Cina e lo sviluppo di siti Internet (1 Viewer)

Registrato
22 Marzo 2013
Messaggi
3
Lo sviluppo di Internet in Cina è incessante e i numeri relativi al 2012, come riferisce il China Internet Network Information Center, parlano chiaro: 564 milioni di utenti, ossia il 10% in più rispetto all’anno precedente che tradotto in valori assoluti significa un incremento di 51 milioni di naviganti, cifra quasi paragonabile alla popolazione italiana!
Il dato più significativo è rappresentato dagli strumenti tecnologici che hanno maggiormente contribuito alla penetrazione della rete nelle case dei cinesi: smartphone e tablet hanno raggiunto la considerevole cifra di 420 milioni di dispositivi.



In questo macrocosmo di naviganti, abbiamo assistito negli anni ad un continuo proliferare di siti internet, in molti casi “fotocopie” dei più grandi siti al mondo, aiutati anche dalla tipicità della lingua cinese e da una “sorta” di barriera all’ingresso per i siti non autoctoni.
Possiamo, pertanto, menzionare:
BAIDU (Nasdaq: BIDU), il motore di ricerca più grande della Cina e quinto sito al mondo, paragonabile a Google;
YOUKU, (Nasdaq: YOKU), che potremmo definire lo Youtube cinese, soprattutto dopo aver inglobato la concorrente Tudou. Non dimentichiamo comunque altri player come KU6 (Nasdaq: KUTV) e la sezione tv di SOHU (Nasdaq: SOHU), altro grande portale cinese;
RENREN (Nasdaq: RENN), social network leader in Cina che si classifica al 23° tra i siti più visitati;
SINA (Nasdaq: SINA), altro portale molto frequentato e proprietario di Weibo, vale a dire il Twitter cinese.


[fonte MIB]
 

Allegati

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto