CICLI DAL LUNGO PERIODO AL MEDIO:Il punto della situazione (1 Viewer)

antoniobarba

Forumer attivo
Registrato
10 Gennaio 2000
Messaggi
336
Località
Avellino
Un saluto a tutti gli amici del forum.

Mi e' sembrato opportuno fare luce sul momento
attuale, sempre dal punto di vista ciclico.


Innanzitutto diamo uno sguardo ai cicli di lunghissimo periodo
sull'indice Comit :

Dal 1992, anno in cui ha avuto inizio un grande ciclo a 16 anni,
si sono sviluppati dei cicli minori aventi una durata molto precisa,
e cioe' tre anni ognuno, (non quattro), con minimi sempre ad ottobre.
Secondo questo schema, effettivamente molto chiaro, il rialzo di
questo ultimo mese, e' inquadrato come reazione secondaria correttiva,
di un ciclo maggiore iniziato ad ottobre scorso, quindi, facente parte
del secondo annuale dei tre previsti.




Spostiamoci sul battleplan del secondo annuale ,
impostato al ribasso, perche' il primo ciclo ad un anno,
ha gia' prodotto minimi.

Le ipotesi sono due:

A) Un ABC fino ad a marzo, dove onda A conclusa questa settimana,
a seguire onda B e poi massimi leggermente superiori ad
identificare onda C finale.
Tale impostazione manterrebbe fede ancora una volta alla gia'
nota stagionalita ciclica ottobre/marzo.
B) Un Abc appena concluso, massimi dell'annuale gia' fatti.
La conferma si avra' se non riuscissimo a superare il punto indicato dalla freccia (graf.n.2).



Proseguendo con lo zoom, ci spostiamo sull'intermedio in corso,
il primo segnale dell'avvio della correzione e' la violazione
della trendline sul ciclo mensile.






Questo e' quello che penso, naturalmente sono solo
mie considerazioni, accetto le vostre critiche costruttive. :)
 

Ed

Forumer storico
Registrato
12 Gennaio 2000
Messaggi
1.064
Località
Sinalunga
Re: CICLI DAL LUNGO PERIODO AL MEDIO:Il punto della situazio

antoniobarba ha scritto:
Un saluto a tutti gli amici del forum.

Mi e' sembrato opportuno fare luce sul momento
attuale, sempre dal punto di vista ciclico.


Innanzitutto diamo uno sguardo ai cicli di lunghissimo periodo
sull'indice Comit :

Dal 1992, anno in cui ha avuto inizio un grande ciclo a 16 anni,
si sono sviluppati dei cicli minori aventi una durata molto precisa,
e cioe' tre anni ognuno, (non quattro), con minimi sempre ad ottobre.
Secondo questo schema, effettivamente molto chiaro, il rialzo di
questo ultimo mese, e' inquadrato come reazione secondaria correttiva,
di un ciclo maggiore iniziato ad ottobre scorso, quindi, facente parte
del secondo annuale dei tre previsti.




Spostiamoci sul battleplan del secondo annuale ,
impostato al ribasso, perche' il primo ciclo ad un anno,
ha gia' prodotto minimi.

Le ipotesi sono due:

A) Un ABC fino ad a marzo, dove onda A conclusa questa settimana,
a seguire onda B e poi massimi leggermente superiori ad
identificare onda C finale.
Tale impostazione manterrebbe fede ancora una volta alla gia'
nota stagionalita ciclica ottobre/marzo.
B) Un Abc appena concluso, massimi dell'annuale gia' fatti.
La conferma si avra' se non riuscissimo a superare il punto indicato dalla freccia (graf.n.2).



Proseguendo con lo zoom, ci spostiamo sull'intermedio in corso,
il primo segnale dell'avvio della correzione e' la violazione
della trendline sul ciclo mensile.






Questo e' quello che penso, naturalmente sono solo
mie considerazioni, accetto le vostre critiche costruttive. :)
Mi auguro che sia come dici te, visto che ho venduto 1 fib stasera. Riguardo al lungo periodo, potremmo forse spiegare la durata dei cicli di 3 anni (3 anni e non quasi 4 come dovrebbe essere) con i troncamenti delle fasi di discesa nella parte ascendente del 15 anni. Cioè, nel 1995 tronca 1 anno di discesa, nel 1998 tronca 1 anno di discesa. Il terzo ciclo, invece, essendo già svoltato al ribasso il quindicinale, il ciclo svolge la sua durata
normale e termina non nel 2001 ma nel 2002. In questo modo, a ottobre potrebbe essere partito l'ultimo 4 anni, quello che chiude nel 2006.
Potresti provare a calibrare i battleplan in questo senso? Unico neo di questo ragionamento è che il quarto annuale del terzo ciclo, l'annuale partito nel 2001, ha espresso una forza maggiore del terzo annuale, quello partito a ottobre 2000, in evidente contrasto con la teoria. Allora, pare piuttosto che nel 2001 sia partito il biennale del terzo ciclo di 4 anni, dopo che il primo biennale ha subito un allungamento di un ciclo annuale. Seguendo questa falsa riga, poiché il minimo del 2002 è al ribasso rispetto al 2001, sarebbe lecito attendersi un minimo nel 2003 minore di 20665.
Il ciclo partito da settembre 2001 ha generato un rialzo di circa 10000 punti. Quello partito nel ottobre 2002 solo (per adesso) 5700. Se cominciasse a scendere da adesso, non ci sarebbe niente di strano, solo che poi dove lo andiamo a recuperare a ottobre 2003?
A te la palla
Ed
 

andreag

Forumer storico
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
1.235
Grazie Antonio :)


TIM come dicono tanti, anticipa i movimeti dell'indice!!
Sta già anticipando il ribasso?????? :-? :-o

 

MIBO

Forumer attivo
Registrato
8 Gennaio 2000
Messaggi
782
Località
CAMARDA
Io a 25600 chiudo lo short.
A me sembra ormai evidente un testa spalle rovesciato e l'andamento dei volumi nonchè la posizioni di alcune importanti medie mobili sembrerebbero confermare uno scenario altamente rialzista.
Il primo obiettivo sarebbe 28700 circa.
Quello sarebbe un primo step verso i 40000...
Amen
 

antoniobarba

Forumer attivo
Registrato
10 Gennaio 2000
Messaggi
336
Località
Avellino
Ciao Ed,
mi hai messo la pulce nell'orecchio,
ho provato a sovrapporre il grafico
con un battleplan, il risultato e' SORPRENDENTE :-o :-o



Mi scuso per la qualita' delle immagini, ma e' un grafico
combinato, ma che mi schiarisce finalmente le idee sul prossimo
futuro....
...ora capisco la trendline violata, il canale da marzo 2000...

..bene,bene... :)
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto