Chiarimenti su asta dopo l'aggiudicazione (1 Viewer)

benessere1972

Nuovo forumer
Registrato
30 Novembre 2011
Messaggi
65


Ciao a tutti mi permetto di fornire chiarimenti su diverse domande e dubbi che giustamente sorgono sulle aste immobiliari dopo l'aggiudicazione.

SPESE DI AMMINISTRAZIONE

Tutte le spese di amministrazione sono da considerarsi a carico dell'aggiudicatario negli ultimi due anni di gestione a partire dal decreto di trasferimento e non dall'aggiudicazione dell'asta.
Le spese indicate in perizia non sono attendibili perche' rilevate magari prima dei 2 anni dall'aggiudicazione .
Non possono invalidare l'asta e non si puo fare causa in quanto non corrette.

In teoria e' da sapere che ci sono diverse opinioni sul fatto che spettino all'aggiudicatario in quanto dovrebbero entrare a far parte del piano di riparto dei crediti

Purtroppo il valore dell'immobile aggiudicato non supera mai il valore dei debiti e quindi vengono spostate ( ma e' un termine tutto mio) a mio parere non correttamente sulle spalle dell'aggiudicatario.

Sempre in teoria sono sempre a carico del vecchi proprietario e quindi e' possibile recuperarle con una procedura civile ma il mio consiglio e' quello di valutare si caso in caso la situazione dell'esecutato che se e' nullatenente ( cosa probabile) avrebbe solamente un credito verso di voi ma che mai riuscirete a recuperare .

DANNI ALL'IMMOBILE DOPO L'AGGIUDICAZIONE.

Molti si chiedono e a buon ragione se l'immobile viene danneggiato dall'esecutato per dispetto o per incuria cosa si puo ' fare ?

Il tribunale e' responsabile ?

Assolutamente no , l'unico responsabile e' l'esecutato o chi ha creato i danni all'immobile e quindi il risarcimento eventuale va chiesto a lui .
Per il risarcimento vale sempre il discorso fatto prima ,valutate se l'esecutato puo' avere beni a cui attaccarsi o un lavoro perche' se no spendete solo soldi in avvocati.

Esiste un assicurazione per tutelarsi?
Io al momento non ne ho trovate di proposte valide infatti le compagnie non assicurano gli occupanti senza titolo per motivi sconosciuti .

Ho provato con atti vandalici ma le clausule in polizza non mi convincono.

RILASCIO DELL'IMMOBILE .

Molte domande sono :

Posso chiamare i carabinieri ?
Posso buttarli fuori io?


Viene un po' da sorridere ma sono queste le domande piu' comuni .

La risposta e' che non si puo' chiamare i carabinieri perche' serve prima il decreto di trasferimento e poi una prima visita di un ufficiale giudiziario che a vostre spese andra' a dire all'eseutato se ha un 'altra sistemazione in quel momento .
Alla risposta ovviamente negativa verra' fissata una seconda visita ma con il fabbro e un medico e anche un veterinario se ci sono animali in casa.

I tempi tra una visita e l'altra variano da tribunale a tribunale ad esempio se siete a Genova dove opero io aspettatevi tempi lunghissimi anche di 2 anni ,mentre invece so che il tribunale di Monza in 6 mesi risolve tutto.

Un consiglio fate come faccio io prendete contatti con gli esecutati e con un sorriso smagliante offrite dei soldi per uscire di casa saranno sempre meno delle spese legali per sfrattarli.

Se avete altri dubbi o approfondimenti sull'argomento scrivete pure in questo post.

Ciao a tutti
Francesco:)
 
Ultima modifica:
Registrato
15 Maggio 2012
Messaggi
4
Ciao, io mi sono appena aggiudicata una casa all'asta in provincia di Brescia...
Mi han già detto che forse per avere il decreto di trasferimento ci vorrà fino a fine luglio se mi va bene oppure dopo le vacanze estive...
Il tuo post mi ha chiarito molto le idee riguardo lo sfratto degli inquilini senza titolo... secondo te, per quanto alla tua esperienza, ho qualche possibilità di prendere possesso dell'immobile entro fine anno???
Speriamo...... sarebbe la mia prima casa e dovrei proprio andare ad abitarci...

Grazie mille!
 

benessere1972

Nuovo forumer
Registrato
30 Novembre 2011
Messaggi
65
possesso immobile

Ciao , solamente alla consegna del decreto di trasferimento puoi fare due calcoli.
Se ti arriva dopo l'estate puoi avviare la procedura normale di sfratto con il tuo legale oppure cosa che consiglio incontrare l'esecutato e molto gentilmente fare una transazione per avere l'immobile a fine anno.
Se fossi a Genova ti direi di fare a transazione perche' i tempi di sfratto sono eterni .In altri tribunali di piccole citta' i tempi sono piu' veloci ma mai come una transazione diretta !

Fammi sapere buona giornata
 

CALIM

Nuovo forumer
Registrato
4 Gennaio 2010
Messaggi
56
salve, ma non condivido: "....e poi una prima visita di un ufficiale giudiziario che a vostre spese andra' a dire all'eseutato se ha un 'altra sistemazione in quel momento", se non sbgalio la liberazione dell' immobile, ivi incluse le visite dell' ufficiale giudiziario, sono a carico della procedura e non dell' aggiudicatario. Info datami dal custode giudiziario.
Grazie. ciao.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto