Certificati di investimento (197 lettori)

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
71.087
Località
Como

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
18.251

Però c'è chi dice che la Nato non ha un ruolo in tutta questa storia. Non dovrebbe essere l'Ucraina in totale autonomia a decidere quale accordo le può andare bene? Speriamo davvero che l'Europa apra gli occhi in fretta e sviluppi un suo approccio nella ricerca della pace...
E' necessario leggere l'intervista su "La Repubblica" (esclusivista per l'Italia del contenuto pubblicato da "Die Welt"), come ha fatto la rassegna stampa di Radioradicale. Resoconti sommari e faziosi, non aiutano. Stoltemberg dopo aver chiarito la posizione della Nato, afferma che l'Ucraina ha piena autonomia e sovranità nel rivendicare o concedere territori in una ipotetica trattativa.
Siamo messi veramente male, è necessario conoscere (meglio se non per sentito dire) per deliberare.
Dal minuto 40
 
Ultima modifica:

CarloConti

Forumer storico
Registrato
30 Novembre 2017
Messaggi
6.386
Località
Napoli
E' necessario leggere l'intervista su "La Repubblica" (esclusivista per l'Italia del contenuto pubblicato da "Die Welt"), come ha fatto la rassegna stampa di Radioradicale. Resoconti sommari e faziosi, non aiutano. Stoltemberg dopo aver chiarito la posizione della Nato, afferma che l'Ucraina ha piena autonomia e sovranità nel rivendicare o concedere territori in una ipotetica trattativa.
Siamo messi veramente male, è necessario conoscere (meglio se non per sentito dire) per deliberare.
Dal minuto 40
È proprio quello che sto cercando di dire. Oramai ognuno approfitta per un proprio tornaconto personale e di consenso facile per fini elettorali e mediatici, e la gente come sempre ci casca.
Del resto chi potrebbe non essere per la pace o per pagare meno il gas?
Un po piu difficile approfondire e comprendere il profondo di scelte e decisioni sicuramente complicate e dolorose.
Ma si sa, questo è il problema di chi ha il compito di decidere, gli altri possono gridare e approfittare.
 

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
71.087
Località
Como
E' necessario leggere l'intervista su "La Repubblica" (esclusivista per l'Italia del contenuto pubblicato da "Die Welt"), come ha fatto la rassegna stampa di Radioradicale. Resoconti sommari e faziosi, non aiutano. Stoltemberg dopo aver chiarito la posizione della Nato, afferma che l'Ucraina ha piena autonomia e sovranità nel rivendicare o concedere territori in una ipotetica trattativa.
Siamo messi veramente male, è necessario conoscere (meglio se non per sentito dire) per deliberare.
Dal minuto 40
Pure Mentana filo-russo, anzi basta mettere "Nato su Crimea" in Google per trovare filo-russi ovunque... :d:
Seriamente... La frase "la Nato non riconoscerà mai l'annessione della Crimea alla Russia" è stata detta o no? Se non è stata detta, hanno preso tutti un granchione colossale. Se è stata detta, spiega a tutti tante cose...
 

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
71.087
Località
Como
È proprio quello che sto cercando di dire. Oramai ognuno approfitta per un proprio tornaconto personale e di consenso facile per fini elettorali e mediatici, e la gente come sempre ci casca.
Del resto chi potrebbe non essere per la pace o per pagare meno il gas?
Un po piu difficile approfondire e comprendere il profondo di scelte e decisioni sicuramente complicate e dolorose.
Ma si sa, questo è il problema di chi ha il compito di decidere, gli altri possono gridare e approfittare.
Perfetto... mi dovresti spiegare perché il Segretario della Nato discetta di eventuali accordi per porre fine ad una guerra tra Russia e Ucraina, due Paesi che non fanno parte della Nato, un conflitto in cui la Nato (a parole) non è coinvolta...
 

Fabrib

Forumer storico
Registrato
5 Ottobre 2013
Messaggi
18.251
Se Netflix un giorno decidesse davvero di bloccare la condivisione degli abbonamenti in Italia, per tentare di recuperare ricavi, probabilmente il numero di utenti complessivi crollerebbe. Secondo una recente indagine di time2play, commissionata alla specialista Prolific, l'84% dei 4,6 milioni di abbonati Netflix italiani è solito condividere gli accessi con mediamente 2,7 amici e/o parenti. Ciò vuol dire che l'esperienza di questa piattaforma streaming ormai riguarda più di nove milioni di persone. Il problema è che l’audience è tale proprio grazie alla mancanza di recinti e paletti informatici.
Se Netflix decidesse di bloccare la condivisione degli account il 71,2% degli utenti della piattaforma ha dichiarato che non pagherebbe per una sottoscrizione. Un dato eclatante che probabilmente dovrebbe mettere in allerta Netflix, soprattutto se si considera che il 61,6% del campione ha ammesso di fare anche uso di servizi streaming o strumenti Torrent pirata.
Non aiuta poi scoprire che gli intervistati considerano già cara la cifra mensile di 16,87 euro, quando l’attuale abbonamento Premium è più alto di oltre un euro.
 

CarloConti

Forumer storico
Registrato
30 Novembre 2017
Messaggi
6.386
Località
Napoli
Perfetto... mi dovresti spiegare perché il Segretario della Nato discetta di eventuali accordi per porre fine ad una guerra tra Russia e Ucraina, due Paesi che non fanno parte della Nato, un conflitto in cui la Nato (a parole) non è coinvolta...
Sicuramente la Nato dovrebbe abbassare i toni e limitarsi a controllare i confini degli stati aderenti. Se gli stati aderenti si sentono minacciati, intervenire con operazioni di difesa. I paesi della Nato ritengono che l’aggressione all’Ucraina mette in pericolo gli Stati del fianco est. Tanto è vero che gli stati neutrali confinanti e non con la Rusdua, stanno facendo la corsa a chiedere di entrare nella Nato, forse anche loro qualcosa sapranno….
Da noi chiaramente si fa la corsa opposta, è di moda. Ci si accorge dell’importanza di una cosa solo quando la si è persa….
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 59, Guests: 138)

Alto