Charles M. Cottle (6 lettori)

pprllo

Nuovo forumer
Registrato
20 Gennaio 2012
Messaggi
99
Adesso capisco un poco meglio il tuo msg precedente, ma… rimango ancora abbastanza perplesso.
Proprio dal PDF che hai linkato si comprende che le innovazioni in questo settore mirano ad ottenere calcoli più precisi, che portino a non richiedere cifre più elevate del necessario.
Non è che “fino ad un certo giorno il TIMS è il modello giusto e dal giorno dopo il TIMS è il modello sbagliato”: si passa da TIMS a STANS ( o meglio al portfolio margin) perché si ritiene che – in alcuni casi, non in tutti – TIMS sia eccessivamente prudente.
In questo senso (come in generale, nel campo dell’innovazione finanziaria), gli americani sono più dinamici degli europei, ma – francamente – non capisco proprio come le tue considerazioni possano essere state scritte in risposta ad una mia affermazione di partenza talmente ovvia da cadere quasi nel banale (e cioè che nella valutazione del rischio posizioni corte su opzioni, tra la stima dell’Eurex e quella di due baldi che per loro stessa ammissione non sanno niente di opzioni….. concedo tutta la vita il beneficio del dubbio all’Eurex) e che mi sembra che rimanga valida a prescindere da quello che fa il CBOE.
A questo punto credo di aver capito malissimo quello che volevi esprimere. :D
In prima battuta avevo pensato che "Gianni&Pinotto" fosse un sostitutivo generico di "investitore", per cui avevo letto il messaggio come una specie di affermazione di "principio di autorita'" per cui il modello di rischio del regulatory body sarebbe stato "il migliore possibile" (infatti questa espressione ricorre nelle mie risposte). :D
Già :bow::bow: ma poiché il “VAR gaussiano” nella discussione che stavi facendo su FOL era quello del documento dalla CCG…. ne discendeva che il punto a cui si voleva andare a parare di là era che "la CCG sottostimava i margini sulle code, dato che sono troppo indietro rispetto al forum italiano più conosciuto nella galassia" ;);)
Cosa che è sempre possibile (anche con i VAR non gaussiani), ma certo non voluta (e certo non conseguenza di insufficienti competenze in materia) poiché nel caso che fallisse non già il Sign Mario Rossi ma per esempio Piazza Affari SIM (oppure, all’estero, MF Global) è la CCG che – per funzione istituzionale – garantisce i dealers per il rischio controparte.

Esiste anche l’esame di “dialettica e sofismi” ad ingegneria meccanica??? :D:D
Guarda, personalmente non amo prendermi la responsabilita' di dove vuole "andare a parare" un mio interlocutore da un'altra parte, anzi appunto come mi hanno insegnato al corso di "dialettica e sofismi" cerco di pesare le parole in modo che il contesto non porti ad interpretare in modo errato cio' che penso (ovviamente qualche volta riesce e qualche volta no). :D

Non credo che siamo capiti sul discorso "Mario Rossi" vs "Piazza Affari SIM".
Quello che volevo dire e' che alla fine all CCG interessa il livello di rischio margini del singolo "clearing member", tipo appunto "Piazza Affari SIM".
Se su 1000 "Mario Rossi" che operano attraverso "Piazza Affari SIM", mediamente 999 hanno margini sovrastimati e 1 ha i margini sottostimati, per la CCG non e' importante, perche' complessivamente i margini richiesti a "Piazza Affari SIM" sono ampiamente sovrastimati.
Ma forse sto dicendo una fesseria perche' non conosco accuratamente il modello delle clearing house.

Comunque alla fine della fiera e' saltato fuori che il VaR non era gaussiano per niente ! :D
 
Ultima modifica:

Cren

Forumer storico
Registrato
26 Novembre 2011
Messaggi
1.729
1 domanda a cren e imar
siete studenti o operativi?
deltazero, non mettiamola in questi termini, te lo dico col cuore in mano.

