CFD, IG markets e inquadramento economico... (1 Viewer)

Registrato
10 Settembre 2007
Messaggi
6
emax ha scritto:
Io ho finspread e su quel conto ho un capitale minimo per operare. 1000€... quindi... non valgono quelle clausole.
Ho aperto da tre giorni il conto su finspread e fin'ora è andato tutto ok! ho però un dubbio sulla serietà della società in questione. Dubbio che mi è sorto dal fatto che a seguito di loro richiesta di documenti, sto cercando di inviarglieli via mail ma il loro server me le riinvia sempre indetro, ho provato a contattarli (sono tre giorni che chiamo i numeri verdi) e non mi risponde mai nessuno nonstante chiami in orario d'ufficio :down: (a parte una voce inglese che mi dice di richiamare in orario d'ufficio). Vorrei, quindi sapere, come ti trovi tu ad operare con loro! Grazie
 
Registrato
15 Settembre 2007
Messaggi
7
emax ha scritto:
Sull'ignoranza concordo con te. Per quanto riguarda i CFD puoi operare con finspread, stessa roba di IG Market, tra l'altro sempre Capuano c'è dietro, e sempre stefano colarullo è il loro trader all'occhiello.

ciao!
Penso che da finspreads è andato via malamente , sta solo con IG penso...poi alla fine sai cos'è che cercono clienti grossi solo per un motivo. Più muovi soldi +++ generi commisioni

Facile No
 
Registrato
15 Settembre 2007
Messaggi
7
Comunque Stai attento agli Stop Loss sia Finspreads che Ig non li fanno funzionare a dovere...
Esperienza verificata sulla mia pelle
 
Registrato
10 Settembre 2007
Messaggi
6
finspreads...problemi comunicativi

Ho già verificato simulando su IG il problema degli stop loss. Una domanda su finspreads: come ti sei trovato con loro? Sono puntuali nei bonifici verso il conto personale? Io onestamente sto aspettando ad effettuare il primo versamento perchè sto avendo problemi comunicativi...ai numeri verdi rispondono solo in inglese...le mail che mando mi rimbalzano indietro...un casino!
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.494
Ecco la risposta di IGMarkets sulla questione.

Le nostre procedure di apertura del conto sono gia' in linea con le diposizioni della MiFID che sara' operativa in Italia da 1 novembre. In base alla nuova direttiva l'intermediario e' obbligato a classificare i clienti tra privati, intermedi e istituzionali. Ogni qualvolta lei vorra operare con un prodotto a leva finanziaria il broker deve accertarsi delle sue conoscenze e delle sue disponibilita'. Avra' notato che il questionario che ha compilato in fase di apertura le chiedava appunto su esperienza e su capacita' finanziaria. I risparmi lordi sono un criterio di classificazione piu' o meno vincolanti che non hanno nulla a che vedere con il deposito che richiediamo per attivare il conto. Fortunatamente dal 1 novembre questo tipo di investigazioni pre apertura conto saranno prassi di tutti gli intermediari europei e non daranno piu' adito a dubbi.
 

msldnl

Nuovo forumer
Registrato
17 Ottobre 2007
Messaggi
199
Località
Formia
Io ho aperto i seguenti conti:
Odl
Synthesys
Finspreads
IgMarkets
E*Trade
InteractiveBrokers
Gli inglesi(1-3-4) sono tenuti a fare i questionari in oggetto ed inviarli all'FSA idem per gli americani 5-6
che lo invieranno al loro organo di controllo. Il punto è che puoi dichiarare quello che vuoi nessuno controllerà mai poi la banca ti farà operare anche con un capitale minore.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto