Certificati di investimento (75 lettori)

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
71.108
Località
Como
(Reuters) - La banca spagnola Bbva ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto più che raddoppiato rispetto allo stesso periodo 2021, grazie alla solida performance degli impieghi e al suo mercato principale, il Messico, che ha compensato la flessione in Turchia.
Il secondo istituto di credito spagnolo per valore di mercato ha registrato un utile netto di 1,675 miliardi di euro nel periodo aprile-giugno, rispetto ai 701 milioni di euro dello stesso periodo di un anno fa e ben al di sopra dei 994 milioni di euro previsti dagli analisti in un sondaggio Reuters.
Per anni le banche europee sono state sotto pressione a causa dei tassi d'interesse ai minimi storici, ma la situazione sta iniziando a cambiare anche nei mercati sviluppati, in quanto l'incremento dei tassi dovrebbe portare ad un aumento dei ricavi degli istituti di credito.
Nel complesso, il margine di interesse è salito del 31,1% a 4,6 miliardi di euro, superando i 4,11 miliardi di euro previsti dagli analisti
 

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
71.108
Località
Como
Azz, allora ieri, dopo l'apertura USA, si poteva prendere bene... :wall:
 

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
71.108
Località
Como
(Reuters) - A luglio l'inflazione sale meno delle attese, ma il rallentamento dei prezzi dei beni energetici non frena l'onda lunga delle tensioni inflazionistiche, che si stanno diffondendo agli altri comparti merceologici.
Secondo i dati provvisori diffusi oggi da Istat, nel mese in esame il Nic ha evidenziato rialzi dello 0,4% su mese e del 7,9% su anno, contro attese pari rispettivamente a +0,6% e +8,1%.
A giugno l'indice aveva segnato un +1,2% a livello mensile e un incremento annuo pari all'8,0%.
L'inflazione "di fondo", al netto degli energetici e degli alimentari freschi, accelera a +4,1% da +3,8%, e quella al netto dei soli beni energetici a +4,7% da +4,2%, "livelli che non si vedevano, rispettivamente, da giugno e maggio 1996", sottolinea l'istituto di statistica.
L'inflazione acquisita per il 2022 è pari a +6,7% per l'indice generale e a +3,3% per la componente di fondo.
Il cosiddetto carrello della spesa e i prodotti ad alta frequenza di acquisto accelerano rispettivamente a +9,1% da +8,2% e a +8,7% da +8,4%. Per il "carrello della spesa" si tratta dell'aumento più consistente da settembre 1984.
Venendo all'armonizzato Ipca, a luglio l'indice è in flessione dell'1,1% su mese e in aumento dell'8,4% a livello tendenziale, contro un consensus rispettivamente a -0,9% e +8,8%.
A giugno l'Ipca aveva registrato rialzi dell'1,2% a livello congiunturale e dell'8,5% su anno.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 75)

Alto