Io un pochino opero, e tuttavia cerco di tenermi aggiornato anche sulla teoria perchè spesso certi risultati "empirici" a cui si arriva con la pratica in realtà sono la declinazione di qualcosa che ha una sua giustificazione.

Imar è da un sacco di anni sui mercati, ti assicuro che questo piccolo scambio di battute tra me e lui non aveva alcuna intenzione di sminuire la tua operatività e la tua esperienza.

Sono io il primo a dirti che non mi sentirei allo stesso modo se, anzichè vendere uno strangle, mi mettessi a giocare a "rimbalza sul supporto, rimbalza sulla resistenza", per una serie di ragioni tutt'altro che psicologiche ma pratiche legate a tanti fattori che un pivello come me non dovrebbe nemmeno elencare ad un maestro del tuo calibro per evitare brutte figure (mie, ovviamente).

Quindi il mio invito è: non mettiamola sul solito piano "teoria vs. pratica" e prendiamola per quello che è stato, cioè una piccola digressione su un tema fin troppo spesso trascurato quando si parla di opzioni :)

Con stima e rispetto,
 

deltazero

Forumer storico
Registrato
5 Gennaio 2001
Messaggi
3.876
deltazero, non mettiamola in questi termini, te lo dico col cuore in mano.

Io un pochino opero, e tuttavia cerco di tenermi aggiornato anche sulla teoria perchè spesso certi risultati "empirici" a cui si arriva con la pratica in realtà sono la declinazione di qualcosa che ha una sua giustificazione.

Imar è da un sacco di anni sui mercati, ti assicuro che questo piccolo scambio di battute tra me e lui non aveva alcuna intenzione di sminuire la tua operatività e la tua esperienza.

Sono io il primo a dirti che non mi sentirei allo stesso modo se, anzichè vendere uno strangle, mi mettessi a giocare a "rimbalza sul supporto, rimbalza sulla resistenza", per una serie di ragioni tutt'altro che psicologiche ma pratiche legate a tanti fattori che un pivello come me non dovrebbe nemmeno elencare ad un maestro del tuo calibro per evitare brutte figure (mie, ovviamente).

Quindi il mio invito è: non mettiamola sul solito piano "teoria vs. pratica" e prendiamola per quello che è stato, cioè una piccola digressione su un tema fin troppo spesso trascurato quando si parla di opzioni :)

Con stima e rispetto,
questo l'hai scritto tu
" Una figura a Delta nullo è replicabile... senza fare nulla.

Se valgono le ipotesi BMS, quando il mercato si muoverà in un verso o nell'altro il P&L sarà interamente replicabile comprando o vendendo Delta unità del sottostante, che è esattamente quello che si farebbe per neutralizzare il Delta a tempo continuo senza costi di transazione."

se siete studenti , non me ne frega nulla , dovete solo passare l'esame
ma se siete operativi , qualche 5 min lo perdo per voi
 

Imar

Forumer attivo
Registrato
30 Gennaio 2009
Messaggi
944
Comunque alla fine della fiera e' saltato fuori che il VaR non era gaussiano per niente ! :D
Alla fine della fiera (non ci siete ancora)... salterà fuori che non ha troppa importanza di che tipo è il VAR.... ;):D

Ciao :).
 

Imar

Forumer attivo
Registrato
30 Gennaio 2009
Messaggi
944
Quindi il mio invito è: non mettiamola sul solito piano "teoria vs. pratica" e prendiamola per quello che è stato, cioè una piccola digressione su un tema fin troppo spesso trascurato quando si parla di opzioni :)

Con stima e rispetto,
Esatto.

In ogni caso, a me fa piacere quante più persone sono presenti in questo thread (fosse per me, vorrei qui anche Ernesto, a condizione che usi il nick "Sign Ernesto" e non un alias), ma francamente se siamo operativi/studenti non deve interessare nessuno.

