Certificati di investimento (94 lettori)

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
70.093
Località
Como
Certo, e tutto sommato me sono convinto anche io, il retail è il pollo da spennare, da far entrare in un vortice spasmodico di acquisto e vendita di prodotti finanziari.
Il vincitore certo è quello che vende i prodotti, che li pubblicizza, che li confeziona, che li intermedia, che te li deposita, ecc.
Il retail sta li che si barcamena in mezzo a centinaia di stimoli e imput creati ad arte.
Tutti ci riteniamo in grado di controllare questo mondo, di decidere in autonomia, ma è evidente che non è cosi.
A me piacerebbe che chi esprime giudizi, strategie, propone prodotti, poi si coinvolgesse con te e subisse con te le oerdite o i guadagni, modificando strategie e comportamenti con te, ma operativamente.
Ho valutato che mi sembra un po “freddo” e “distaccato” continuare a proporre prodotti nuovi “adatti al momento” a chi è investito casomai all’80/90% con prodotti non adatti al momento. E che ce ne facciamo dei prodotti in pirtafogli non piu adatti? Buttiamo vua tutto ci prenduamo la perdita importante e ricominciamo a comprare prodotti e riavviamo il civlo cosí tutti gli altri continuano a guadagnare?
Nessuno che veramente spieghi e faccua strategia vers su come agire ora nei portafogli di tutti, cosa tenere, cosa vendere e ricomprare in che tempi, insomma capure la realtà e non proporre continuamente cose nuove senza rendersi conto del risso che scorre nei portafogli.
È un po l’esempio del governo, quando ci si fa la domanda? Ma lo sa che ci sono milioni di famiglie che non arrivano a fine mese? O non se ne rende conto?
O switch to recovery o tieni e accendi un lumino o esci e non ci pensi più. Per quello che riguarda lo specifico dei certificati credo che in parte sbagliamo anche noi a comprarli per cedolare, convinti che le barriere ci salvino il capitale. Non è così, non è sempre così, dipende solo dal mercato...
 

Renatorino

Be the change you want to see
Registrato
28 Maggio 2020
Messaggi
1.290
Quindi tieni una contabilità separata rispetto a quella fiscale, io valuto il pmc e se a seguito di una operazione produco Minus ho rimesso se ho recuperato Minus ho guadagnato.
io ho un file excel per ogni certificate o titolo che ho in ptf. E ad ogni operazione (buy, sell, accredito cedole) vado ad aggiornare il file e mi calcolo il prezzo di break even tenendo conto anche delle commissioni sull'eventuale vendita.
Poi, a fronte di ogni operazione di vendita, vado sempre anche a controllare se l'entità della minus o della plus calcolata dalla banca quadra secondo i miei calcoli
 

FNAIOS

Registrato
28 Gennaio 2012
Messaggi
8.311
Località
Dentro il Raccordo Anulare. Sopra le righe.
Certo, e tutto sommato me sono convinto anche io, il retail è il pollo da spennare, da far entrare in un vortice spasmodico di acquisto e vendita di prodotti finanziari.
Il vincitore certo è quello che vende i prodotti, che li pubblicizza, che li confeziona, che li intermedia, che te li deposita, ecc.
Il retail sta li che si barcamena in mezzo a centinaia di stimoli e imput creati ad arte.
Tutti ci riteniamo in grado di controllare questo mondo, di decidere in autonomia, ma è evidente che non è cosi.
A me piacerebbe che chi esprime giudizi, strategie, propone prodotti, poi si coinvolgesse con te e subisse con te le oerdite o i guadagni, modificando strategie e comportamenti con te, ma operativamente.
Ho valutato che mi sembra un po “freddo” e “distaccato” continuare a proporre prodotti nuovi “adatti al momento” a chi è investito casomai all’80/90% con prodotti non adatti al momento. E che ce ne facciamo dei prodotti in pirtafogli non piu adatti? Buttiamo vua tutto ci prenduamo la perdita importante e ricominciamo a comprare prodotti e riavviamo il civlo cosí tutti gli altri continuano a guadagnare?
Nessuno che veramente spieghi e faccua strategia vers su come agire ora nei portafogli di tutti, cosa tenere, cosa vendere e ricomprare in che tempi, insomma capure la realtà e non proporre continuamente cose nuove senza rendersi conto del risso che scorre nei portafogli.
È un po l’esempio del governo, quando ci si fa la domanda? Ma lo sa che ci sono milioni di famiglie che non arrivano a fine mese? O non se ne rende conto?
Nessuno farà mai i compiti al posto tuo perché se uno ha una strategia che funziona semplicemente se la tiene. Tutti gli altri, mi sembra quasi retorico dirlo, vendono soluzioni.

Non ho più controllato da tempo qual è il numero di azioni usa completamente in mano a piccoli investitori.
Perché se è vero che in TV ora in Italia si stimola il pubblico all'acquisto di azioni con disclaimer che si leggono male sbandierando la potenza del social investing, esiste anche la socializzazione delle perdite.

Ora un attimo perché devo sentire Berlusconi.
Manca solo lui.
 

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
70.093
Località
Como
SkyTG24...

La guerra in Ucraina può terminare solo con mezzi "diplomatici". Lo sostiene il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, parlando a un canale tv ucraino, anche se ora i negoziati tra Kiev e Mosca sono ufficialmente interrotti. La guerra "sarà sanguinosa, si combatterà, ma si concluderà definitivamente con la diplomazia", ha aggiunto il leader ucraino.


Stavolta chi sarà il primo a "correggerlo"?
 

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
18.249
Un quarto dei cittadini britannici ha iniziato a saltare almeno un pasto, riporta un recente sondaggio di Ipsos e Sky News. La metà ha cambiato supermercato (in favore dei discount) e ha lasciato più spesso l'auto in garage. Due terzi dei nuclei famigliari, invece, hanno spento il riscaldamento. I ristoranti e i pub, oltre agli aumenti di prezzo (ai quali la mitica “pinta” non è stata immune) hanno anche iniziato a ridurre le porzioni servite ai clienti.
«Non uso il termine con leggerezza ma per i consumatori rischia di essere un rincaro apocalittico», ha commentato Andrew Bailey, il capo della Banca d'Inghilterra che ha ventilato un possibile incremento al 10% entro l'anno. «Un’inflazione così fa venire le lacrime agli occhi», ha commentato via nota la Camera del commercio britannica, «che mette in crisi le famiglie inglesi, con l'impennata del costo della vita, e danneggia le aziende».


Chissà per quanto tempo Bojo & friends andranno avanti con il "costi quel che costi"...
Johnson è un cretino, ma il problema del pasto In Inghilterra non è nato adesso. Difficilmente le cose miglioreranno, Sunak vuole aumentare le tasse.
 
Ultima modifica:

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
18.249
SkyTG24...

La guerra in Ucraina può terminare solo con mezzi "diplomatici". Lo sostiene il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, parlando a un canale tv ucraino, anche se ora i negoziati tra Kiev e Mosca sono ufficialmente interrotti. La guerra "sarà sanguinosa, si combatterà, ma si concluderà definitivamente con la diplomazia", ha aggiunto il leader ucraino.


Stavolta chi sarà il primo a "correggerlo"?
Putin.
 
Ultima modifica:

CarloConti

Forumer storico
Registrato
30 Novembre 2017
Messaggi
6.163
Località
Napoli
SkyTG24...

La guerra in Ucraina può terminare solo con mezzi "diplomatici". Lo sostiene il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, parlando a un canale tv ucraino, anche se ora i negoziati tra Kiev e Mosca sono ufficialmente interrotti. La guerra "sarà sanguinosa, si combatterà, ma si concluderà definitivamente con la diplomazia", ha aggiunto il leader ucraino.


Stavolta chi sarà il primo a "correggerlo"?
Per ora quello che vuole la guerra che è poi quello che ha deciso di farla, è Putin. Nessun altro al mondo voleva questa guerra e avrebbe invaso uno stato confinante stile guerre mondiali.
Solo lui deciderà quando è io momento, e il resto del mondo aspetta che si decida.
Gli altri cercano di fare pressioni in vario modo per fargli prendere il prima possibile la decisione di iniziare a discutere.
Chiunque gli abbia parlato alla fine dice la stessa cosa, Putin per ora non vuole fermarsi. È un coro unanime di chiunque gli riesca a parlare.
 

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
70.093
Località
Como
Johnson è un cretino, ma il problema del pasto In Inghilterra non è nato adesso. Difficilmente le cose miglioreranno, Sunak vuole aumentare le tasse.
Hai ragione. I problemi c'erano già prima, ma tocca rendersi conto (non noi, loro) che adesso la situazione è tendente al drammatico...
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 7, Guests: 87)

Alto