Certificati di investimento (130 lettori)

Joe Silver

Forumer storico
Registrato
23 Settembre 2012
Messaggi
13.488
Mi viene da ridere amaramente ripensando ai soliti fatti passati (e all'ONU).
Gli USA intervengono perché come sempre c'è in gioco economia, finanza e geografia: i principi (violati tutti i giorni in tutte le parti del mondo) sono un pass tarocco per i cazzi loro e dei loro servi/alleati, altrimenti dovremmo mandare armi e stare incasinati 24h al giorno in praticamente tutte le terre emerse.
Sparsi nel mondo ci sono diversi milioni di poveracci che stanno da anni o da sempre nelle stesse condizioni degli ukraini o peggio. Solo che per loro non faranno mai una maratona televisiva. Chi si dice cristiano dovrebbe amare il prossimo, che non vuol dire il più vicino (Europa) ma l'altro senza distinzioni e confini. Questo non vuol dire che non dobbiamo aiutare l'Ukraina, anzi, ma mi mette un po' a disagio questa indecorosa disparità di trattamento basata solo su questioni geopolitiche contingenti. La generosità selettiva mi lascia perplesso (ma sarà colpa dell'età).
 

captain sparrow

Forumer storico
Registrato
1 Febbraio 2013
Messaggi
6.422
L'Ucraina sta combattendo esclusivamente per difendere se stessa da una brutale aggressione.
L'occidente aiuta per difendere i principi di libertà e sovranità nazionale sanciti dall'ONU, con un ovvio occhio anche alla situazione più ad ovest dell'Ucraina.
Se cade Kiev, l'armata russa non si ferma lì e c'è il rischio concreto che vada su Moldavia e paesi baltici (per iniziare) con possibilità di desiderio di conquista anche in Polonia e Romania. Ovviamente la possibilità di un avanzamento delle truppe di Mosca è seria e va tenuta in conto quando si inviano aiuti agli Ucraini.
E non è perchè fa comodo, ma perchè il fronte è lì adesso e nessuno può sapere cosa ha in testa il sanguinario Putin (che quindi per sicurezza va bloccato nell'avanzata ora).
se leggi un pò di roba in giro, tutti i media dicono che questa è una guerra per procura, preparata da lungo tempo dagli USA. Se l'Ucraina non fosse stata pompata dagli USA, questa guerra non sarebbe mai scoppiata. quattro giorni prima della guerra Scholz era andato a Mosca e concordato un piano di pace (notizia di fonte tedesca: rinuncia all'adesione alla NATO soprattutto ), rifiutato poi dall'attore ucraino.

mi risulta che solo per l'attacco finale a Berlino, i Russi avessero due armate con 1.500.000 di soldati posizionati sull'Oder. mi risulta difficile immaginare i russi occupare mezza Europa con l'esercito attuale.
 
Ultima modifica:

captain sparrow

Forumer storico
Registrato
1 Febbraio 2013
Messaggi
6.422
questa è una grandissima caxxata!!!!!
scusa mi sono espresso male: il coinvolgimento in questo casino, invio di armi, accanimento mediatico contro la Russia, e un eventuale futuro possibile coinvolgimento dell'Italia in una guerra, mi sembra sia più la volontà di Draghi che delle forze politiche e della maggioranza degli italiani. Infatti i partiti hanno chiesto un passaggio parlamentare . Dopo il biondo inglese mi sembra sia Draghi il più entusiasta supporter di Biden (anche se spesso gli interessi USA sono parecchio lontani dai nostri). non lo dico io, ma lo scrivono parecchi media. non è un mistero che Draghi punti alla NATO. avrai letto delle indiscrezioni circa la legge di bilancio 2023 anticipata ad agosto per poter dare le dimissioni e quindi essere papabile alla carica di segretario generale della NATO. notizia di qualche giorno fa. questo è l'interesse personale di Draghi secondo me, oltre al suo entusiasta e assoluto atlantismo a ogni costo.
 

Jsvmax79

Forumer storico
Registrato
15 Giugno 2016
Messaggi
7.398
BUFFETT SAYS MARKETS, TO AN EXTRAORDINARY DEGREE, RESEMBLED A CASINO OR GAMBLING PARLOR IN THE LAST TWO YEARS, ENCOURAGED BY WALL STREET
 

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
71.073
Località
Como
Sparsi nel mondo ci sono diversi milioni di poveracci che stanno da anni o da sempre nelle stesse condizioni degli ukraini o peggio. Solo che per loro non faranno mai una maratona televisiva. Chi si dice cristiano dovrebbe amare il prossimo, che non vuol dire il più vicino (Europa) ma l'altro senza distinzioni e confini. Questo non vuol dire che non dobbiamo aiutare l'Ukraina, anzi, ma mi mette un po' a disagio questa indecorosa disparità di trattamento basata solo su questioni geopolitiche contingenti. La generosità selettiva mi lascia perplesso (ma sarà colpa dell'età).
Infatti ad usare sempre gli stessi parametri di giudizio dovremmo essere impegnati un giorno sì e un altro pure a mandate armi ed a sanzionare in ogni angolo del mondo...
 

Renatorino

Be the change you want to see
Registrato
28 Maggio 2020
Messaggi
1.315
scusa mi sono espresso male: il coinvolgimento in questo casino, invio di armi, accanimento mediatico contro la Russia, e un eventuale futuro possibile coinvolgimento dell'Italia in una guerra, mi sembra sia più la volontà di Draghi che delle forze politiche e della maggioranza degli italiani. Infatti i partiti hanno chiesto un passaggio parlamentare . Dopo il biondo inglese mi sembra sia Draghi il più entusiasta supporter di Biden (anche se spesso gli interessi USA sono parecchio lontani dai nostri). non lo dico io, ma lo scrivono parecchi media. non è un mistero che Draghi punti alla NATO. avrai letto delle indiscrezioni circa la legge di bilancio 2023 anticipata ad agosto per poter dare le dimissioni e quindi essere papabile alla carica di segretario generale della NATO. notizia di qualche giorno fa. questo è l'interesse personale di Draghi secondo me, oltre al suo entusiasta e assoluto atlantismo a ogni costo.
Quindi Draghi vuole inviare le armi per interesse personale, perché punta alla NATO per il suo futuro? ... I politici lasciali stare perché ce ne fosse uno che sia degno di essere tale (manco pseudo). Mi sembrano ragionamenti alla Di Battista...
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 13, Guests: 117)

Alto