito dalla tua brillante cervice prevede 100 crediti formativi al mese per il salotto; 100 per ogni riunione extra; 100 per ogni ora di aiuto solidale “verso chi fa parte dei clemm” (non verso altri bisognosi, mi raccomando!), PER UN MASSIMO DI 500 CF al mese, purché questa azione sia “registrata attraverso mirata piattaforma telematica che verrà pubblicizzata ad uopo prima dell’avvio EVENTUALE del Micro Credito Sociale”. Che paroloni, vero? Senti un po’, e gli altri 800 CF mensili da dove si pescano? Subito detto: frequentando i tuoi corsi. Che però, ahimè, costano un pochino… Così, facendo quattro conti, ci si può rendere conto (ops) che si spendono 1000 euro per averne indietro 900. Ottimo! Anzi, più ottimo!
Naturalmente prima bisogna costituire i Consorzi, però. Che, per fortuna, sono assolutamente slegati dal Coemm. Si costituiranno di sicuro in quattro e quattr’otto e potrebbero costare solo pochi euro ad ogni aderente, dici. Già, potrebbero. Sempre che riescano a convincere il notaio a stilargli gratis l’atto di costituzione. Oh, ma di che mi preoccupo? Ci sono frotte di notai dentro il progetto, già pronti a mettersi a disposizione a costo zero… Magari poi ci saranno le spese di registrazione, ma i clemm hanno al loro interno anche funzionari statali, fior di avvocati, commercialisti e consulenti preparatissimi. Troveranno sicuramente il modo di formare questi benedetti Consorzi in fretta e furia e senza spesa alcuna, o quasi. Ottimo, sempre più ottimo.
Il bello è che ciascuno di questi bei Consorzi potrà richiedere autonomamente la bellezza di 25.000 euro IN REGALO dalle Banche. Un consorzio per provincia, quindi 25.000 da dividere tra tutti i PO e capitani della provincia. Viene fuori una bella sommetta mensile per ciascuno, eh! Quanti saranno per provincia? Mumble mumble… Contiamoci. 100.000 membri (come dite sempre) diviso 110 province = 909 persone a provincia. 25.000: 909 = 1.500 al mese per tutti, per sempre. Sempre che ogni provincia disponga di referenti capace di fare la moltiplicazione dei pani e dei pesci.
Ma il più bello del bello è che tutti questi soldini non dovranno essere restituiti, perché i clemmini sono diversi da tutti gli altri italiani. Per loro, infatti, garantisce il Coemm. O no? Ah no, il Coemm non c’entra, giusto. Però, come ci aveva rivelato la tua NumeroUno nel 2018, c’è già una banca pronta ad erogare 3 miliardi di euro che non dovranno mai essere restituiti! A suo tempo le avevo chiesto il nome della banca, perché volevo farmi fare anch’io un piccolo prestito da non rendere, però non me l’ha voluto rivelare. Se qualcuno non ci crede, ho gli screenshot.
Ad ogni modo non preoccupiamoci: perché se le banche non sganciano, “allora il Consorzio Nazionale potrebbe chiedere al COEMM di presentargli i suoi Partner esterni”.
Quei partner che, come avevi annunciato, sono saliti sul palco di Taranto il mese scorso. (Come dici? Non c’erano? Ma come è possibile??? Non possono averti fatto questo!).
Eppure, nonostante tu sia stato molto esauriente, io ho ancora un piccolo dubbio. Sono certa che volevi chiarire anche questo, nel tuo post di stasera, ma di sicuro l’hai dimenticato: esattamente, cosa vuol dire EVENTUALE Micro Credito? Eventuale in che senso?
Prima di lasciarti, però, voglio essere io a rispondere alla tua domanda, quella che fai sempre: cosa posso fare io di meglio, per risolvere il problema della povertà nel mondo?
Ecco, non molto, però una cosetta sì: posso non rubare.

Grazie, Sarlo, per farmi sentire una volta di più orgogliosa di ciò che sono, e cioè un “detrattore dei peggiori”. Non ne sono uscita ieri, ma un pochino prima di avantieri (sempre troppo tardi), ma sai bene che il tuo grandioso progetto l’ho capito benissimo. Molto più di quella sguarnita schiera di aderenti che ancora, purtroppo per loro, subiscono la tua malefica influenza.
Non sarò mai abbastanza grata ai vari Farlo, Bicio, Masoni, Fattori, Zanatta e a tutti coloro che tu chiami vigliacchi: perché non hanno lavorato per convincermi e tirarmi dalla loro parte, come tu fingi di credere, ma mi hanno semplicemente messo a disposizione le PROVE di chi tu sia, di chi siano i tuoi sodali e di come stiate ingannando e sfruttando la buonafede - oppure l’avidità - di tanta gente. Finché Giustizia non calerà.

Applauso a Mari per la demolizione magistrale e sarcastica del fannullone maximo!
 

Sissa

Forumer storico
Registrato
13 Febbraio 2017
Messaggi
6.546
Mari Pirrigheddu
Avvia spesso conversazioni · 6 h
Egregio fondatore-segretario-presidente-anzipresidenteno-einvecesì-echilosà,
ottime (anzi, più ottime) le risposte che dai nel tuo ultimo post alle domande mal espresse del tuo popolo. Quelle domande che ti scocciano tanto, come diceva la buonanima di Fincati alla fine di un affollato convegno. Che palle questa smania di voler sapere quando e come darai i 1500, vero? E che caspita, sembra che non pensino ad altro!
Capisco la tua amarezza, perciò vorrei darti una mano a far capire meglio le cose a questa mandria di testoni.
Cominciamo dai controversi Crediti Formativi che, come scrivevi un mesetto fa, non c’entrano nulla col Microcredito. Come dici? Che invece c’entrano? Ah, giusto, è un progetto dinamico che cambia ed evolve. Dunque, il regolamento appena partorito dalla tua brillante cervice prevede 100 crediti formativi al mese per il salotto; 100 per ogni riunione extra; 100 per ogni ora di aiuto solidale “verso chi fa parte dei clemm” (non verso altri bisognosi, mi raccomando!), PER UN MASSIMO DI 500 CF al mese, purché questa azione sia “registrata attraverso mirata piattaforma telematica che verrà pubblicizzata ad uopo prima dell’avvio EVENTUALE del Micro Credito Sociale”. Che paroloni, vero? Senti un po’, e gli altri 800 CF mensili da dove si pescano? Subito detto: frequentando i tuoi corsi. Che però, ahimè, costano un pochino… Così, facendo quattro conti, ci si può rendere conto (ops) che si spendono 1000 euro per averne indietro 900. Ottimo! Anzi, più ottimo!
Naturalmente prima bisogna costituire i Consorzi, però. Che, per fortuna, sono assolutamente slegati dal Coemm. Si costituiranno di sicuro in quattro e quattr’otto e potrebbero costare solo pochi euro ad ogni aderente, dici. Già, potrebbero. Sempre che riescano a convincere il notaio a stilargli gratis l’atto di costituzione. Oh, ma di che mi preoccupo? Ci sono frotte di notai dentro il progetto, già pronti a mettersi a disposizione a costo zero… Magari poi ci saranno le spese di registrazione, ma i clemm hanno al loro interno anche funzionari statali, fior di avvocati, commercialisti e consulenti preparatissimi. Troveranno sicuramente il modo di formare questi benedetti Consorzi in fretta e furia e senza spesa alcuna, o quasi. Ottimo, sempre più ottimo.
Il bello è che ciascuno di questi bei Consorzi potrà richiedere autonomamente la bellezza di 25.000 euro IN REGALO dalle Banche. Un consorzio per provincia, quindi 25.000 da dividere tra tutti i PO e capitani della provincia. Viene fuori una bella sommetta mensile per ciascuno, eh! Quanti saranno per provincia? Mumble mumble… Contiamoci. 100.000 membri (come dite sempre) diviso 110 province = 909 persone a provincia. 25.000: 909 = 1.500 al mese per tutti, per sempre. Sempre che ogni provincia disponga di referenti capace di fare la moltiplicazione dei pani e dei pesci.
Ma il più bello del bello è che tutti questi soldini non dovranno essere restituiti, perché i clemmini sono diversi da tutti gli altri italiani. Per loro, infatti, garantisce il Coemm. O no? Ah no, il Coemm non c’entra, giusto. Però, come ci aveva rivelato la tua NumeroUno nel 2018, c’è già una banca pronta ad erogare 3 miliardi di euro che non dovranno mai essere restituiti! A suo tempo le avevo chiesto il nome della banca, perché volevo farmi fare anch’io un piccolo prestito da non rendere, però non me l’ha voluto rivelare. Se qualcuno non ci crede, ho gli screenshot.
Ad ogni modo non preoccupiamoci: perché se le banche non sganciano, “allora il Consorzio Nazionale potrebbe chiedere al COEMM di presentargli i suoi Partner esterni”.
Quei partner che, come avevi annunciato, sono saliti sul palco di Taranto il mese scorso. (Come dici? Non c’erano? Ma come è possibile??? Non possono averti fatto questo!).
Eppure, nonostante tu sia stato molto esauriente, io ho ancora un piccolo dubbio. Sono certa che volevi chiarire anche questo, nel tuo post di stasera, ma di sicuro l’hai dimenticato: esattamente, cosa vuol dire EVENTUALE Micro Credito? Eventuale in che senso?
Prima di lasciarti, però, voglio essere io a rispondere alla tua domanda, quella che fai sempre: cosa posso fare io di meglio, per risolvere il problema della povertà nel mondo?
Ecco, non molto, però una cosetta sì: posso non rubare.

