chiarimenti su imposta di bollo (1 Viewer)

Registrato
23 Dicembre 2012
Messaggi
1
Buongiorno a tutti,
avrei necessità di alcuni chiarimenti sull'imposta di bollo.

Sono titolare di un conto corrente BancoPosta e di un libretto postale ordinario, ai quali ho associato dei buoni fruttiferi postali dematerializzati.

Il DM del 24 maggio 2012 stabilisce, all'art. 2 comma 4 che:

"Se il cliente è persona fisica, l’imposta non è dovuta per gli estratti conto e i rendiconti il cui valore medio di giacenza non supera euro 5.000,00. A tal fine, sono unitariamente considerati tutti i rapporti di conto corrente e i libretti di risparmio identicamente intestati, intrattenuti con la medesima banca, con Poste italiane S.p.A. o emessi da Cassa Depositi e Prestiti."

Non mi è ben chiara l'interpretazione di questa disposizione.
Nel mio caso la giacenza media del mio conto corrente è inferiore a 5000 euro, mentre quella del libretto la supera.
Il libretto però, pur essendo stato aperto alle poste, è emesso dalla Cassa Depositi e Prestiti. Mi chiedo pertanto se ai fini del calcolo della giacenza complessiva il conto Banco Posta (emesso da Poste Italiane spa) e il libretto di risparmio (emesso dalla C.D.P.) vanno considerati assieme?

In altre parole mi domando se dovrò pagare l'imposta di bollo sia per il libretto che per il conto oppure solo per il libretto.

Ringrazio anticipatamente.
 

Peco

Forumer storico
Registrato
20 Aprile 2010
Messaggi
3.636
Località
Gorizia
Buongiorno a tutti,
avrei necessità di alcuni chiarimenti sull'imposta di bollo.

Sono titolare di un conto corrente BancoPosta e di un libretto postale ordinario, ai quali ho associato dei buoni fruttiferi postali dematerializzati.

Il DM del 24 maggio 2012 stabilisce, all'art. 2 comma 4 che:

"Se il cliente è persona fisica, l’imposta non è dovuta per gli estratti conto e i rendiconti il cui valore medio di giacenza non supera euro 5.000,00. A tal fine, sono unitariamente considerati tutti i rapporti di conto corrente e i libretti di risparmio identicamente intestati, intrattenuti con la medesima banca, con Poste italiane S.p.A. o emessi da Cassa Depositi e Prestiti."

Non mi è ben chiara l'interpretazione di questa disposizione.
Nel mio caso la giacenza media del mio conto corrente è inferiore a 5000 euro, mentre quella del libretto la supera.
Il libretto però, pur essendo stato aperto alle poste, è emesso dalla Cassa Depositi e Prestiti. Mi chiedo pertanto se ai fini del calcolo della giacenza complessiva il conto Banco Posta (emesso da Poste Italiane spa) e il libretto di risparmio (emesso dalla C.D.P.) vanno considerati assieme?

In altre parole mi domando se dovrò pagare l'imposta di bollo sia per il libretto che per il conto oppure solo per il libretto.

Ringrazio anticipatamente.
Pagherai solo per il libretto
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto