Certificati di investimento (88 lettori)

FNAIOS

Registrato
28 Gennaio 2012
Messaggi
8.456
Località
Dentro il Raccordo Anulare. Sopra le righe.
Chevron : “non ci sono soluzioni facili né risposte a breve termine agli squilibri dell’offerta e della domanda globali, aggravati dall’invasione russa dell’Ucraina”, l’azienda chiede di abbassare i toni della retorica politica. Dopo aver elencato investimenti effettuati e risultati conseguiti, “nonostante questi sforzi, la sua amministrazione ha ampiamente cercato di criticare, e a volte denigrare, la nostra industria. Queste azioni non sono utili per affrontare le sfide che abbiamo di fronte e non sono ciò che il popolo americano merita”.


Beh... Chevron, mica filorussi...
Storia stravecchia.
Tutta la lobby del petrolio contro qualsiasi transizione green e quindi Biden, Biden dichiaratamente contro tutta la lobby del petrolio.
Sempre lo stesso scambio di accuse da quando Biden è alla casa Bianca.
Tu (Biden) non mi fai trivellare e io il petrolio me lo tengo nelle famose mutande alla facciazza tua e dei cambiamenti climatici.
 

captain sparrow

Forumer storico
Registrato
1 Febbraio 2013
Messaggi
6.356

captain sparrow

Forumer storico
Registrato
1 Febbraio 2013
Messaggi
6.356
Ieri sera verso le 11,30,in un TG flash canale 5 mi sembra, durante una pubblicità, danno la notizia: Russia in default. Letteralmente 3 parole. Non default tecnico, o un minimo di chiarimento.

 

captain sparrow

Forumer storico
Registrato
1 Febbraio 2013
Messaggi
6.356
Ultima modifica:

captain sparrow

Forumer storico
Registrato
1 Febbraio 2013
Messaggi
6.356
L'India, come costo lavoro, potrebbe paragonarsi alla Cina. Con il grande vantaggio di un retaggio coloniale inglese (lingua inglese, leggi e usi inglesi). È un po' meno aliena della Cina. Ci sono stato un paio di volte. L'ultima quasi 3 mesi, girando in treno e autubus.
 

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
70.873
Località
Como
Ieri sera verso le 11,30,in un TG flash canale 5 mi sembra, durante una pubblicità, danno la notizia: Russia in default. Letteralmente 3 parole. Non default tecnico, o un minimo di chiarimento.

A seguito del periodo di grazia, è scattato stanotte il default della Russia su due euro bond da cento milioni. La cedola non è stata pagata a seguito delle sanzioni ad ampio raggio adottate ai danni del Cremlino in risposta all'invasione dell’Ucraina. L'evento ha in realta' valenza piu' che altro simbolica, almeno per ora. La Russia e' infatti un Paese economicamente, finanziariamente e politicamente gia' emarginato per gran parte dell'Occidente. In piu' il fallimento sarebbe dovuto non alla mancanza di denaro da parte del debitore ma alla chiusura dei canali di trasferimento da parte dei creditori.
 

captain sparrow

Forumer storico
Registrato
1 Febbraio 2013
Messaggi
6.356
A seguito del periodo di grazia, è scattato stanotte il default della Russia su due euro bond da cento milioni. La cedola non è stata pagata a seguito delle sanzioni ad ampio raggio adottate ai danni del Cremlino in risposta all'invasione dell’Ucraina. L'evento ha in realta' valenza piu' che altro simbolica, almeno per ora. La Russia e' infatti un Paese economicamente, finanziariamente e politicamente gia' emarginato per gran parte dell'Occidente. In piu' il fallimento sarebbe dovuto non alla mancanza di denaro da parte del debitore ma alla chiusura dei canali di trasferimento da parte dei creditori.
Si infatti. Penso sarà ricordato come il primo caso nella storia dell'umanità che il creditore impedisce al debitore di pagare i propri debiti. Che poi chi ci rimette?
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 15, Guests: 73)

Alto