Grazie, Sarlo, per farmi sentire una volta di più orgogliosa di ciò che sono, e cioè un “detrattore dei peggiori”. Non ne sono uscita ieri, ma un pochino prima di avantieri (sempre troppo tardi), ma sai bene che il tuo grandioso progetto l’ho capito benissimo. Molto più di quella sguarnita schiera di aderenti che ancora, purtroppo per loro, subiscono la tua malefica influenza.
Non sarò mai abbastanza grata ai vari Farlo, Bicio, Masoni, Fattori, Zanatta e a tutti coloro che tu chiami vigliacchi: perché non hanno lavorato per convincermi e tirarmi dalla loro parte, come tu fingi di credere, ma mi hanno semplicemente messo a disposizione le PROVE di chi tu sia, di chi siano i tuoi sodali e di come stiate ingannando e sfruttando la buonafede - oppure l’avidità - di tanta gente. Finché Giustizia non calerà.

Io spero che questo post venga replicato da chi dentro al progetto ha ancora un pò di dignità da salvare, altrimenti il silenzio rimarrebbe l'icona di un popolo pronto a farsi fregare da chiunque, disposto a vendersi per una promessa e in viaggio verso la capitolazione.
 

carl

Forumer attivo
Registrato
4 Maggio 2017
Messaggi
925
Ma rispondo con cortesia solo a chi non è un detrattore. Dei detrattori me ne frego altamente. Non spendo energie per rispondere a certi stolti.
...si si "sprizza" cortesia da ogni poro della sua pelle!!!......uhahahahahaahhaha... non risponde ai suoi aderenti....anzi li banna...uhahaahahahahahahaha .da incorniciare questa .....
 

willyVM

Forumer storico
Registrato
26 Ottobre 2016
Messaggi
2.553
Mari Pirrigheddu
Avvia spesso conversazioni · 6 h
Egregio fondatore-segretario-presidente-anzipresidenteno-einvecesì-echilosà,
ottime (anzi, più ottime) le risposte che dai nel tuo ultimo post alle domande mal espresse del tuo popolo. Quelle domande che ti scocciano tanto, come diceva la buonanima di Fincati alla fine di un affollato convegno. Che palle questa smania di voler sapere quando e come darai i 1500, vero? E che caspita, sembra che non pensino ad altro!
Capisco la tua amarezza, perciò vorrei darti una mano a far capire meglio le cose a questa mandria di testoni.
Cominciamo dai controversi Crediti Formativi che, come scrivevi un mesetto fa, non c’entrano nulla col Microcredito. Come dici? Che invece c’entrano? Ah, giusto, è un progetto dinamico che cambia ed evolve. Dunque, il regolamento appena partorito dalla tua brillante cervice prevede 100 crediti formativi al mese per il salotto; 100 per ogni riunione extra; 100 per ogni ora di aiuto solidale “verso chi fa parte dei clemm” (non verso altri bisognosi, mi raccomando!), PER UN MASSIMO DI 500 CF al mese, purché questa azione sia “registrata attraverso mirata piattaforma telematica che verrà pubblicizzata ad uopo prima dell’avvio EVENTUALE del Micro Credito Sociale”. Che paroloni, vero? Senti un po’, e gli altri 800 CF mensili da dove si pescano? Subito detto: frequentando i tuoi corsi. Che però, ahimè, costano un pochino… Così, facendo quattro conti, ci si può rendere conto (ops) che si spendono 1000 euro per averne indietro 900. Ottimo! Anzi, più ottimo!
Naturalmente prima bisogna costituire i Consorzi, però. Che, per fortuna, sono assolutamente slegati dal Coemm. Si costituiranno di sicuro in quattro e quattr’otto e potrebbero costare solo pochi euro ad ogni aderente, dici. Già, potrebbero. Sempre che riescano a convincere il notaio a stilargli gratis l’atto di costituzione. Oh, ma di che mi preoccupo? Ci sono frotte di notai dentro il progetto, già pronti a mettersi a disposizione a costo zero… Magari poi ci saranno le spese di registrazione, ma i clemm hanno al loro interno anche funzionari statali, fior di avvocati, commercialisti e consulenti preparatissimi. Troveranno sicuramente il modo di formare questi benedetti Consorzi in fretta e furia e senza spesa alcuna, o quasi. Ottimo, sempre più ottimo.
Il bello è che ciascuno di questi bei Consorzi potrà richiedere autonomamente la bellezza di 25.000 euro IN REGALO dalle Banche. Un consorzio per provincia, quindi 25.000 da dividere tra tutti i PO e capitani della provincia. Viene fuori una bella sommetta mensile per ciascuno, eh! Quanti saranno per provincia? Mumble mumble… Contiamoci. 100.000 membri (come dite sempre) diviso 110 province = 909 persone a provincia. 25.000: 909 = 1.500 al mese per tutti, per sempre. Sempre che ogni provincia disponga di referenti capace di fare la moltiplicazione dei pani e dei pesci.
Ma il più bello del bello è che tutti questi soldini non dovranno essere restituiti, perché i clemmini sono diversi da tutti gli altri italiani. Per loro, infatti, garantisce il Coemm. O no? Ah no, il Coemm non c’entra, giusto. Però, come ci aveva rivelato la tua NumeroUno nel 2018, c’è già una banca pronta ad erogare 3 miliardi di euro non dovranno mai essere restituiti! A suo tempo le avevo chiesto il nome della banca, perché volevo farmi fare anch’io un piccolo prestito da non rendere, però non me l’ha voluto rivelare. Se qualcuno non ci crede, ho gli screenshot.
Ad ogni modo non preoccupiamoci: perché se le banche non sganciano, “allora il Consorzio Nazionale potrebbe chiedere al COEMM di presentargli i suoi Partner esterni”.
Quei partner che, come avevi annunciato, sono saliti sul palco di Taranto il mese scorso. (Come dici? Non c’erano? Ma come è possibile??? Non possono averti fatto questo!).
Eppure, nonostante tu sia stato molto esauriente, io ho ancora un piccolo dubbio. Sono certa che volevi chiarire anche questo, nel tuo post di stasera, ma di sicuro l’hai dimenticato: esattamente, cosa vuol dire EVENTUALE Micro Credito? Eventuale in che senso?
Prima di lasciarti, però, voglio essere io a rispondere alla tua domanda, quella che fai sempre: cosa posso fare io di meglio, per risolvere il problema della povertà nel mondo?
Ecco, non molto, però una cosetta sì: posso non rubare.

Grazie, Sarlo, per farmi sentire una volta di più orgogliosa di ciò che sono, e cioè un “detrattore dei peggiori”. Non ne sono uscita ieri, ma un pochino prima di avantieri (sempre troppo tardi), ma sai bene che il tuo grandioso progetto l’ho capito benissimo. Molto più di quella sguarnita schiera di aderenti che ancora, purtroppo per loro, subiscono la tua malefica influenza.
Non sarò mai abbastanza grata ai vari Farlo, Bicio, Masoni, Fattori, Zanatta e a tutti coloro che tu chiami vigliacchi: perché non hanno lavorato per convincermi e tirarmi dalla loro parte, come tu fingi di credere, ma mi hanno semplicemente messo a disposizione le PROVE di chi tu sia, di chi siano i tuoi sodali e di come stiate ingannando e sfruttando la buonafede - oppure l’avidità - di tanta gente. Finché Giustizia non calerà.




 

libanese

Forumer attivo
Registrato
23 Luglio 2018
Messaggi
619
PASSA LA PALLA A Maurizio Sarlo LA RAPPRESENTANZA LEGALE DOPO AVER FIRMATO ATTI AVALLANDO L'ESISTENZA DEI 1500 EURO AL MESE PER 100.000 PERSONE... LA LEGGE E' RETROATTIVA CARA MAURA !

New Humanism Tour - Mogoro 16/09/17

Maura Luperto:

"sono stati proprio intensi due anni in cui io non ci ho capito niente
all'inizio non capivo che cosa che cosa Maurizio mi aveva chiesto di fare
lo sapete quando l'ho capito davvero? lunedì e vi spiego perche' "
....
" questo miracolo l'ho visto lunedì scorso, tornata da Salerno
lunedì scorso ho capito davvero che ci siamo!
perché ho messo una firma ed era la prima volta in due anni che mi si chiedeva di farlo
quella firma permetterà a tutti voi di esprimere quel valore
che questi salotti
questo mese hanno discusso
io vi voglio bene
spero che abbiate capito fino in fondo quello che abbiamo fatto
grazie "

Maurizio Sarlo:
noi abbiamo fatto una firma non solo
l'ha fatta la presidente dell'associazione
ma l'ha fatta anche il sottoscritto nei confronti di un partner
che ci ha messo a disposizione
quello che serve a caricare le carte di
100 mila persone

Saverio Lauretta:

Per testimoniare quello che Maura ha visto... dopo la firma che ha messo


Si i salotti devono diventare un rito, un rito magico per connettersi alla coscienza collettiva e diventare un solo cuore ed una sola anima...e centomila euro sul conto corrente :rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

Comunque non a caso del video di quella conferenza della "strisciata mancata" non risulta più nessuna traccia sul loro canale youtube :fiu:
 

kok90

o COSì...o POMì
Registrato
1 Ottobre 2016
Messaggi
6.366
LUI COMANDA... ANCORA NN AVETE CAPITO?... LUI GODE E SI GONFIA AD OGNI INCHINO... AD OGNI SLINGUACCIAMENTO... AD OGNI ASSENSO... GUAI A CONTRADDIRLO!...
E INVECE DI RIBATTERE CON UNA CONTROPROVA SI ADIRA E SEMPLICEMENTE DICE DI FIDARSI...
MA IL GIORNO CHE LO CONVOCHERANNO PER RENDERE CONTO... NON AVRA' IL PULSANTE ''BAN'' E NON POTRA' RISPONDERE ''VI DOVETE FIDARE'' :)


2527 27-Aug-19 16.18.jpg

2527 27-Aug-19 16.17.jpg


2527 27-Aug-19 16.08.jpg

2527 27-Aug-19 16.32.jpg
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 31)

Alto