E meno che mai ad un tizio che poco tempo fà - sul forum di Cobraf in cui io mi ero appena presentato con questo nick (sono là presente da 10 anni, ma con altro nome) - ha completamente frainteso un mio discorso sulle greche (che il sign DZ pratica poco, per sua stessa ammissione) e mi ha messo in bocca cose che non ho detto.

Per cui invito tutti a non perdere 5 minuti con me (se questa è la sensazione che hanno quando partecipano a questo thread), dato che dopo 25 anni sui mercati ho sviluppato al presunzione che posso andare avanti per almeno altri 25 anni (se Dio mi conserva in salute) applicando semplicemente la filosofia che ho usato finora:

"Non datemi consigli, so sbagliare da solo" (W.Ch.)

Saluti e (per me) sign Deltazero, finisce qua. Adieu.
 
Ultima modifica:

deltazero

Forumer storico
Registrato
5 Gennaio 2001
Messaggi
3.876
Esatto.

In ogni caso, a me fa piacere quante più persone sono presenti in questo thread (fosse per me, vorrei qui anche Ernesto, a condizione che usi il nick "Sign Ernesto" e non un alias), ma francamente se siamo operativi/studenti non deve interessare nessuno.

E meno che mai ad un tizio che poco tempo fà - sul forum di Cobraf in cui io mi ero appena presentato con questo nick (sono là presente da 10 anni, ma con altro nome) - ha completamente frainteso un mio discorso sulle greche (che il sign DZ pratica poco, per sua stessa ammisione) e mi ha messo in bocca cose che non ho detto.

Per cui invito tutti a non perdere 5 minuti con me (se questa è la sensazione che hanno quando partecipano a questo thread), dato che dopo 25 anni sui mercati ho sviluppato al presunzione che posso andare avanti per almeno altri 25 anni (se Dio mi conserva in salute) applicando semplicemente la filosofia che ho usato finora:

"Non datemi consigli, so sbagliare da solo" (W.Ch.)

Saluti e (per me) sign Deltazero, finisce qua. Adieu.
perfetto 5 min risparmiati
 

Cren

Forumer storico
Registrato
26 Novembre 2011
Messaggi
1.729
Imar, intendi dire che il vantaggio di conoscere nel dettaglio come calcola i margini una clearing house è monitorare quando il mercato sfonda i margini per mettersi sulle chiusure automatiche di posizione?

A me viene in mente questo.
 
Ultima modifica:

Imar

Forumer attivo
Registrato
30 Gennaio 2009
Messaggi
944
Imar, intendi dire che il vantaggio di conoscere nel dettaglio come calcola i margini una clearing house è monitorare quando il mercato sfonda i margini per mettersi sulle chiusure automatiche di posizione?

A me viene in mente questo.
Cren, di grazia, dove io avrei detto (o anche solo lasciato intendere) questo?

Scherzi a parte, è una domanda meno banale del solito ;), perchè si concentra sulla struttura del mercato e non su mumbo jumbo econometriche o inutile number crunching.

Tuttavia, ignora alcuni importanti aspetti pratici, in particolare che.... NON è assolutamente necessario passare ai margini per capire quando è in corso una squeeze.
Normalmente, quando si arriva a non poter più rispondere alle richieste di integrazione, è già successo il finimondo....


PS Ernè, a volte non parliamo perchè stiamo facendo altro. Lo so che "non si può dire senza rompere il principio di autorità vigente nella sua sezione :cool: :D ma è la pura verità.....



Uffff, un altro forum che mi tocca andare a leggere! :mad:
Mmhhmmm Chances are..... non mi troveresti ;):D (invece Cren , là puoi trovare interventi "illuminanti" del Sign DZ, dato che dopo ieri dubito che torni qui a dedicarti 5 minuti....;))...

E comunque è roba vecchia, sepolta dalla polvere del tempo.
 
Ultima modifica:

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 6)

Alto