Chi ama i gatti qui dentro? (1 Viewer)

mostromarino

Guest
ROMA -

Se il cane è il miglior amico dell'uomo, il gatto sembra essere quello della donna.

Lo afferma una ricerca pubblicata dalla rivista Behavioural Processes, secondo cui non solo il felino preferisce avere interazioni con la padrona, ma riesce anche a 'manipolarla', utilizzando tecniche molto simili a quelle che userebbe un neonato con la propria mamma.

Lo studio dell'università di Vienna ha analizzato con dei video il comportamento di 41 gatti, studiando le interazioni con i padroni, sottoponendo le osservazioni ad un'analisi statistica e determinando anche il carattere dell'animale con una serie di test.


Il risultato principale è che il felino preferisce avere contatti sociali con le donne, che sono oggetto di fusa e miagolii tre volte più degli uomini:



"I gatti approcciano le padrone più frequentemente - conferma Manuela Wedl, uno degli autori della ricerca, al sito di Discovery Channel - e cerca il contatto molto più frequentemente, saltando loro addosso ad esempio, più di quanto non facciano con i padroni maschi.


Di sicuro il rapporto è più stretto tra le donne e il gatto, qualunque sia il sesso dell'animale".

Uno degli ambiti principali dove il gatto utilizza le sue tattiche, spiegano gli esperti, è quello del cibo: "Questo tipo di interazione - continua Wedl - è molto simile a quella che c'è tra un neonato e la mamma, e come in quel caso anche in questo è il cucciolo che comanda".


Il rapporto fra gatto e padrona però non si limita solo al cibo: la ricerca ha scoperto che l'animale riesce a influenzare il comportamento dei padroni con tutta una serie di gesti, che vanno dal semplice muovere la coda a tutta una serie di modi diversi di fare le fusa.

I felini sembrano anche ricambiare i favori dei padroni, che se sono bravi a capire e soddisfare le loro esigenze avranno in premio qualche coccola in più più tardi.

Lo studio ha confermato una serie di osservazioni che avevano fatto gli altri scienziati, tutti convinti che i gatti abbiano dei mezzi di 'coercizione psicologica' nei confronti dei padroni. La più sorprendente è stata pubblicata pochi mesi fa sulla rivista Current Biology, secondo cui i felini riescono a modulare le fusa sulla stessa frequenza dei pianti dei bambini, rendendole irresistibili, se hanno qualche desiderio particolare.
Foto Ti-Press Carlo Reguzzi

ticinoonline,oggi
 
Ultima modifica di un moderatore:

mostromarino

Guest

E' stato trovato a Novazzano questo micio maschio di ca 6/7 mesi molto affettuoso.
Il micio non è castrato ne microchipato.
Il proprietario, o chiunque avesse informazioni in merito, è pregato di rivolgersi al GAR allo 079 882 08 32 (tutti i giorni dalle ore 18:00 alle ore 21:00) oppure via e-mail: [email protected].
Grazie

di GAR - Gruppo Aiuto Randagi (Ticino
 

mostromarino

Guest
<H2 class=kicker>QUA LA ZAMPA

La domanda

Egregio dottore, vorrei avere la sua opinione su una patologia diagnosticata alla mia gatta persiana di cinque anni. Ad un esame ecografico è risultata affetta da una patologia definita “rene policistico” (Pkd). Ci sono probabilità di guarigione oppure si tratta di una malattia cronica che peggiorerà col tempo? In questo caso, cosa mi devo aspettare e soprattutto posso fare qualcosa per rallentarne il decorso?
web Su il Caff - News è possibile inviare dei messaggi al veterinario del Caffè


</H2>





La risposta

Il rene policistico è tipico del “persiano”

STEFANO BOLTRI
La nefropatia policistica è un disordine del parenchima renale in cui vengono a formarsi delle cisti più o meno numerose. La razza più colpita è proprio il gatto persiano. Da un punto di vista clinico, si può dire che le cisti sono asintomatiche sino a quando non raggiungono dimensioni e numero tali da determinare uno stato di insufficienza renale. La malattia è di origine ereditaria e lo stimolo che causa la formazione di tali cisti è sconosciuto. A tale proposito sono state formulate varie ipotesi. Gli esami di laboratorio possono anche essere negativi se siamo agli stadi precocissimi della malattia; oppure confermare la presenza di insufficienza renale. L’esame più significativo risulta essere l’ecografia che permette di riscontrare la presenza di tali formazioni cistiche, anche se di piccole dimensioni. A livello di prognosi , si può dire che dipende dal singolo caso, dalla progressione e gravità dell’insufficenza renale che potrà essere monitorata con controlli periodici. A livello di terapia e controllo della patologia, si deve agire sul piano alimentare, somministrando opportuni alimenti ed integratori che contribuiscono a diminuire i livelli di fosforo ematico: Si deve inoltre intervenire con farmaci detti Ace-inibitori specifici per migliorare la funzionalità renale.
[email protected]
 

Claire

ἰοίην
Registrato
8 Novembre 2010
Messaggi
49.113
Località
Il mondo dei sogni
ROMA -

Se il cane è il miglior amico dell'uomo, il gatto sembra essere quello della donna.

Lo afferma una ricerca pubblicata dalla rivista Behavioural Processes, secondo cui non solo il felino preferisce avere interazioni con la padrona, ma riesce anche a 'manipolarla', utilizzando tecniche molto simili a quelle che userebbe un neonato con la propria mamma.

Lo studio dell'università di Vienna ha analizzato con dei video il comportamento di 41 gatti, studiando le interazioni con i padroni, sottoponendo le osservazioni ad un'analisi statistica e determinando anche il carattere dell'animale con una serie di test.


Il risultato principale è che il felino preferisce avere contatti sociali con le donne, che sono oggetto di fusa e miagolii tre volte più degli uomini:



"I gatti approcciano le padrone più frequentemente - conferma Manuela Wedl, uno degli autori della ricerca, al sito di Discovery Channel - e cerca il contatto molto più frequentemente, saltando loro addosso ad esempio, più di quanto non facciano con i padroni maschi.


Di sicuro il rapporto è più stretto tra le donne e il gatto, qualunque sia il sesso dell'animale".

Uno degli ambiti principali dove il gatto utilizza le sue tattiche, spiegano gli esperti, è quello del cibo: "Questo tipo di interazione - continua Wedl - è molto simile a quella che c'è tra un neonato e la mamma, e come in quel caso anche in questo è il cucciolo che comanda".


Il rapporto fra gatto e padrona però non si limita solo al cibo: la ricerca ha scoperto che l'animale riesce a influenzare il comportamento dei padroni con tutta una serie di gesti, che vanno dal semplice muovere la coda a tutta una serie di modi diversi di fare le fusa.

I felini sembrano anche ricambiare i favori dei padroni, che se sono bravi a capire e soddisfare le loro esigenze avranno in premio qualche coccola in più più tardi.

Lo studio ha confermato una serie di osservazioni che avevano fatto gli altri scienziati, tutti convinti che i gatti abbiano dei mezzi di 'coercizione psicologica' nei confronti dei padroni. La più sorprendente è stata pubblicata pochi mesi fa sulla rivista Current Biology, secondo cui i felini riescono a modulare le fusa sulla stessa frequenza dei pianti dei bambini, rendendole irresistibili, se hanno qualche desiderio particolare.
Foto Ti-Press Carlo Reguzzi

ticinoonline,oggi
Avevo letto da qualche parte che i gatti sono anche attratti dalle voci femminili più che da quelle maschili, per una sorta di "affinità" tra le voci prodotte dalle corde vocali delle donne e i suoni che producono i gatti con i loro miagolii. :)
Proprio oggi, mia figlia mi ha detto: "Mamma, quando muore il papà, sarai finalmente libera di prenderti un gatto, anzi due, ma anche tre o quattro"
:lol:
Povero papà:rolleyes:
 

mostromarino

Guest
Gb,gatto di Cameron non caccia topi

A Downing Street preferisce dormire


Larry, il gatto "assunto" dal primo ministro David Cameron per sterminare i topi che infestano la sua residenza di Downing Street, si è rivelato un fannullone. "E' più interessato ai sonnellini che a dare a caccia ai ratti", ha scoperto l'Independent on Sunday. E come se non bastasse, quando deve sfogare i suoi istinti felini, il gatto di casa Cameron lo fa sfoderando le unghie contro il malcapitato personale della residenza.

Lo stesso premier a quanto pare si è lamentato: Larry perde il pelo e i completi di Savile Row del premier britannico ne mostrano le tracce.

Ma è stato soprattutto il fiasco nel mandato principale per cui era stato chiamato a Downing Street che sta creando problemi per Larry anche tra i suoi più accesi sostenitori: ''Il problema è che gli manca l'istinto assassino'', ha detto al domenicale un recente ospite della residenza.

Gli addetti ai lavori hanno suggerito ai sudditi di Sua Maestà di pazientare: non si può avere tutto e subito. ''Un gatto che cambia casa ha bisogno di almeno otto settimane per rimbientarsi durante le quali non deve essere fatto uscire a nessun costo'', ha detto un veterinario del Battersea Dogs and Cats Home da cui Larry è stato adottato tre settimane fa su spinta, pare, dei figli del primo ministro.
Guarda le foto di Larry
 

Argema

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
5 Giugno 2000
Messaggi
20.328
Se qualcuno vuole vedere le foto dei miei gatti gliele invio in messaggio privato :)
Ho i miei motivi per fare così.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto